Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Sfonda la sbarra di ingresso al carcere con la macchina: arrestatemi, siete la mia famiglia, voglio tornare qui

Polizia Penitenziaria - Sfonda la sbarra di ingresso al carcere con la macchina: arrestatemi, siete la mia famiglia, voglio tornare qui


Notizia del 11/09/2016 - LUCCA
Letto (2021 volte)
 Stampa questo articolo


Bizzarra sorpresa nel primo pomeriggio di oggi, per gli agenti della Polizia Penitenziaria della casa circondariale di Lucca. Intorno alle ore 14, infatti, un uomo in preda ai fumi dell'alcool, S.B. 52 anni di Lucca, si è scagliato con la sua fiat panda grigia contro la sbarra dell'ingresso esterno del carcere: "Arrestatemi... voglio tornare qui! anche voi siete la mia famiglia!".

Dopo aver rimosso il veicolo che ostruiva il passo, e la sbarra completamente divelta, gli agenti si sono dati un bel da fare per tranquillizzare il malcapitato, desideroso ma soprattutto supplichevole di tornare in cella immediatamente.

Viste le sue condizioni di alterazione è stata inviata un'ambulanza della misericordia ed una volante dei carabinieri. Pare che il momento d'ira dell'ex detenuto sia stato scaturito da una serie di problematiche personali, quindi rabbia ed alcool hanno fatto il resto. Difatti l' uomo ha sostenuto più volte in maniera concitata di essere stanco di questa vita e di voler tornare nelle vecchie mura più volte visitate in passato, ma naturalmente il gesto non è stato sufficiente all'uomo per essere tratto in arresto e quindi essere trattenuto in carcere come da suo desiderio, ed ancora più insufficienti sono state preghiere esplicitate agli agenti. Alla fine, l'uomo è stato trasportato all'ospedale San Luca per gli accertamenti del caso.

lagazzettadilucca.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Corte Cassazione: Sciopero della fame detenuti è un''azione dimostrativa di scontro e di ostilità verso le istituzioni

5 Rapporto Ragioneria Generale dello Stato: dipendenti statali meno 7,2 per cento. Polizia Penitenziaria meno trentacinque per cento!

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

10 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 La riforma dell’ordinamento penitenziario: osservazioni e considerazioni

4 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

5 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

6 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

7 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Ma chi siamo?

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia