Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Sparato un colpo di arma da fuoco contro la garitta blindata del carcere di Viterbo

Polizia Penitenziaria - Sparato un colpo di arma da fuoco contro la garitta blindata del carcere di Viterbo


Notizia del 18/04/2013 - VITERBO
Letto (2355 volte)
 Stampa questo articolo


Un colpo d'arma da fuoco contro il muro di cinta del carcere di Viterbo, dove sono reclusi i detenuti al 41 bis. Il colpo di fucile ha scheggiato il vetro antiproiettile della garitta di vedetta n.7, dove staziona l'agente di servizio rimasto illeso. Immediatamente e' scattato l'allarme, sono in corso indagini.

''Il colpo di fucile contro il muro di cinta del carcere di Viterbo e' sicuramente un brutto segnale che giunge agli uomini e alle donne della Polizia Penitenziaria''. E' quanto afferma Donato Capece, segretario generale del Sappe, sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria. ''Deve far riflettere -aggiunge Capece- coloro che vogliono stringere patti di responsabilita' con i detenuti in carcere. E' la filosofia del capo del Dap Tamburino e del suo vice Pagano, che tendono ad abbassare i livelli di sicurezza degli istituti attraverso la vigilanza dinamica, mettendo a rischio l'incolumita' dei baschi azzurri''. Il Sappe ''auspica quanto prima di avere un ministro della Giustizia con cui interloquire per fare chiarezza su un'Amministrazione penitenziaria completamente allo sbando''.

''Quanto accaduto a Viterbo -prosegue Capece- dimostra emblematicamente la crescente tensione che si registra nelle carceri del Paese, gia' caratterizzate da un elevato numero di aggressioni ad appartenenti alla Polizia Penitenziaria e da una altrettanto considerevole serie di suicidi e tentativi di suicidio di detenuti''. ''Ignoti -ricorda il leader dei baschi azzurri del Sappe- sono arrivati a sparare un colpo di arma da fuoco colpendo la postazione della sentinella del muro di cinta, l'avamposto - primo filtro per l'accesso in carcere. Per fortuna, nessuno e' rimasto ferito ma non e' stato possibile risalire all'autore della grave, violenta e inaccettabile intimidazione''. ''Nonostante non si siano registrati incidenti -conclude il Sappe- riteniamo sia il caso di tenere alta l'attenzione, intensificando le misure di sicurezza, al fine di garantire l'incolumita' di quanti operano all'interno del carcere, ma anche dei cittadini''.

Adnkronos
 

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Aumenti contrattuali e arretrati: per il Sappe sono inaccettabili i ritardi. Se non saranno in busta paga aprile mobilitazione del personale

2 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

3 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

4 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

5 Droga in carcere: poliziotto incastrato da una microspia nei gradi

6 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

7 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

8 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

9 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

10 La frutta non ci piace». Scattano violenza e intimidazioni da parte dei detenuti al 41 bis


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Raffaele Cinotti: in memoria del Vice Brigadiere degli Agenti di Custodia, ucciso a Roma il 7 aprile del 1981

5 Le caserme (quasi) gratis della Polizia Penitenziaria

6 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

7 Per il Garante dei Detenuti se non condividi la riforma, o non l’hai letta o non l’hai capita

8 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

9 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

10 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico