Maggio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2017  
  Archivio riviste    
Si prostituiva con i Poliziotti penitenziari: così favorirono l’’evasione da Varese nel 2013

Polizia Penitenziaria - Si prostituiva con i Poliziotti penitenziari: così favorirono l’’evasione da Varese nel 2013


Notizia del 22/04/2015 - VARESE
Letto (9383 volte)
 Stampa questo articolo


Esce di scena la donna del boss, Ioanna Chindris, la ragazza che aiutò i tre romeni Victor Miclea, Daniel Parpalia e Marius Bunoro, a evadere dal carcere di Varese, il 21 febbraio del 2013. Ioanna si è pentita. Arrestata dopo una breve fuga, è stata rintracciata in centro Italia, dove è stata interrogata dalla pm Annalisa Palomba, e ha raccontato tutto quello che sapeva. La ragazza romena, questa mattina, ha patteggiato davanti al gip una pena a 2 anni e 6 mesi, per concorso in evasione.

Il suo ruolo è stato determinante nella fuga dei tre detenuti, anche perché fu lei, durante due colloqui in carcere, a introdurre le lime utilizzate per segare le sbarre. Ioanna riuscì anche a far entrare un telefonino che, sembra, fu nascosto nelle parti intime, e che servì per comunicare con i fuggiaschi. Grazie a quel cellulare, la donna, salendo su un palazzo a ridosso dei Miogni, spiegò ai suoi complici come era fatto il cortile del carcere, e quali ostacoli avrebbero potuto incontrare nella fuga. Ioanna, in realtà, era la fidanzata di Daniel Parpalia, ma obbediva agli ordini di Victor Miclea, il vero capo della banda, il romeno che prima di finire in carcere gestiva un giro di prostitute nel Varesotto: un harem di belle ragazze, frequentato, prima del suo arresto, anche da uno degli agenti di Polizia Penitenziaria arrestato, Francesco Trovato.

Le debolezze degli agenti erano note ai romeni e quando i tre decidono di fuggire propongono, come ricompensa, sesso a go go. Gli agenti accettano e tra le ragazze che si offrono per soddisfarli c’è anche Ioanna. Secondo le accuse la donna esercita già il mestiere di meretricee accetta di fornire prestazioni sessuali ad alcuni degli agenti coinvolti, tanto che quando arriva ai colloqui con le lime e con il telefonino molte teste di girano dall’altra parte per non guardare lo scambio.

Quattro degli agenti indagati sono accusati di essersi fatti corrompere da quel giro di ragazze e sesso facile.

Lady Evasione andò a prendere le lime di colore blu utilizzate per segare le sbarre, mentre nella stanza accanto gli agenti faceva finta di guardare una partita di calcio. Entrò in un ferramenta di via Oldofredi, dove si accertò personalmente che potessero segare il ferro e che fossero lunghe almeno 30 centimetri. Attese in auto i fuggiaschi e li condusse verso un rifugio sicuro. La corsa durò poco: furono tutti arrestati. Lei scappò in Umbria. Ma i carabinieri e il magistrato l’hanno convinta a collaborare: ora, se volesse, potrebbe finalmente cambiare vita. Gli agenti indagati sono una quindicina.

varesenews.it

Agenti corrotti e detenuti organizzavano pestaggio Comandante e Vice nel carcere di Varese

 

Arrestati cinque Poliziotti Penitenziari a Varese e Bollate: accusati di favorire evasioni

 

Evasione Varese: Comandante della Polizia Penitenziaria aveva segnalato al DAP le carenze della sicurezza a gennaio

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Riparte il Concorso Allievi Agenti di Polizia Penitenziaria 100 donne e 300 uomini

2 Si incendia furgone della Polizia Penitenziaria: salvi ma intossicati gli Agenti e il detenuto

3 DAP avvia procedimento disciplinare ai sindacalisti che contestarono il sistema premiale che ha permesso la liberazione anticipata dell''omicida Igor il russo

4 Detenuto cerca di accoltellare Poliziotto penitenziario nel carcere di Novara: Agente schiva il colpo ma rimane ferito al braccio

5 Detenuti magrebini in sorveglianza dinamica aggrediscono con lamette gli Agenti penitenziari nel carcere di Padova

6 Bombe molotov contro le auto della Polizia Penitenziaria: gravissimo atto intimidatorio nel carcere di Pisa

7 Condanna definitiva per due ex Poliziotti penitenziari: facevano pervenire lettere e cellulari ai detenuti camorristi

8 Perquisizione nel carcere di Rimini: 5 telefonini, 3 grammi di hashish, 2 coltelli rudimentali, una chiavetta USB

9 Ruba il borsello ad un poliziotto penitenziario in pizzeria, lo nasconde in auto e poi torna a mangiare. Scoperto e arrestato

10 Era considerato un detenuto modello il rapinatore ucciso a Pisa: sparò anche ai Carabinieri ad altezza uomo


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 C’erano una volta due reparti speciali chiamati GOM e NIC …

2 Ci ha lasciati Veronica Bizzi, educatrice in servizio presso la Casa Circondariale di Trapani

3 Dimissioni dei comandanti di GOM e NIC? … Cosa sta succedendo al DAP?

4 Con la riforma della giustizia la Polizia Penitenziaria espleterà i controlli anche sul territorio per legge

5 Il Dap prossimo venturo. Arriva un nuovo vice capo Dap, avvicendamento di tre Provveditori e movimenti per una cinquantina di dirigenti penitenziari con incarico superiore

6 Forze di Polizia e Forze Armate: uso consapevole dei social network. Guarda il Video con i consigli utili

7 Ormai è un Bollettino di Guerra … San Basilide salvaci tu

8 Commissione Antimafia: relazione del Presidente Rosy Bindi sullo stato di salute di Salvatore Riina

9 Lotta al terrorismo: maggior contributo della Polizia Penitenziaria e partecipazione ai Comitati provinciali ordine e sicurezza

10 Ministro Orlando vigili affinchè il DAP non ritardi anche nell’attuazione del riallineamento