Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Spaccio nel carcere di Sassari: dichiarazioni di pentito rivelano collusioni tra poliziotti e detenuti

Polizia Penitenziaria - Spaccio nel carcere di Sassari: dichiarazioni di pentito rivelano collusioni tra poliziotti e detenuti


Notizia del 31/01/2014 - SASSARI
Letto (3337 volte)
 Stampa questo articolo


Negli scritti di Giuseppe Bigella (il reoconfesso del delitto Erittu che rivelò i retroscena dello spaccio di droga in carcere) erano contenuti tutti i dettagli sul “movimento” della droga. «Facemmo un’analisi degli scritti di Bigella – ha raccontato ieri l’allora capitano del nucleo operativo radiomobile dei carabinieri di Sassari, Livio Rocchi – Veniva descritta l’attività di spaccio in carcere.

Bigella spiegava perché quella droga era lì, chi l’aveva commissionata e chi ne faceva uso». Un resoconto dettagliato, insomma, che agli investigatori è servito per capire alcune dinamiche.

E siccome il pentito era considerato attendibile, le sue rivelazioni, scritte e verbali, fecero partire l’inchiesta sul traffico di droga all’interno del carcere. Così, in una delle ultime udienze, aveva riferito ai giudici del collegio presieduto da Salvatore Marinaro, il direttore del carcere Patrizia Incollu. Ieri c’è stata una nuova udienza del processo scaturito dalla maxi-inchiesta «Casanza» sulla droga che sarebbe circolata a San Sebastiano, fino al 2008. Giuseppe Bigella – teste chiave anche nel processo sulla morte del detenuto sassarese Marco Erittu – aveva parlato di spaccio e connivenze tra detenuti e alcuni agenti.

E aveva dato il via all’inchiesta che vede Pino Vandi come figura chiave dello spaccio. Poi erano arrivati gli altri collaboratori di giustizia, Pasquale Cozzolino e Giovanni Brancaccio, a confermare in gran parte le sue dichiarazioni. E ancora, intercettazioni, ambientali e telefoniche, e le indagini affidate al nucleo di Polizia Penitenziaria. Bigella aveva ottenuto all’interno del carcere la mansione di «scrivano» che gli consentiva di muoversi con libertà tra un braccio e l’altro. «Le sue informazioni – aveva detto la Incollu – consentirono di effettuare diversi sequestri di sostanze stupefacenti».

lanuovasardegna.gelocal.it

Condannato l'ex comandante del carcere di Sassari: due anni per favoreggiamento personale

 

 Droga dentro i maialetti e agnelli: cibo destinato ai detenuti, indagati anche agenti Polizia Penitenziaria

 

QUATTRO AGENTI DI POLIZIA PENITENZIARIA INDAGATI PER TRAFFICO DI DROGA

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE SARDEGNA
Statistiche carceri Regione Sardegna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

5 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”

10 M5S chiede intervento Ministro Giustizia: Parlamentari raccolgono allarme agenti Polizia Penitenziaria


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

6 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

7 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

8 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”