Il carcere non ha fatto bene ad un ex detenuto libanese che ha usato la sua detenzione come arma per minacciare un barista. Il detenuto era stato “ospitato” presso il carcere di Regina Coeli per 4 anni dopo una condanna per st" />

  Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
"sono un ex detenuto e spacco tutto". In questo modo un giovane libanese minacciava un bar romano

Polizia Penitenziaria -


Notizia del 13/07/2012 - ROMA
Letto (1764 volte)
 Stampa questo articolo


Il carcere non ha fatto bene ad un ex detenuto libanese che ha usato la sua detenzione come arma per minacciare un barista. Il detenuto era stato “ospitato” presso il carcere di Regina Coeli per 4 anni dopo una condanna per strupro. Il giovane è stato riportato al suo vecchio carcere con custodia cautelare. (ndr)

Un giovane di origini libanesi con precedenti per stupro minacciava e costringeva un barista a somministrargli gratuitamente alcolici e sigarette. "Sono stato a Regina Coeli, spacco tutto"

I carabinieri hanno arrestato un 28enne di origini libanesi che costringeva i dipendenti di un bar di viale Parioli a somministrargli gratis bevande alcoliche e sigarette. "Non ti pago perché sono stato a Regina Coeli". Questa la frase con la quale il malvivente pretendeva di consumare gratuitamente, vantandosi delle sue esperienze in carcere. Il giovane, infatti, ha scontato 4 anni di reclusione nel carcere di via della Lungara per il reato di violenza sessuale, detenzione terminata nel dicembre 2011.

In un'occasione il ragazzo, particolarmente agitato, ha minacciato il gestore con un coltello da caccia, affermando che avrebbe "spaccato tutto" se non avesse avuto quanto chiedeva. Dopo l'ennesimo episodio violento, il gestore del bar si è rivolto ai carabinieri descrivendo il malvivente. Il giovane, che abita nella zona di piazza Bologna, è stato individuato e portato di nuovo nel carcere di Regina Coeli in regime di custodia cautelare.

http://roma.repubblica.it/ 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

3 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

9 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario