Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Sonia Alfano risponde al SAPPE sul caso Provenzano: i miei sono fondati sospetti

Polizia Penitenziaria - Sonia Alfano risponde al SAPPE sul caso Provenzano: i miei sono fondati sospetti


Notizia del 30/05/2013 - ROMA
Letto (1938 volte)
 Stampa questo articolo


S. Alfano: Ho chiesto di essere sentita ma pm non mi chiamano Nessuna insinuazione ma sospetti su condizioni Provenzano - "Le mie non sono insinuazioni ma fondati sospetti.

Fin da subito il declino psicofisico di Provenzano mi è sembrato anomalo e non l`ho mai nascosto. Ho anzi chiesto, fin da dicembre, di essere sentita dagli organi competenti ma non ho ricevuto, ad oggi, alcuna comunicazione". Così Sonia Alfano risponde alle accuse del segretario generale del Sappe, Donato Capece, secondo il quale la Presidente della Commissione Antimafia del Parlamento Europeo avrebbe fatto `inutili e gravi insinuazioni` in merito allo stato di salute del boss Bernardo Provenzano, detenuto al 41bis nel carcere di Parma.

"Ho soltanto raccontato i fatti: il crollo di Provenzano è avvenuto in modo improvviso e inaspettato subito dopo l`aver preso in considerazione l`ipotesi, e ribadisco, l`ipotesi, della collaborazione e ha avuto una clamorosa accelerazione dopo la campagna stampa evidentemente ordita con l`intento di `spegnere` le eventuali buone intenzioni del boss e infangare la mia reputazione" spiega Alfano. "In fondo - sottolinea - chiedo semplicemente che si faccia chiarezza sul cosiddetto `protocollo farfalla` e che si verifichi se questo sia stato utilizzato per scoraggiare i detenuti intenzionati a collaborare con la giustizia.

Credo che il Paese abbia il diritto di avere una risposta chiara. Peraltro - aggiunge - non sono l`unica a nutrire dubbi su quanto accaduto. Anche Veltroni e Travaglio, giovedì scorso a `Servizio Pubblico`, hanno manifestato più di una perplessità. Mi auguro che il Sindacato della Polizia Penitenziaria si adoperi, come me - conclude - per far emergere la verità".

TMNEWS

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Corte Cassazione: Sciopero della fame detenuti è un''azione dimostrativa di scontro e di ostilità verso le istituzioni

5 Rapporto Ragioneria Generale dello Stato: dipendenti statali meno 7,2 per cento. Polizia Penitenziaria meno trentacinque per cento!

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

10 Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Riordino dei ruoli della Polizia Penitenziaria e dirigenza dei Funzionari del Corpo. Capitolo 2

3 La riforma dell’ordinamento penitenziario: osservazioni e considerazioni

4 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

5 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

6 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

7 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia