Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Studenti universitari presentano 13 minuti di cortometraggio sulla vita dei detenuti della casa circondariale di Viterbo.

Notizia del 27/05/2011 - VITERBO

Studenti universitari presentano 13 minuti di cortometraggio sulla vita dei detenuti della casa circondariale di Viterbo.

letto 2050 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

La tv è vita. Per la popolazione detenuta una finestra sul mondo. Unico spiraglio di luce. Interessante comprendere, e snocciolare, il rapporto che intercorre tra i mass media e chi, per scelte e condotte di vita sbagliate, dovrà scontare una pena in carcere. 13 minuti di cortometraggio che descrivono, raccontano e, per certi versi analizzano, attraverso un'analisi meramente sociologica, la vita dei detenuti della casa circondariale Mammagialla.

E' stato presentato ufficialmente giovedì mattina, presso l'Aula Magna della Facoltà di Scienze Politiche il progetto “La Tv è vita”. Il cortometraggio-documentario è stato realizzato da Davide Paolucci, Elisa Ponti, Silvia Cerica ed Elisa Spinelli. Coordinatore del progetto il professor Giovanni Fiorentino.

“Oggi presentiamo questo progetto – ha esordito il professor Giovanni Fiorentino - frutto di 1 anno e mezzo di lavoro. Un video-documentario nato grazie alla collaborazione fattiva tra l'Università della Tuscia e il carcere”. La televisione, scatola magica, che offre voce e volto ai detenuti che mettono in gioco loro stessi per provare a sollecitare, attraverso i media, nella società “esterna”, una cultura di attenzione al carcere e alla sua vita intensamente mediatica: luogo potenziale di comunicazione, ricerca, studio, e magari di produzione creativa.

“Mi piace constatare – ha spiegato Pierpaolo D'Andria, direttore della casa circondariale di Viterbo - che questo progetto si inserisce in un contesto di collaborazione”. 10 detenuti di Mammagialla sono iscritti all'Università; 7 su 10 sono studenti dell'Università della Tuscia. “Interessante è capire – ha proseguito il direttore D'Andria - il rapporto tra carcere e mass media: un tema molto dibattuto. Credo che ancora manchino degli studi che permettano di comprendere come la popolazione detenuta fruisce dei messi di comunicazione”. Presente all'incontro, in veste di relatore, anche Matteo Sanfilippo, direttore dipartimento Disucom.


tratto da ONTUSCIA.IT

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Caso Cucchi: Carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale e di aver accusato la Polizia Penitenziaria

3 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

4 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

5 Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento

6 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

7 Maltempo in Sardegna: 20 Poliziotti Penitenziari e 150 detenuti bloccati nella colonia agricola di Mamone

8 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane

9 Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma

10 Infame spia degli sbirri: così è iniziato il tentativo di rivolta al carcere minorile di Milano


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 In memoria del collega Pietro Sanclemente, Assistente Capo del carcere di Trapani

5 Con il Decreto Milleproroghe arrivano le assunzioni nella Polizia Penitenziaria

6 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

7 Replica a Il Fatto Quotidiano: i veri motivi per cui il Sappe ha querelato Ilaria Cucchi

8 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

9 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

10 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera