Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Simonetta Matone in cerca di un posto in Parlamento se non vince alla Regione Lazio

Polizia Penitenziaria - Simonetta Matone in cerca di un posto in Parlamento se non vince alla Regione Lazio


Notizia del 28/12/2012 - ROMA
Letto (4050 volte)
 Stampa questo articolo


Candidato della società civile sì, ma con ambizioni politiche ben dichiarate. Simonetta Matone, magistrato, ci riprova. Nel 2008 era sul punto di essere candidata con l'Udc, prima che Casini «rompesse» con Berlusconi. E adesso, per accettare di correre alla Regione Lazio con un centrodestra allo sbando, diviso tra «berlusconiani», montiani dell'ultima ora rimasti col cerino, nuovi adepti dei «Fratelli d'Italia» di Meloni-Crosetto-La Russa, detta le sue condizioni.

In particolare, la Matone vorrebbe che il partito (quale?) le garantisse un seggio parlamentare, una sorta di «paracadute» in caso di mancata vittoria alla Pisana. Scenario che, sondaggi alla mano, viene dato come il più probabile. In caso di sconfitta, allora, il magistrato non vorrebbe restare a guidare l'opposizione a Zingaretti, ma punterebbe sul parlamento. Anche perché, secondo chi ci ha parlato in questi giorni, la Matone non avrebbe preso benissimo il modo in cui è uscita la sua candidatura. Data come anticipazione di stampa (dall'agenzia Omniroma), senza che lei ne sapesse ancora niente. Operazione che le avrebbe «compromesso» anche eventuali avanzamenti di carriera al Dap (Dipartimento amministrazione penitenziaria) del quale la Matone è vice capo.

Un problema in più per il Pdl, già pronto a schierarsi intorno al suo nome. Lo ha ribadito anche Alemanno, alla vigilia di Natale: «Ne ho parlato con Berlusconi il 23 dicembre: serve un candidato della società civile». Ma nel centrodestra sono tutti in subbuglio. «Garantire» la Matone con un seggio parlamentare sicuro, specie nei due collegi del Lazio, significa automaticamente escludere qualcun altro. In un clima nel quale, in base alle previsioni, i posti disponibili non saranno più di 10-12. Tecnicamente, invece, non ci sarebbero problemi: la Matone potrebbe correre contemporaneamente per il Parlamento e la carica di governatore, e poi optare. Fece così, del resto, anche Emma Bonino nel 2010, che si candidò per il centrosinistra pur essendo senatrice in carica.

Persa la sfida con la Polverini, la leader dei Radicali rimase a Palazzo Madama, «liberando» un posto per la lista a lei collegata. Gli altri sono alla finestra. Francesco Storace medita se scendere in campo comunque: dipenderà anche dagli accordi nazionali. Mentre il gruppo della Meloni, che ha proposto la Lorenzin, cercherà un'intesa col resto del centrodestra.

E la competizione per il sindaco? Votandosi le comunali a fine maggio (o a giugno, a causa del calendario scolastico), ad Alemanno rimangono poche opzioni: o si dimette, entro sette giorni dallo scioglimento delle Camere, oppure «salta» la finestra delle politiche. Il sindaco, ieri, ha ribadito via Facebook: «Ripartiamo da Roma. Come più volte promesso, non mi candido al Parlamento ma rimango a fare il sindaco di Roma. Dobbiamo lavorare sul territorio, ricostruire appartenenze comunitarie, risvegliare la partecipazione popolare e la cittadinanza attiva».

E ancora: «Così rinasce la buona politica oltre ogni schema ideologico, ogni imposizione tecnocratica e ogni demagogia. Io rimango a fare il mio dovere per aiutare Roma ad uscire dalla crisi economica. Con l'impegno di tutti il 2013 sarà un anno di nuova speranza».

Ernesto Menicucci - roma.corriere.it

Simonetta Matone, probabile candidata del centro-destra alle prossime elezioni del Lazio

Simonetta Matone: Vice Capo DAP o Magistrato, quale "Porta" sceglie?

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Il Consiglio di Stato boccia il riordino in due punti: sovrintendenti e Luogotenente senza criterio

3 Gli Agenti penitenziari assolti dal caso Cucchi citano in giudizio tre Ministeri: Giustizia, Difesa e Interno

4 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

5 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

6 Travolta e uccisa una ciclista: Poliziotto penitenziario indagato per omicidio stradale

7 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

8 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

9 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione

10 Grappa artigianale preparata dai detenuti nel carcere di Bologna


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Ecco le nuove insegne di qualifica dopo il riordino delle carriere

3 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

4 Riordino delle carriere: arriva l’ok anche del Consiglio di Stato

5 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

6 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

7 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

8 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

9 Accreditati 320 euro di bonus . Ora si attende il Decreto per le funzioni direttive a marescialli e ispettori

10 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946