Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Sit-in a perugia. Arrivano le prime adesioni di esponenti regionali.

Notizia del 14/09/2011 - PERUGIA

Sit-in a perugia. Arrivano le prime adesioni di esponenti regionali.

letto 1697 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

"Perché il sovraffollamento carcerario rappresenta un disagio considerevole per chi di professione svolge un servizio essenziale per la comunità, perché c'è troppa poca solidarietà nei confronti della polizia penitenziaria che subisce le carenze di un sistema in cui non sono più rinviabili
Investimenti e riforme". Franco Zaffini (Fare Italia) spiega le ragioni della sua adesione al sit-in organizzato dalle rappresentanze sindacali degli agenti penitenziari, nei pressi della struttura detentiva di Capanne. "Il più delle volte - spiega il consigliere regionale - la mobilitazione politica e mediatica si realizza per denunciare le problematicità delle condizioni di detenzione, mentre le condizioni dei lavoratori all'interno dei luoghi di reclusione passano in secondo piano, in nome di battaglie ideologiche, piuttosto che riguardanti reali necessità di sistema, dimenticando che il disagio degli agenti si ripercuote ovviamente anche sui detenuti".
L'esponente d'opposizione ha avuto modo in passato di incontrare numerose volte i rappresentanti sindacali e i dirigenti del ‘dipartimento dell'amministrazione penitenziaria' per affrontare i problemi di sottorganico presenti nel'apparato umbro. "E' evidente - afferma - che l'attuale assetto organizzativo e di gestione delle strutture detentive vada rimodulato in congruenza alle esigenze del nostro Paese, che, come nazione di frontiera, deve adeguarsi ad una popolazione carceraria di gran lunga superiore alle previsioni, sulla base delle quali le strutture detentive sono state progettate e realizzate. In questo contesto - prosegue - dove le risorse per gli investimenti scarseggiano - e ne siamo tutti consapevoli - è auspicabile una maggiore collaborazione tra amministrazione centrale e istituzioni locali, solitamente assenti a tal proposito. Il protocollo d'intesa del 2001, ad esempio- dice ancora Zaffini - stipulato tra Regione e ‘Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria', oltre che attuato, andrebbe rivisto, aggiornato e possibilmente implementato nelle funzioni demandabili al Governo regionale".
"Il corretto funzionamento del sistema penitenziario - chiosa Zaffini - non è argomento di secondo piano per le istituzioni locali che hanno il doveroso compito, non solo di tutelare i lavoratori, ma di garantire che situazione precarie, come quelle di sottorganico nelle carceri umbre, non abbiano ricadute gravi o addirittura irreparabili sul nostro territorio".


 

STATISTICHE CARCERI REGIONE UMBRIA
Statistiche carceri Regione Umbria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria, Orlando: per il 2017 altri 305 Agenti assunti in aggiunta a quelli già previsti

2 In fuga ed è pericoloso: arrestato dopo sparatoria con la Polizia di Stato, piantonato in ospedale riesce a fuggire

3 Poliziotto penitenziario blocca rapinatore: aveva appena rubato uno zainetto ad un vigilantes

4 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

5 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

6 Baby boss nelle carceri minorili: M5S conto i 25enni nelle carceri minorili

7 Detenuto frattura un dito ad Ispettore di Polizia Penitenziaria di Imperia: non voleva rientrare dalle celle aperte

8 Il Gip archivia le accuse contro gli Agenti penitenziari di Trento: non ci furono maltrattamenti nei confronti dei detenuti

9 Isola di Santo Stefano: inaugurata elisuperfice per iniziare il restauro del carcere

10 Detenuto evade da permesso premio: in carcere per sequestro di persona, spaccio, furto e rapina, porto abusivo di armi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Michele Gaglione: Agente di Polizia Penitenziaria, ucciso dalla camorra il 7 agosto 1992

2 In memoria dell''Appuntato del Corpo degli Agenti di Custodia Nerio Fischione, ucciso a Brescia durante tentativo di evasione nel 1974

3 Stabilimento balneare di Roma-Maccarese: quando la Polizia Penitenziaria è ospite (indesiderato) a casa sua.

4 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

5 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle “veline”.

6 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

7 Noi, vittime della Torreggiani

8 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

9 Come ci è stato scippato l’Ente Orfani trasformato in Ente di Assistenza di tutti, gestito da pochi

10 Posti fissi in istituto penitenziario: rotazione o non rotazione del personale del Corpo?