Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Soldi, droga e telefonini nel carcere di Padova: assolta l''avvocatessa accusata di consegnare materiali proibiti ai detenuti

Polizia Penitenziaria - Soldi, droga e telefonini nel carcere di Padova: assolta l''avvocatessa accusata di consegnare materiali proibiti ai detenuti


Notizia del 17/09/2016 - PADOVA
Letto (1246 volte)
 Stampa questo articolo


In primo grado era stata condannata a due anni, sospesi. Nella mattinata di venerdì 16 febbraio la Corte di Appello di Venezia l'ha assolta da tutte le accuse. "Il fatto non costituisce reato". Una vittoria su tutta la linea per l'avvocato Michela Marangon, 43 anni, di Porto Viro, nota e stimata nella sua città, a Rovigo, in Polesine e fuori provincia.

"L' avvocato Michela Marangon - dice il collega Luigi Migliorini, suo difensore assieme a Cristina Mazzucco, che ha strappato per lei l'assoluzione -  ha vissuto un incubo kafkiano in questa vicenda. La sentenza di primo grado le è sembrata un macigno che la schiacciasse. Noi abbiamo tentato di tranquillizzarla dicendole che a nostro avviso questa vicenda era una palla di neve e con i primi solo di settembre si è verificata la nostra previsione: la palla si è sciolta e Marangon esce definitivamente a testa alta dal processo".

La vicenda era esplosa a luglio 2014, quando erano scattati arresti e denunce a piede libero. Marangon era stata messa anche ai domiciliari, per poi essere subito liberata dal Tribunale del Riesame. Il suo studio era stato perquisito. La sua posizione era marginale, nell'ambito della maxi inchiesta. Quest'ultima era incentrata su una serie di traffici proibiti che avrebbero avuto come centro il carcere dei Due Palazzi di Padova.

Qui, con la complicità di alcune guardie carcerarie, dietro compenso ai detenuti sarebbe stato fatto arrivare materiale pornografico, cellulari, pennette usb, personal computer e altro. A Marangon venivano contestati unicamente tre vaglia in tutto da alcune centinaia di euro, che sarebbero stati inviati alla moglie di una delle guardie penitenziarie.

In primo grado, al termine del processo con rito abbreviato, era arrivata una condanna a due anni, sospesi col beneficio della condizionale. Nella mattinata di venerdì 16 febbraio, dopo tre udienze di fronte alla Corte di Appello di Venezia, è arrivata la sentenza. Una sentenza che ha ribaltato del tutto la pronuncia di primo grado, con una assoluzione piena.

rovigooggi.it

Trovati 8 telefonini e schede sim negli armadietti dei poliziotti corrotti di Padova

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE VENETO
Statistiche carceri Regione Veneto







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

3 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

4 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

5 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

10 Baschi Azzurri dell''Umbria ... rialziamoci!!