Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Stalker recidivo bussa alle porte del carcere: "Fatemi entrare"

Polizia Penitenziaria - Stalker recidivo bussa alle porte del carcere:


Notizia del 07/10/2014 - RAVENNA
Letto (1270 volte)
 Stampa questo articolo


- Arrestato una prima volta per stalking nei confronti del nuovo compagno della ex, sabato scorso è stato nuovamente arrestato e portato ai domiciliari per lo stesso motivo. Ma ieri mattina l'uomo, un 43enne ravennate con precedenti e difeso dall'avvocato Luca Berger, èevaso per bussare alle porte del carcere per potere entrare. Da lì è andato in Questura dove lo hanno accontentato.

Nella tarda mattinata di oggi lo stalker ha patteggiato un anno, un mese e dieci giorni per l'evasione. Dal gip è arrivato poi l'inasprimento della misura restrittiva per lo stalking: e così è finito in carcere. Davanti al giudice Beatrice Bernabei si è avvalso della facoltà di non rispondere. Anche se informalmente ha spiegato di preferire il carcere ai domiciliari per non dovere sottostare ai controlli di polizia nella sua abitazione.

La prima ordinanza che lo aveva portato in carcere su richiesta dal pm Daniele Barberini titolare del fascicolo, risale a fine 2013. A determinare la misura erano state le minacce contro il nuovo partner della ex oltre al fatto che il 23 dicembre con una roncola, poi sequestrata dalla squadra Mobile, avesse danneggiato le tapparelle della casa del rivale finendo nei guai anche per violazione di domicilio. Dopo qualche tempo il 43enne era stato scarcerato; e dopo il ritiro della querela, a maggio in abbreviato aveva rimediato una condanna a otto mesi di carcere ma per la sola violazione di domicilio. Più di recente si era di nuovo fatto sotto con minacce all'altro, innescando così l'apertura di un nuovo fascicolo per stalking. Su questo fronte, l'interrogatorio di garanzia è stato fissato per giovedì.

ilrestodelcarlino

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva il Decreto Legislativo del Riordino delle Carriere

2 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

3 Caso Cucchi: Poliziotti penitenziari chiederanno risarcimenti milionari ai Carabinieri

4 Detenuti di Poggioreale rifiutano le celle aperte: vissute come una minaccia alla propria incolumità

5 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

6 Bonus 80 euro: quando e come saranno stanziati dopo ennesimo slittamento

7 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

8 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

9 Poliziotti e detenuti ripareranno insieme le auto della Polizia Penitenziaria

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Circolare del GOM: togliete le foto da Facebook, è in atto una schedatura dei Poliziotti

2 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

3 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

4 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

5 Diventa anche tu Capo del DAP!

6 Giuseppe Simeone, sostituto commissario al Dap, 59 anni, stroncato da un infarto

7 Clamorosa evasione dall''istituto … dal carcere ... insomma quello lì, come si chiama?

8 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

9 C’era una volta la sentinella

10 Orlando e Consolo: pubblicate i dati reali del sovraffollamento