Settembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Settembre 2017  
  Archivio riviste    
SISSY TROVATO MAZZA, la famiglia respinge la tesi del suicidio: indagini verso la chiusura?

Polizia Penitenziaria - SISSY TROVATO MAZZA, la famiglia respinge la tesi del suicidio: indagini verso la chiusura?


Notizia del 11/05/2017 - VENEZIA
Letto (10041 volte)
 Stampa questo articolo


Sissy Trovato Mazza, agente di Polizia Penitenziaria in servizio a Venezia, dal primo novembre scorso lotta tra la vita e la morte in una camera d'ospedale. La giovane 28enne originaria di Taurianova, in Calabria, fu trovata agonizzante all'interno di un ascensore nell'ospedale civile della città lagunare, ferita alla testa da un colpo di pistola che, secondo gli inquirenti sarebbe stato esploso dalla stessa, con la sua arma di ordinanza, in un tentativo di suicidio. Il complesso caso sarà al centro della nuova puntata di Chi l'ha visto?, trasmissione di Rai 3 in onda questa sera e condotta da Federica Sciarelli. La famiglia di Sissy Trovato non crede affatto alla tesi del suicidio paventata dagli inquirenti e spera con forza di riuscire a dimostrare i numerosi aspetti poco chiari della vicenda, finora emersi. Genitori ed amici, fino ad oggi avrebbero infatti sempre respinto la tesi secondo la quale la giovane agente penitenziaria fosse in crisi o avesse dei validi motivi per i quali tentare un simile gesto, eppure i dubbi restano ed anzi, come rivela il settimanale Giallo, il caso rischia di essere presto archiviato attribuendo proprio a Sissy Trovato la responsabilità di quanto accaduto. La 28enne, intanto, non si è ancora svegliata e solo lei potrebbe di fatto raccontare tutta la verità sulla vicenda che ha scosso l'Italia intera anche alla luce delle immagini che immortalano sorridente e felice la giovane calabrese e che allontanerebbero l'ombra del suicidio paventata dagli inquirenti in seguito alle lunghe indagini compiute.

 

SISSY TROVATO MAZZA, INDAGINI VERSO LA CHIUSURA: ARCHIVIAZIONE PER SUICIDIO? (CHI L’HA VISTO, OGGI 10 MAGGIO 2017) - Le ultime novità trapelate attorno al caso di Sissy Trovato avrebbero portato a rafforzare sempre di più la tesi avanzata dagli inquirenti, secondo la quale la giovane in servizio a Venezia nel carcere femminile della Giudecca avrebbe fatto tutto da sola tentando il suicidio. A rivelarlo è stato il settimanale specializzato in cronaca nera e diretto da Andrea Biavardi, dal quale sarebbero emerso il periodo difficile che la giovane agente stava vivendo prima della tragedia. Un periodo descritto come "molto particolare" soprattutto sul piano sentimentale. "Qualche problema sul lavoro l'aveva turbata ma i problemi più seri erano quelli del suo cuore. Sissy soffriva per un amore probabilmente in crisi o sbagliato, oppure per qualche delusione": l'indiscrezione raccolta dalla rivista avrebbe posto l'accento sempre di più su quella pista respinta con forza dalla famiglia di Sissy, certa del fatto che la 28enne sia stata attratta in una trappola che si è quasi rivelata mortale. I dubbi restano, eppure, sebbene le indagini non siano ancora concluse, l'archiviazione per suicidio potrebbe ormai essere prossima.

 

ilsussidiario

STATISTICHE CARCERI REGIONE VENETO
Statistiche carceri Regione Veneto







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Quanto guadagna un poliziotto penitenziario?

2 Via la Polizia Penitenziaria dai Tribunali: vigilanza affidata a ditte private per recuperare un centinaio di Poliziotti dall''organico delle carceri, ma la Madia ne ha tagliati seimila

3 Poliziotto penitenziario ferito alla testa da un detenuto: è in gravi condizioni

4 Ministro Orlando annuncia nuove assunzioni: 48 poliziotti in più nel 2017 e 57 come anticipo 2018

5 Condannato a tre anni e due mesi ex Agente penitenziario: vendeva droga e telefonini nel carcere di Aosta

6 Consegnava droga nel carcere di Brescia: arrestato Poliziotto penitenziario ora rinchiuso nel carcere militare

7 DAP autorizza visite dei Radicali in 35 carceri per la prossima settimana

8 Detenuto autorizzato a lavorare all''esterno non rientra in carcere, il Garante: sono sorpresa

9 Invitati per un pranzo con Papa Francesco: due detenuti si danno alla fuga poco prima di arrivare

10 Al via il concorso per agenti di Polizia Penitenziaria: 197 posti disponibili


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Pasquale Di Lorenzo, Sovrintendente di Polizia Penitenziaria ucciso dalla mafia il 13 ottobre 1992

2 Dichiarazioni Andrea Orlando: caserme gratuite per la Polizia Penitenziaria e Decreto trasferimenti sedi extra moenia

3 Carceri, SAPPE: “Questo Governo toglie il pacco dono dell’Epifania ai poliziotti penitenziari per pagare l’aumento di stipendio dell’83% ai detenuti che lavorano: vergognoso!”

4 Il piano per azzerare la memoria della Polizia Penitenziaria con la scusa del decreto trasferimenti

5 Gennaro De Angelis, Agente di Custodia ucciso dalla camorra il 15 ottobre 1982

6 Decreto Orlando sulla mobilità del personale: ma perchè il Ministro invece di perder tempo coi videomessaggi non istituisce la direzione generale del Corpo?

7 In memoria di Ignazio De Florio, Agente di Custodia ucciso in un agguato camorristico l''11 ottobre 1983

8 Riordino dei ruoli della Polizia Penitenziaria e dirigenza dei funzionari del Corpo e ispettori-funzionari. Ma i dirigenti penitenziari e gli altri funzionari civili, saranno contenti?

9 Dopo la circolare sul pacco dell''Ente Assistenza e Carità, i dubbi sulla nuova circolare: pagamenti vitto uniformi e armi

10 Scomparso stamattina a Roma il Professor Lionello Pascone, generale in congedo del Corpo di Polizia Penitenziaria