Dicembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2017  
  Archivio riviste    
Severino visita 'Buoncammino' a Cagliari, per mostrare l'attenzione dello Stato

Notizia del 12/12/2011 - CAGLIARI

Severino visita 'Buoncammino' a Cagliari, per mostrare l'attenzione dello Stato

letto 1733 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Il ministro di Grazia e Giustizia Paola Severino ha iniziato da Cagliari ''per mostrare la vicinanza e l'attenzione dello Stato'' ai detenuti e alle famiglie di chi si e' suicidato in carcere, il suo tour per i penitenziari italiani. Cagliari perche' il 5 dicembre scorso si e' suicidata Monia Bellofiore, accusata insieme al marito Giouseppe Oliva, 39enne, anche lui detenuto a 'Buoncammino', dell'omicidio della madre, Maria Irene Sanna, l'infermiera di Assemini uccisa il 28 ottobre scorso.

Accompagnata dal direttore dell'Amministrazione penitenziaria Franco Ionta e dal direttore del penitenziario cagliaritano Gianfranco Pala, il ministro ha prima visitato il braccio femminile, dove sono detenute 26 donne, con una sosta nella cella dove Monia Bellofiore si e' tolta la vita, per parlare con le sue compagne di cella.

''Un incontro che mi ha commosso perche' sono particolarmente provate'', ha raccontato il ministro Severino ai giornalisti, perche' le detenute, hanno mostrato grande umanita' e ''hanno voluto ringraziare le agenti che sono intervenute nella cella dopo il suicidio. Questo gesto profondamente spontaneo mi ha colpito perche' vuol dire che tra l'agente e il detenuto c'e' un rapporto di solidarieta'''.
 
(Adnkronos)
STATISTICHE CARCERI REGIONE SARDEGNA
Statistiche carceri Regione Sardegna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Forze dell’Ordine, arriva il Taser. Ecco il modello scelto per la sperimentazione

2 Colloqui disinvolti nel carcere di Padova: ai boss veniva consentito anche di incontrare persone sotto inchiesta del proprio clan

3 Pagarono 50 euro al medico per falsi certificati: licenziati due Poliziotti penitenziari già sospesi

4 Migliorano le condizioni degli allievi a Cairo Montenotte. Il sindaco: bollite l''acqua

5 Arrestato ex Agente penitenziario dai Carabinieri: in casa teneva pistole, munizioni e paletta della Polizia Penitenziaria

6 Enrico Sbriglia: a Padova ci sono scandali perché qui si indaga. Nelle altre carceri c''è omertà e copertura

7 Ergastolano ordinava estorsioni e pestaggi dal carcere di Bologna: utilizzava il telefono del compagno di cella che era in semilibertà

8 Protesta nazionale dei Poliziotti penitenziari francesi: aggressioni continue, poco interesse da parte del Governo

9 Boss mafiosi nella stessa cella e a colloqui con le loro famiglie nello stesso momento: così impartivano ordini dal carcere di Padova

10 Carcere di Salerno: detenuti si lanciano olio bollente, Agente ferito con arma da taglio, telefonino e chiavetta usb


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La resa e lo scioglimento della Polizia Penitenziaria: una scelta che avrà pesanti ricadute per lo Stato

2 Gratteri, Ardita, Stati Generali... fino ad oggi sono state ignorate tutte le proposte di riforma della Polizia Penitenziaria ...il 2018 sarà l’anno buono?

3 Amministrazione di cartone o cartoni animati dell’Ammistrazione?

4 Se San Basilide volesse farci una grazia, accetteremmo volentieri il passaggio agli Interni

5 In ricordo dell’assistente capo Salvatore De Luca

6 Gli ex-terroristi salgono in cattedra nelle carceri, nel tentativo di mettere il bavaglio ai poliziotti che protestano

7 In ricordo del Sovrintendente Capo Italo Giovanni Corleone

8 Una riforma necessaria: dalla sentenza Torreggiani ad oggi

9 Visite medico-fiscali: il Re, il Giullare e i cetrioli che volano

10 Videoconferenze tra DAP e periferia: ogni tanto una buona notizia