Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Sgominata banda sfruttamento della prostituzione: Indagini partite dalla Polizia Penitenziaria

Polizia Penitenziaria - Sgominata banda sfruttamento della prostituzione: Indagini partite dalla Polizia Penitenziaria


Notizia del 03/07/2014 - BERGAMO
Letto (1626 volte)
 Stampa questo articolo


Costretta a prostituirsi il giorno dopo aver partorito. E’ uno degli episodi più truci e inquietanti raccontata da una ragazza agli inquirenti che hanno smantellato le gang della prostituzione che operavano fra Lallio, Osio, Boltiere, Dalmine e Bergamo.

Questa mattina infatti i Carabinieri del Comando Provinciale di Bergamo hanno datoesecuzione a 47 provvedimenti cautelari emessi dal GIP del Tribunale di Bergamo nei confronti degli appartenenti a cinque gruppi criminali composti da soggetti di etnia rumena, albanese ed italiana dediti al favoreggiamento ed allo sfruttamento della prostituzione nella provincia di Bergamo.

Dei 47, 8 sono in cella, 8 ai domiciliari, 8 hanno obbligo di dimora, mentre gli altri sono latitanti e con ogni probabilità sono fuggiti all’estero.

L’indagine iniziata nel mese di gennaio del 2013 ha permesso di scoprire che due albanesi era a capo delle gang e riuscivano a controllare il traffico della prostituzione nientemeno che dal carcere. Una perquisizione da parte della Polizia Penitenziaria ha infatti permesso di scoprire all’interno della cella dei due albanesi persino una carta telefonica (sim).

Sette italiani erano invece gli «autisti», accompagnavano cioè le ragazze sulle piazzole, ricevendo dalle organizzazioni il compenso di 30 euro a prostituta.

Le associazioni erano strutturate gerarchicamente con a capo i “proprietari” dei luoghi (piazzole) ove le ragazze venivano collocate e fatte prostituire, poi vi erano i “controllori” che evitavano intromissioni di altri gruppi criminali rivali e gli addetti alla riscossione del denaro dovuto per l’occupazione delle piazzole; quindi vi erano gli sfruttatori che facevano prostituire le loro “dipendenti” dopo aver pagato agli “esattori” fino a 350 euro a settimana per ogni ragazza.

Dai racconti delle ragazze sono emersi particolari raccapriccianti ed episodi di inaudita violenza, come appunto la costrizione della donna che aveva appena partorito di tornare in strada. Uno degli aguzzini aveva addirittura un profilo Facebook dove si era autodefinito «trafficante di carne umana».

ecodibergamo 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

6 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

7 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

8 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

9 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!

10 Dal servizio di sentinella al sistema di videosorveglianza. Ma la tecnologia, da sola, non basta