Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Sovraffollamento, autogestione, carenza d'organico: le carceri in Honduras in mano ai detenuti

Polizia Penitenziaria - Sovraffollamento, autogestione, carenza d'organico: le carceri in Honduras in mano ai detenuti


Notizia del 06/08/2013 - ESTERO
Letto (1821 volte)
 Stampa questo articolo


Chi finisce nelle prigioni dell’Honduras non è sottoposto alle leggi dello stato, ma a quelle imposte dai prigionieri. Secondo un rapporto della commissione inter-americana dei diritti umani, in tutte e 24 le prigioni del paese sarebbero i prigionieri stessi a gestirsi, scegliendo i cosiddetti coordinatori, che stabiliscono le regole e determinano le sanzioni e che spesso appartengono a bande criminali. La notizia è stata riportata da Zeit Online che riporta i risultati del Rapporto della Commissione inter-americana dei diritti umani.

GUARDIE IMPOTENTI - Secondo il rapporto, il personale carcerario non sarebbe intervenuto ad arginare il fenomeno e molte delle sanzioni stabilite dai “coordinatori” sarebbero avvenute sotto gli occhi delle guardie. La commissione ha descritto il sistema carcerario come “inumano e corrotto”. I diritti dei carcerati vengono violati ripetutamente. Il sistema di sorveglianza dei prigionieri sarebbe così inadeguato che i carcerati potrebbero evadere in ogni momento, se solo decidessero di farlo. Questo problema è stato evidenziato principalmente per il carcere di San Pedro Sula.

CARCERI SOVRAFFOLLATE - Secondo il governo honduregno sono attualmente 12.263 le persone detenute nelle carceri del paese, che sono state progettate per ospitare solo 8.120 detenuti. Il sovraffollamento sarebbe riconducibile al fatto che la magistratura sta lavorando troppo lentamente, infatti circa la metà dei detenuti sarebbe in attesa di giudizio. Come se non bastasse, la corruzione all’interno delle carceri è molto diffusa, il personale troppo spesso non è sufficientemente addestrato e viene sopraffatto dai detenuti.

Le autorità carcerarie permettono ai detenuti di portare avanti i loro traffici se ciò porta loro profitto, inoltre donne e uomini non sarebbero adeguatamente separati all’interno delle carceri stesse. Queste condizioni hanno portato alla morte di 362 persone, quando nel 2012 scoppiò un incendio nel carcere di Comayagua. Secondo la commissione dei diritti umani, le autorità erano consapevoli del rischio elevato in caso di incendio dal 2004, ma nessuno aveva preso degli accorgimenti in merito a questo problema.

giornalettismo.com

Honduras: inviato l'esercito per ristabilire l'ordine nel carcere più grande in mano ai detenuti

 

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

7 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

8 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

9 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

10 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

6 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

7 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

8 Focus su: batteri, virus e malattie infettive nella carceri. Poliziotti e detenuti a rischio contagio

9 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

10 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!