Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Si cerca la donna misteriosa che ha aiutato i tre evasi da Varese

Polizia Penitenziaria - Si cerca la donna misteriosa che ha aiutato i tre evasi da Varese


Notizia del 25/02/2013 - VARESE
Letto (4427 volte)
 Stampa questo articolo


Tutti e tre i romeni evasi sono stati acciuffati, ma la vicenda è tutt’altro che conclusa. Già, perché di punti ancora da chiarire sulla fuga dal carcere dei Miogni - avvenuta nella notte tra mercoledì 20 e giovedì 21, con tanto di lenzuola annodate - ce ne sono almeno due, non certo secondari. Il primo riguarda il ruolo della compagna di Daniel Parpalia, l’ultimo a tornare dietro le sbarre dopo essersi costituito sabato sera ai carabinieri di Vigevano. Proseguono a ritmo serrato gli accertamenti per rintracciare la donna, anch’ella di nazionalità romena, che avrebbe avuto un ruolo tutt’altro che marginale nella rocambolesca evasione.

Proprio lei, secondo quanto affermato da Marius Bunoro – il primo ad essere catturato sul treno verso Lugano – durante la convalida di arresto al Tribunale di Como, avrebbe atteso il terzetto in auto con il motore acceso, portandoli poi verso la frontiera. In base alle prime informazioni, le indagini della Squadra Mobile guidata da Silvia Carozzo si concentrerebbero soprattutto in Italia dove del resto è stato trovato Parpalia.

Ma il ruolo della "donna misteriosa" non è certo l’unico grosso interrogativo della faccenda. L’altro filone di indagine è legato al fascicolo per procurata evasione, aperto a carico di ignoti dal sostituto procuratore Annalisa Palomba. Questi accertamenti vogliono fare luce sia all’interno che all’esterno del carcere varesino, per chiarire tempi e modalità degli aiuti ricevuti nella pianificazione della fuga. Insomma, in questo caso, la domanda a cui gli inquirenti dovranno rispondere è fondamentalmente una: come ci è arrivata in cella quella lima seghettata con cui sono state neutralizzate le sbarre? Ulteriori elementi potrebbero giungere dagli interrogatori dei tre: a Como il processo per direttissima di Bunoro è stato rinviato a domani; mentre per quanto riguarda Victor Sorin Miclea (l’unico in carcere per sfruttamento della prostituzione, e non per furto come gli altri due) bisognerà valutare se applicare la richiesta formale di estradizione, con tempi più lunghi, oppure gli accordi bilaterali previsti dal trattato di Schengen, con rientro immediato.

Parpalia invece si trova ancora nel carcere di Vigevano: l’uomo si è presentato sabato sera ai carabinieri della Stazione di Gravellona Lomellina, chiedendo di parlare col capitano del comando di Vigevano. Ai militari pavesi, il romeno ha raccontato dell’evasione con due complici, della fuga in Svizzera e del rientro in Italia. Non avrebbe però chiarito come ha fatto ad arrivare poi alla caserma di Gravellona, che tra l’altro non è neppure vicina a stazioni ferroviarie o dei bus. Motivo in più per indagare sugli aiuti che ha ricevuto.

www.prealpina.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Caso Cucchi: assolto anche il Funzionario del provveditorato regionale dell''amministrazione penitenziaria

2 I detenuti protestano, Provveditore Sbriglia: confida nell''intervento dei Radicali e sollecita il Ministro per affettività e Skype

3 Nigeriano aggredisce Agente di Polizia Penitenziaria che gli aveva negato l''elemosina, fuori dal servizo

4 Ergastolano della Uno Bianca in albergo a 4 stelle per esercizi spirituali invitato da Comunione e Liberazione e cooperativa Giotto

5 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

6 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

7 Skype per i detenuti ed estremismo islamico: il Sappe lancia l''allarme per i possibili utilizzi

8 Tenta di evadere dall''ospedale: detenuto ricoverato strattona gli Agenti e si da alla fuga

9 Boss mafiosi in carcere, Cassazione: va motivata meglio la negazione al differimento di pena per motivi di salute

10 Como, il restyling del carcere austriaco abbandonato dopo il trasloco al Bassone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Antonio Muredda, Agente di Custodia ucciso il 22 agosto 1983

2 AGENTE ALLA BOLDRINI: VENGA SENZA PREAVVISO QUI C E UN SOLO AGENTE PER TRE PIANI

3 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

4 Posti fissi in istituto penitenziario: rotazione o non rotazione del personale del Corpo?

5 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle veline

6 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

7 Noi, vittime della Torreggiani

8 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

9 L’estate del detenuto

10 Evasioni ... troppo facile scaricare sempre la colpa su di noi!