Ottobre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Ottobre 2017  
  Archivio riviste    
Severino visita 'Buoncammino' a Cagliari, per mostrare l'attenzione dello Stato

Notizia del 12/12/2011 - CAGLIARI

Severino visita 'Buoncammino' a Cagliari, per mostrare l'attenzione dello Stato

letto 1700 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Il ministro di Grazia e Giustizia Paola Severino ha iniziato da Cagliari ''per mostrare la vicinanza e l'attenzione dello Stato'' ai detenuti e alle famiglie di chi si e' suicidato in carcere, il suo tour per i penitenziari italiani. Cagliari perche' il 5 dicembre scorso si e' suicidata Monia Bellofiore, accusata insieme al marito Giouseppe Oliva, 39enne, anche lui detenuto a 'Buoncammino', dell'omicidio della madre, Maria Irene Sanna, l'infermiera di Assemini uccisa il 28 ottobre scorso.

Accompagnata dal direttore dell'Amministrazione penitenziaria Franco Ionta e dal direttore del penitenziario cagliaritano Gianfranco Pala, il ministro ha prima visitato il braccio femminile, dove sono detenute 26 donne, con una sosta nella cella dove Monia Bellofiore si e' tolta la vita, per parlare con le sue compagne di cella.

''Un incontro che mi ha commosso perche' sono particolarmente provate'', ha raccontato il ministro Severino ai giornalisti, perche' le detenute, hanno mostrato grande umanita' e ''hanno voluto ringraziare le agenti che sono intervenute nella cella dopo il suicidio. Questo gesto profondamente spontaneo mi ha colpito perche' vuol dire che tra l'agente e il detenuto c'e' un rapporto di solidarieta'''.
 
(Adnkronos)
STATISTICHE CARCERI REGIONE SARDEGNA
Statistiche carceri Regione Sardegna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Dimezzata la Banda musicale della Polizia Penitenziaria: lo prevederebbe decreto collegato alla manovra finanziaria

2 Il boss Michele Zagaria simula suicidio durante videoconferenza: ecco il filmato del TG2

3 Arrestati due Poliziotti penitenziari alla Dozza e altri due indagati: detenuti del carcere di Bologna controllati dalla ''ndrangheta e dai casalesi

4 Agente penitenziario ucciso da tre batteri in ospedale: alla vedova un milione di euro di risarcimento

5 Roberto Spada trasferito nel carcere di Tolmezzo in alta sicurezza: per il DAP è un detenuto ad elevata pericolosità

6 Gravissime affermazioni di Consolo sulla lotta alla mafia: Movimento 5 Stelle contro lo smantellamento di fatto del GOM e del 41-bis

7 Detenuti navigavano su internet con la connessione del Comune: sessanta Agenti di Polizia Penitenziaria hanno setacciato l''istituto di Airola

8 Detenuto tunisino accusa dieci Agenti penitenziari di lesioni a San Vittore. E'' in carcere per tentato omicidio e accusò altri Agenti di Velletri

9 E'' morto il mafioso Salvatore Riina

10 Boss della camorra ordinarono omicidi dal carcere di Poggioreale con un telefonino introdotto da un Poliziotto penitenziario


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Esuberi personale di Polizia Penitenziaria, dubbi sulla gestione del DAP. Interrogazione parlamentare di Maurizio Gasparri

2 Carceri, mille leggi per un solo risultato: torna il sovraffollamento

3 Il fallimento dell''amministrazione penitenziaria che si vuol far pagare alla Polizia Penitenziaria

4 Le grandi manovre per depotenziare la Polizia Penitenziaria: un gioco a somma zero che porterà alla sconfitta di tutti

5 Cari provveditori: la matematica non è un opinione

6 E'' meglio scegliere a chi dare la colpa che cercare le cause del disastro penitenziario

7 Evasione di Favignana: “Non importa quanto vai piano, l''importante è che non ti fermi"

8 Interpellanza parlamentare M5S: chi sta smantellando il 41-bis e perché?

9 Amministrazione penitenziaria in piena zona retrocessione. Ci vorrebbe Zamparini con i suoi tanti esoneri

10 I richiami e le ipocrisie dell’Europa sulle carceri italiane