Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Svuota carceri, "Lega Nord solidale con le guardie"

Notizia del 05/01/2012 - BRESCIA

Svuota carceri, "Lega Nord solidale con le guardie"

letto 1368 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

La segreteria provinciale di Brescia della Lega Nord per l’indipendenza della Padania si schiera a fianco delle forze di polizia in merito alla discussione sul dl svuota-carceri, che prevede l’innalzamento fino a 18 mesi della pena residua che si può scontare ai domiciliari e che impone alle Forze dell’ordine di custodire in cella di sicurezza gli arrestati in flagranza di reato, in attesa della convalida.

“Voglio esprimere solidarietà e vicinanza da parte di tutto il movimento alle forze di polizia per il lavoro che svolgono quotidianamente e che troppo spesso viene vanificato da provvedimenti senza senso”, ha dichiarato il segretario Fabio Rolfi. “Il dl “svuota-carceri” è in realtà un indulto mascherato, nemmeno troppo bene. Si tratta di un provvedimento inutile per risolvere il sovraffollamento degli istituti penitenziari, ma è anche pericoloso perché fa passare un messaggio di resa da parte dello Stato che rasenta l’impunità. Approvare un decreto di questo tipo significa minare, per l’ennesima volta, il basilare fondamento giuridico della certezza della pena e spingere sempre di più i cittadini onesti all’autodifesa, tema più che mai attuale anche sul territorio bresciano”.

“Se le carceri sono insufficienti bisogna costruirne altre”, prosegue Rolfi, “ed è necessario incrementare e strutturare meglio le misure rieducative per il reinserimento dei detenuti nella società, al fine di ridurre la propensione alla recidiva che il vero male del nostro sistema penitenziario e che non può non incrementarsi nei detenuti che vedono interrompersi i processi rieducativi grazie ad interruzioni di pena. Ritengo, inoltre, una follia la proposta di utilizzare le celle di sicurezza delle Forze di polizia per imputati sottoposti a processo per direttissima. Significa trasformare poliziotti e carabinieri in agenti penitenziari, professione assolutamente rispettabile che deve essere però svolta da persone formate in maniera specifica e adeguata, e sottrarre per diverse ore alla sicurezza delle città, agenti che hanno il compito di presidiare il territorio.

“Questo governo”, conclude il segretario, “si dimostra sempre di più senza idee e senza un progetto. Questi assurdi decreti non fanno altro che confermare il fondato sospetto che l’esecutivo dei banchieri e dei poteri forti sia a tutti gli effetti un governo ideologicamente di sinistra”.

quibrescia.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria, Orlando: per il 2017 altri 305 Agenti assunti in aggiunta a quelli già previsti

2 In fuga ed è pericoloso: arrestato dopo sparatoria con la Polizia di Stato, piantonato in ospedale riesce a fuggire

3 Detenuto evade da ospedale: arrestato dopo qualche ora

4 Poliziotto penitenziario blocca rapinatore: aveva appena rubato uno zainetto ad un vigilantes

5 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

6 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

7 Baby boss nelle carceri minorili: M5S conto i 25enni nelle carceri minorili

8 Detenuto frattura un dito ad Ispettore di Polizia Penitenziaria di Imperia: non voleva rientrare dalle celle aperte

9 Il Gip archivia le accuse contro gli Agenti penitenziari di Trento: non ci furono maltrattamenti nei confronti dei detenuti

10 Isola di Santo Stefano: inaugurata elisuperfice per iniziare il restauro del carcere


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Michele Gaglione: Agente di Polizia Penitenziaria, ucciso dalla camorra il 7 agosto 1992

2 In memoria dell''Appuntato del Corpo degli Agenti di Custodia Nerio Fischione, ucciso a Brescia durante tentativo di evasione nel 1974

3 Stabilimento balneare di Roma-Maccarese: quando la Polizia Penitenziaria è ospite (indesiderato) a casa sua.

4 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

5 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

6 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle “veline”.

7 Noi, vittime della Torreggiani

8 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

9 Come ci è stato scippato l’Ente Orfani trasformato in Ente di Assistenza di tutti, gestito da pochi

10 Carceri al collasso. La soluzione? Uova, uova di quaglia per tutti