Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Skype per i detenuti ed estremismo islamico: il Sappe lancia l''allarme per i possibili utilizzi

Polizia Penitenziaria - Skype per i detenuti ed estremismo islamico: il Sappe lancia l''allarme per i possibili utilizzi


Notizia del 20/08/2017 - MODENA
Letto (1467 volte)
 Stampa questo articolo


"Sarà più difficile arginare gli estremisti. È impossibile monitorare i colloqui con l'esterno". "È impossibile monitorare i colloqui, soprattutto quelli in arabo. Così come avere contezza di chi realmente si trova dall'altra parte del monitor. In questo modo è impossibile stabilire se vi siano contatti con soggetti che fanno proselitismo o se si rischi comunque di fomentare, senza regolamentazione, il terrorismo islamico".

C'è preoccupazione nelle carceri per la legge che prevede appunto il collegamento Skype nei penitenziari al fine di consentire ai detenuti di effettuare videochiamate con i propri familiari. "La legge esclude contatti con l'esterno solo per detenuti pericolosi - afferma Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto Sappe - ma si pone comunque il problema legato al terrorismo islamico e alla radicalizzazione.

Chi mostra chiari segnali in tal senso viene attenzionato, ma non è così per tutti e spesso quelli più a rischio sono detenuti comuni, finiti in carcere per droga e altri reati. Non possiamo sapere se nel corso della detenzione si siano o meno radicalizzati e, di conseguenza, neppure che tipo di messaggi potrebbero inviare all'esterno attraverso le videochiamate. Come facciamo a capire con chi sono in collegamento? E a breve sarà tutto pronto per le chiamate Skype, dobbiamo solo attrezzare le strutture".

E c'è un'altra novità che preoccupa i sindacati; ovvero la camera per l'affettività. "I detenuti - spiega ancora Durante - potranno fare colloqui riservati di 24 ore con le compagne. Anche qui i disagi riguardano l'organizzazione e la gestione: chi potrà avere rapporti sessuali in carcere? I carcerati sposati oppure anche quelli conviventi o accompagnati? Chi lo può stabilire? E con le detenute come la mettiamo? - si chiede il poliziotto - ricordiamo che esiste il differimento della pena per le donne incinta. Se tutte restano incinta che facciamo? Non c'è regolamentazione neppure in questo caso ma dobbiamo adeguarci alla legge e creare gli spazi".

Infine, fa presente Durante, c'è il discorso della vigilanza dinamica. "È un modello istituito per legge e rappresenta un grande errore perché la gestione del carcere è legata anche a fenomeni contingenti. Secondo la normativa i detenuti devono essere liberi almeno otto ore al giorno, sottoposti a controlli sporadici. Di questa libertà potrebbero beneficiare tutti, anche chi è sottoposto a misure di alta sicurezza. Sono rivoluzioni che vanno regolamentati e valutate caso per caso".

Il Resto del Carlino

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

2 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

3 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

4 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

5 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

6 Erika Stefani, Lega: basta svuota carceri, da Gentiloni ennesimo regalo ai criminali

7 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

8 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia

9 Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative

10 Commissione Antimafia: 41bis è insostituibile e convenzione tra DAP e Servizi segreti va riscritta, troppe ombre


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Transito a ruolo civile. È legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio

3 Gruppo Operativo Mobile: Perché? Perché? Perché? Perché?

4 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

5 Ma chi siamo?

6 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

7 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia