Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Sposa una italiana ma finisce in carcere e inneggia lo stato islamico: espulso egiziano

Polizia Penitenziaria - Sposa una italiana ma finisce in carcere e inneggia lo stato islamico: espulso egiziano


Notizia del 30/12/2015 - RIMINI
Letto (956 volte)
 Stampa questo articolo


Dopo la strage di Parigi, secondo quanto accertato dagli inquirenti, aveva più volte inneggiato all'Isis sostenendo che, dopo i francesi, sarebbe toccato agli italiani. Abou Seda Mahmoud Hosny Mohammed, 32enne egiziano, era rinchiuso nel carcere riminese dei "Casetti" per alcune rapine e, proprio dalla sua cella, il nordafricano avrebbe più volte fatto proaganda allo Stato Islamico tanto da arrivare a festeggiare apertamente all'indomani degli attentati commessi nella capitale francese. "Li dobbiamo far fuori tutti, prima i francesi e poi anche gli italiani" sono state le urla del 32enne rivolte ai compagni di prigione e davanti al personale della polizia Penitenziaria mimando, anche, il gesto della pistola.

Scarcerato con l'obbligo di dimora, lo straniero è finito nel mirino del personale della polizia di Stato che lo ha costantemente tenuto d'occhio. Ritenenuto una minaccia per la pubblica sicurezza, sono state quindi avviate tutte le pratiche necessarie alla sua espulsione dall'Italia ed è stato espulso in seguito a un’ordinanza emessa dalla Prefettura di Rimini su segnalazione della Questura. L’accompagnamento al Centro di identificazione ed espulsione di Torino dove è stato trattenuto sino alla mattinata del 30 dicembre, quando con un volo di una compagnia aerea egiziana è stato rimpatriato, scortato da personale della polizia egiziana.

L'egiziano, secondo quanto accertato dal personale della Digos, si trovava in Italia fin dal settembre 2004 quando era stato fotosegnalato dalla Questura di Ragusa perché richiedente asilo politico. Tra il 2007 e il 2013 aveva ottenuto la Carta di Soggiorno, in quanto aveva sposato una cittadina italiana, ma il permesso era stato poi revocato vista la carriera criminale del nordafricano e, nel settembre di quest'anno, era stato arrestato dai carabinieri di Rimini per rapina aggravata in concorso. Il suo curriculum lo vede implicato nei reati di rissa, lesioni personali, quando aveva colpito un cittadino pakistano alla testa con una cazzuola; estorsione continuata in concorso ai danni di due fratelli ristoratori, diversi episodi di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, lesioni aggravate, avendo ferito al braccio un cittadino italiano con un coltello; violazione di domicilio, rapina aggravata e lesioni aggravate.

riminitoday.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Attentato in Vaticano sventato dalla Polizia Penitenziaria: detenuto marocchino voleva fare una strage

3 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

4 Detenuto si libera dal controllo della Polizia Penitenziaria e muore gettandosi dal quinto piano durante un sopralluogo fuori dal carcere

5 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

6 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

7 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

8 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

9 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

10 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

2 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

6 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

7 Focus su: batteri, virus e malattie infettive nella carceri. Poliziotti e detenuti a rischio contagio

8 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario

9 Statistiche delle carceri in Italia: i polli di Trilussa e i polli del DAP

10 Qualcuno ci aiuti a fermare la strage!