Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Sparato un colpo di arma da fuoco contro la garitta blindata del carcere di Viterbo

Polizia Penitenziaria - Sparato un colpo di arma da fuoco contro la garitta blindata del carcere di Viterbo


Notizia del 18/04/2013 - VITERBO
Letto (2388 volte)
 Stampa questo articolo


Un colpo d'arma da fuoco contro il muro di cinta del carcere di Viterbo, dove sono reclusi i detenuti al 41 bis. Il colpo di fucile ha scheggiato il vetro antiproiettile della garitta di vedetta n.7, dove staziona l'agente di servizio rimasto illeso. Immediatamente e' scattato l'allarme, sono in corso indagini.

''Il colpo di fucile contro il muro di cinta del carcere di Viterbo e' sicuramente un brutto segnale che giunge agli uomini e alle donne della Polizia Penitenziaria''. E' quanto afferma Donato Capece, segretario generale del Sappe, sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria. ''Deve far riflettere -aggiunge Capece- coloro che vogliono stringere patti di responsabilita' con i detenuti in carcere. E' la filosofia del capo del Dap Tamburino e del suo vice Pagano, che tendono ad abbassare i livelli di sicurezza degli istituti attraverso la vigilanza dinamica, mettendo a rischio l'incolumita' dei baschi azzurri''. Il Sappe ''auspica quanto prima di avere un ministro della Giustizia con cui interloquire per fare chiarezza su un'Amministrazione penitenziaria completamente allo sbando''.

''Quanto accaduto a Viterbo -prosegue Capece- dimostra emblematicamente la crescente tensione che si registra nelle carceri del Paese, gia' caratterizzate da un elevato numero di aggressioni ad appartenenti alla Polizia Penitenziaria e da una altrettanto considerevole serie di suicidi e tentativi di suicidio di detenuti''. ''Ignoti -ricorda il leader dei baschi azzurri del Sappe- sono arrivati a sparare un colpo di arma da fuoco colpendo la postazione della sentinella del muro di cinta, l'avamposto - primo filtro per l'accesso in carcere. Per fortuna, nessuno e' rimasto ferito ma non e' stato possibile risalire all'autore della grave, violenta e inaccettabile intimidazione''. ''Nonostante non si siano registrati incidenti -conclude il Sappe- riteniamo sia il caso di tenere alta l'attenzione, intensificando le misure di sicurezza, al fine di garantire l'incolumita' di quanti operano all'interno del carcere, ma anche dei cittadini''.

Adnkronos
 

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

5 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

6 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

7 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi

10 Sicurezza: Salvini, chiesto a Tria fondi assunzioni. Troppo alta età media agendina,serve piano reclutamenti


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

6 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

7 L’elogio funebre di Nicolò Amato a Giuseppe Falcone

8 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

9 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela

10 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook