Aprile 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2017  
  Archivio riviste    
Sentenza della Cassazione: sovraffollamento non può essere una scusa per non andare in carcere

Polizia Penitenziaria - Sentenza della Cassazione: sovraffollamento non può essere una scusa per non andare in carcere


Notizia del 24/11/2013 - ROMA
Letto (1146 volte)
 Stampa questo articolo


Per la Corte costituzionale non è illegittimo l'articolo 147 del Codice penale, anche se non prevede l'ipotesi di rinvio facoltativo dell'esecuzione della pena "quando essa debba svolgersi in condizioni contrarie al senso di umanità".

I giudici hanno respinto, con la sentenza 179 depositata il 22 novembre, la richiesta di illegittimità costituzionale sollevata dal Tribunale di sorveglianza di Venezia, che aveva ricevuto un'istanza di rinvio facoltativo dell'esecuzione della pena da parte di un detenuto.
L'istanza era motivata non da una grave infermità fisica del detenuto, ma dalle "condizioni di perenne sovraffollamento" in cui versava la casa circondariale di Padova. Secondo la Corte europea dei diritti dell'uomo, infatti, il parametro di vivibilità minima in carcere è di 3 metri quadri, mentre quello misurato nella casa circondariale di Padova era di 2,85 metri quadri.

Nonostante la tragica situazione delle carceri italiane, i giudici costituzionali hanno respinto la richiesta spiegando che "il sovraffollamento non può essere contrastato con lo strumento indicato dai rimettenti che, se pure potesse riuscire a determinare una sensibile diminuzione del numero di persone recluse in carcere, giungerebbe a questo risultato in modo casuale, determinando disparità di trattamento tra i detenuti, i quali si vedrebbero o no differire l'esecuzione della pena in mancanza di un criterio idoneo a selezionare chi debba ottenere il rinvio dell'esecuzione fino al raggiungimento del numero dei reclusi compatibile con lo stato delle strutture carcerarie".

La questione sollevata risulta inammissibile "per la pluralità di soluzioni normative che potrebbero essere adottate". Oltre al mero rinvio dell'esecuzione della pena, infatti, sono ipotizzabili altri tipi di rimedi preventivi come, ad esempio, la detenzione domiciliare.

 

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Arresti centro migranti di Capo Rizzuto: Poliziotto penitenziario consegnava pizzini agli ''ndranghetisti del carcere di Siano

2 Antonio Fullone nominato ufficialmente Direttore Generale: lascia la direzione del carcere di Poggioreale

3 Indagato l''ex direttore del carcere di Padova: sotto indagine il declassamento dall''alta sicurezza di 12 detenuti

4 Poliziotti penitenziari coinvolti nel caso Cucchi citano i Ministeri della Giustizia, Difesa e Interni: il GUP accoglie la richiesta

5 Poggioreale, hashish nascosto nelle suole delle scarpe. Polizia Penitenziaria denuncia cinque persone

6 Catturato detenuto tunisino e islamico radicalizzato: era evaso da permesso premio, Poliziotto penitenziario lo riconosce in stazione

7 Ristrutturazioni in corso nel carcere di Cuneo per ospitare di nuovo detenuti al 41-bis

8 Lucera, in fiamme auto di un poliziotto penitenziario

9 Carceri 41-bis: visita della Commissione Antimafia nelle carceri della Sardegna per verificare Cagliari Uta e Sassari

10 Funzionario PRAP Sicilia condannato a tre anni di reclusione: turbativa d''asta per i lavori nel carcere dell''Ucciardone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Quanto fa guadagnare il servizio di polizia stradale della Polizia Penitenziaria al Ministero della Giustizia?

3 Vigilanza dinamica e affettività in carcere diventano legge

4 Il Consiglio dei Ministri approva definitivamente il Riordino delle Carriere

5 Riordino carriere: le commissioni parlamentari auspicano che il ruolo funzionari sia pienamente corrispondente alla Polizia di Stato

6 Riordino carriere: le commissioni parlamentari auspicano che il ruolo funzionari sia pienamente corrispondente alla Polizia di Stato

7 Skype per i mafiosi al 41-bis: arrivano puntuali le smentite, ma per i mafiosi in alta sicurezza come la mettiamo?

8 Rems, se qualcuno avesse raccolto i nostri allarmi ...

9 Il Re è nudo! Ma forse anche cieco e sordo ...

10 Carceri e sanità, intesa del Sappe con i medici aderenti allo SMI