Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Sovraffollamento, autogestione, carenza d'organico: le carceri in Honduras in mano ai detenuti

Polizia Penitenziaria - Sovraffollamento, autogestione, carenza d'organico: le carceri in Honduras in mano ai detenuti


Notizia del 06/08/2013 - ESTERO
Letto (2927 volte)
 Stampa questo articolo


Chi finisce nelle prigioni dell’Honduras non è sottoposto alle leggi dello stato, ma a quelle imposte dai prigionieri. Secondo un rapporto della commissione inter-americana dei diritti umani, in tutte e 24 le prigioni del paese sarebbero i prigionieri stessi a gestirsi, scegliendo i cosiddetti coordinatori, che stabiliscono le regole e determinano le sanzioni e che spesso appartengono a bande criminali. La notizia è stata riportata da Zeit Online che riporta i risultati del Rapporto della Commissione inter-americana dei diritti umani.

GUARDIE IMPOTENTI - Secondo il rapporto, il personale carcerario non sarebbe intervenuto ad arginare il fenomeno e molte delle sanzioni stabilite dai “coordinatori” sarebbero avvenute sotto gli occhi delle guardie. La commissione ha descritto il sistema carcerario come “inumano e corrotto”. I diritti dei carcerati vengono violati ripetutamente. Il sistema di sorveglianza dei prigionieri sarebbe così inadeguato che i carcerati potrebbero evadere in ogni momento, se solo decidessero di farlo. Questo problema è stato evidenziato principalmente per il carcere di San Pedro Sula.

CARCERI SOVRAFFOLLATE - Secondo il governo honduregno sono attualmente 12.263 le persone detenute nelle carceri del paese, che sono state progettate per ospitare solo 8.120 detenuti. Il sovraffollamento sarebbe riconducibile al fatto che la magistratura sta lavorando troppo lentamente, infatti circa la metà dei detenuti sarebbe in attesa di giudizio. Come se non bastasse, la corruzione all’interno delle carceri è molto diffusa, il personale troppo spesso non è sufficientemente addestrato e viene sopraffatto dai detenuti.

Le autorità carcerarie permettono ai detenuti di portare avanti i loro traffici se ciò porta loro profitto, inoltre donne e uomini non sarebbero adeguatamente separati all’interno delle carceri stesse. Queste condizioni hanno portato alla morte di 362 persone, quando nel 2012 scoppiò un incendio nel carcere di Comayagua. Secondo la commissione dei diritti umani, le autorità erano consapevoli del rischio elevato in caso di incendio dal 2004, ma nessuno aveva preso degli accorgimenti in merito a questo problema.

giornalettismo.com

Honduras: inviato l'esercito per ristabilire l'ordine nel carcere più grande in mano ai detenuti

 

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

5 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

6 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

7 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi

10 Sicurezza: Salvini, chiesto a Tria fondi assunzioni. Troppo alta età media agendina,serve piano reclutamenti


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

6 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

7 L’elogio funebre di Nicolò Amato a Giuseppe Falcone

8 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

9 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela

10 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook