Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Sentenza della Cassazione: sovraffollamento non può essere una scusa per non andare in carcere

Polizia Penitenziaria - Sentenza della Cassazione: sovraffollamento non può essere una scusa per non andare in carcere


Notizia del 24/11/2013 - ROMA
Letto (1381 volte)
 Stampa questo articolo


Per la Corte costituzionale non è illegittimo l'articolo 147 del Codice penale, anche se non prevede l'ipotesi di rinvio facoltativo dell'esecuzione della pena "quando essa debba svolgersi in condizioni contrarie al senso di umanità".

I giudici hanno respinto, con la sentenza 179 depositata il 22 novembre, la richiesta di illegittimità costituzionale sollevata dal Tribunale di sorveglianza di Venezia, che aveva ricevuto un'istanza di rinvio facoltativo dell'esecuzione della pena da parte di un detenuto.
L'istanza era motivata non da una grave infermità fisica del detenuto, ma dalle "condizioni di perenne sovraffollamento" in cui versava la casa circondariale di Padova. Secondo la Corte europea dei diritti dell'uomo, infatti, il parametro di vivibilità minima in carcere è di 3 metri quadri, mentre quello misurato nella casa circondariale di Padova era di 2,85 metri quadri.

Nonostante la tragica situazione delle carceri italiane, i giudici costituzionali hanno respinto la richiesta spiegando che "il sovraffollamento non può essere contrastato con lo strumento indicato dai rimettenti che, se pure potesse riuscire a determinare una sensibile diminuzione del numero di persone recluse in carcere, giungerebbe a questo risultato in modo casuale, determinando disparità di trattamento tra i detenuti, i quali si vedrebbero o no differire l'esecuzione della pena in mancanza di un criterio idoneo a selezionare chi debba ottenere il rinvio dell'esecuzione fino al raggiungimento del numero dei reclusi compatibile con lo stato delle strutture carcerarie".

La questione sollevata risulta inammissibile "per la pluralità di soluzioni normative che potrebbero essere adottate". Oltre al mero rinvio dell'esecuzione della pena, infatti, sono ipotizzabili altri tipi di rimedi preventivi come, ad esempio, la detenzione domiciliare.

 

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Carceri, salta la riforma: primo atto del nuovo Governo

3 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

4 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

5 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

9 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

10 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Giunge gradito … graditissimo il saluto del Ministro Orlando

6 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

7 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

8 L’elogio funebre di Nicolò Amato a Giuseppe Falcone

9 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

10 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela