Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Sonia Alfano ricorda Pasquale di Lorenzo, Agente integerrimo ucciso dalla mafia

Polizia Penitenziaria - Sonia Alfano ricorda Pasquale di Lorenzo, Agente integerrimo ucciso dalla mafia


Notizia del 13/10/2012 - AGRIGENTO
Letto (4212 volte)
 Stampa questo articolo


“Vittima del dovere, Pasquale Di Lorenzo, sovrintendente penitenziario, fu ucciso da Gerlandino Messina su ordine di Totò Riina. Il suo omicidio doveva servire da avvertimento allo Stato: Cosa nostra non accettava il regime del carcere duro. Pertanto, decise di uccidere un agente di custodia per ogni provincia siciliana. Ad Agrigento toccò a Di Lorenzo, uno tra gli agenti più integerrimi, ricordato da tutti come uomo deciso, dal forte carattere e incorruttibile. Purtroppo, come accade per la maggior parte degli innocenti uccisi dalla mafia, per anni la sua morte fu imputata a questioni personali.

La verità, invece, è che Di Lorenzo si era creato un’ampia schiera di nemici per i suoi modi vigorosi e per il suo inviolabile attaccamento al principio di legalità. Per questo fu designato come vittima perfetta per colpire il cuore dello Stato in provincia di Agrigento”. 

Lo ha dichiarato Sonia Alfano, presidente della Commissione Antimafia Europea, ricordando l’anniversario dell’assassinio di Pasquale Di Lorenzo, insignito della medaglia d’oro al merito civile nel 2003. L’omicidio dell’agente penitenziario avvenne il 13 ottobre del 1992. Nonostante da Palermo fosse partito il contrordine, ormai era troppo tardi per Pasquale Di Lorenzo. La moglie lo trovò immerso in una pozza di sangue la mattina successiva all’agguato.

DI LORENZO Pasquale

Sovrintendete del Corpo di Polizia Penitenziaria – nato a Sipiciano di Galluccio (CE) l'1/06/1947 in servizio presso la Casa Circondariale di Agrigento. Il 13 ottobre 1992, veniva ucciso nell'abitazione di campagna sita in Porte Emperocle (AG), da ignoti appartenenti ad organizzazioni criminali a causa del fermo comportamento tenuto nell'espletamento del delicato servizio d'istituito affidatogli. Riconosciuta "Vittima del Dovere" ai sensi della Legge 466/1980. In data 16.06.2003 gli è stata altresì conferita dallo stesso Dicastero la Medaglia d'Oro al Merito Civile alla memoria.
 

La vecchia targa dei Caduti della Polizia Penitenziaria finisce negli scantinati! 

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Droga in carcere: poliziotto incastrato da una microspia nei gradi

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

7 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

8 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

9 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

10 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

6 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”