Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Svuota Carceri: allo studio un provvedimento per diminuire la pressione sulle Forze di Polizia

Notizia del 18/01/2012 - ROMA

Svuota Carceri: allo studio un provvedimento per diminuire la pressione sulle Forze di Polizia

letto 1468 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Approda oggi nell'aula del Senato il dl svuota-carceri voluto dal ministro della Giustizia Paola Severino e approvato dal Cdm nel dicembre scorso. Tra i primi effetti del provvedimento, l'uscita progressiva dal carcere di circa 3.300 detenuti, poiche' verra' innalzata da 12 a 18 mesi la pena residua che e' possibile scontare ai domiciliari. Inoltre la misura sancisce l'uscita dal circuito penitenziario degli arrestati in flagranza di reato, e in generale di quanti alimentano il fenomeno delle cosiddette 'porte girevoli' entrando in carcere per la sola immatricolazione per poi essere scarcerati o inviati ai domiciliari. Il dl prevedeva originariamente la possibilita' di utilizzare le camere di sicurezza di questure e caserme delle forze dell'ordine.

Nella commissione Giustizia del Senato, tuttavia, e' stata apportata una modifica, privilegiando la destinazione degli arrestati o i fermati in flagranza ai domiciliari. In queste ore, pero', a quanto si apprende da fonti di governo, a Palazzo Madama si sta lavorando a un nuovo emendamento - formulato dal governo o dagli stessi relatori della proposta di modifica in Commissione - per riformulare nuovamente la misura. Il timore, infatti, e' che, per come scritta in Commissione, gli oneri per le forze dell'ordine sarebbero ancor maggiori, con in piu' il rischio che finiscano ai domiciliari anche persone accusate di delitti gravi.

La riformulazione, invece, puntera' a circoscrivere con piu' precisione la misura ai casi di arresto in flagranza per reati minori e in attesa di processo per direttissima davanti a giudice monocratico.

Adnkronos

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Non gradisce la sistemazione in cella, detenuto aggredisce agente della Penitenziaria

3 Caos al carcere di Prato: detenuto picchia agente, fuoco nelle celle

4 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

5 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

10 Pensionamento anticipato per Forze Armate, Polizia e Vigili del Fuoco, in arrivo cambiamenti nel 2019


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Carceri: procuratore aggiunto Potenza Basentini verso guida Dap

2 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

3 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Tempo di bilanci per il Ministero della Giustizia

6 In sezione comme a la guerre

7 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

8 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook

9 L’origine dei tatuaggi e l’implicazione del carcere

10 Sicurezza sul lavoro: il Documento di Valutazione dei Rischi