Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Spogliarelliste in carcere: Direttore autorizza lo streptease per la festa religiosa in El Salvador

Polizia Penitenziaria - Spogliarelliste in carcere: Direttore autorizza lo streptease per la festa religiosa in El Salvador


Notizia del 04/03/2016 - ESTERO
Letto (3059 volte)
 Stampa questo articolo


Alcune spogliarelliste girano nude davanti a circa 200 galeotti estasiati in questo video filmato all’interno di una prigione di massima sicurezza. Il video proviene dal carcere di massima sicurezza di  Izalco in El Salvador, l’iniziativa è stata richiesta dallo stesso direttore del carcere che ha chiesto il permesso di organizzare una festa con un gruppo di ballerine per festeggiare al meglio una famosa festività  religiosa sudamericana.

A differenza di quanto scritto dalla richiesta del direttore, il video girato da un cellulare di un detenuto dimostra che non si trattava di un gruppo di ballo ma di un gruppo di spogliarelliste che si esibivano togliendo tutti i vestiti e rimanendo completamente nude. Questo video apparso qualche giorno fa in rete ha causato uno scandalo nazionale, ed il governo di El Salvador ha promesso che verrà aperta un inchiesta a riguardo. Il Ministro della giustizia, Rodil Hernandez, si è affrettato a scaricare la colpa del party sul suo predecessore Nelson Ruada, insistendo che il party è stato organizzato nel 2012.

La richiesta ufficiale del party è stata inviata dal capo di quella ed altre prigioni, Jose Acaba, al ministero e successivamente pubblicata sui giornali. In questa risulta evidente che era stato richiesta la possibilità di lasciare aperte le celle per tutta la durata della festa della Vergine della Misericordia, celebrata da tutti i detenuti di lingua ispanica. Sembra che la festa, in realtà, sia stata ordinata da alcuni membri di una gang criminale, durante il video, infatti, si vede un prigioniero coperto da tatuaggi che lo identificano come membro di questa gang di criminali ed un altro che incita la ballerina sopra di lui a continuare la sua sensuale danza, rassicurandola che nessuno si sarebbe permesso di toccarla che sembra appartenere allo stesso gruppo.

Sull’argomento un portavoce del ministero della giustizia si è così espresso: “In seguito alla pubblicazione di un video che mostra una festa dentro il penitenziario di Izalco, il Direttore Generale delle prigioni ha aperto un inchiesta interna per chiarire cosa è accaduto e prendere i responsabili“.

newnotizie.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Droga in carcere: poliziotto incastrato da una microspia nei gradi

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 La frutta non ci piace». Scattano violenza e intimidazioni da parte dei detenuti al 41 bis

10 Gratteri: “Campi di lavoro per i mafiosi se vogliono mangiare”


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Raffaele Cinotti: in memoria del Vice Brigadiere degli Agenti di Custodia, ucciso a Roma il 7 aprile del 1981

5 Le caserme (quasi) gratis della Polizia Penitenziaria

6 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

10 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico