Aprile 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2018  
  Archivio riviste    
Taranto, cerca di introdurre droga in carcere, scoperto dalla Polizia Penitenziaria

Polizia Penitenziaria - Taranto, cerca di introdurre droga in carcere, scoperto dalla Polizia Penitenziaria


Notizia del 31/01/2014 - TARANTO
Letto (2289 volte)
 Stampa questo articolo


Ha cercato introdurre droga nel carcere di Taranto, nascondendola nel retto, ma è stato scoperto dagli agenti penitenziari in servizio nella struttura, con l'ausilio di unità del Gruppo cinofilo della Polizia Penitenziaria di Trani. Si tratta di un detenuto di 30 anni, proveniente dal permesso premio, che ha cercato vanamente di eludere i controlli. L’episodio viene reso noto da Federico Pilagatti, segretario nazionale del Sappe (Sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria).

I fatti sono accaduti il 28 gennaio scorso, “ma sono trapelati solo ora – osserva Pilagatti – per non compromettere le ulteriori indagini le perquisizioni domiciliari. L'operazione atta a contrastare l’introduzione di sostanze stupefacenti all’interno del penitenziario di Taranto ha coinvolto circa 100 uomini e 5 unità cinofile antidroga”.

I controlli compiuti all’interno dell’Istituto penitenziario sui familiari dei detenuti aventi diritto al colloquio e sui reclusi provenienti dal permesso premio hanno consentito di smascherare il 30enne, denunciato all’Autorità giudiziaria. Gli agenti hanno recuperato 2 grammi di hascisc e 3 grammi di eroina. “Quindi ancora una brillante azione del gruppo cinofilo della Polizia Penitenziaria di Trani – conclude Pilagatti – che negli ultimi mesi con la presenza costante presso le carceri della Regione, oltrechè fare azione di prevenzione, ha consentito il recupero di sostanze stupefacenti nonchè l’arresto di alcune persone”.

lagazzettadelmezzogiorno 

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nuovi sconti per gli appartenenti alle Forze Armate e agli operatori della Giustizia L''iniziativa rivolta a 500 mila persone consente di risparmiare fino a tremila euro l''anno

2 Sospeso lo stipendio a Sissy Trovato. La rabbia del padre: Le istituzioni l’hanno lasciata sola

3 Arretrati a Forze dell''Ordine, bidelli e docenti: ecco data ufficiale e importi

4 Altra incredibile follia della Amministrazione: camorrista ergastolano in cattedra alla scuola di Polizia Penitenziaria di Cairo.

5 Forze Armate e di Polizia: ecco cosa prevede il contratto di Governo Lega-M5S

6 Riforma Carceri: Orlando getta la spugna

7 Direttore del Carcere di Bergamo Porcino va in pensione:I miei 40 anni con i detenuti

8 I radicali difendono la Direttrice di Poggioreale:Pessimo il servizio delle Iene. La cella zero non esiste più

9 Alfonso Sabella: Ho pensato al suicidio. Condannato a morte dallo Stato

10 Caso Cucchi, carabiniere accusa colleghi: "Dopo botte scaricarono su penitenziaria"


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il Ministro Orlando, la riforma penitenziaria e il depotenziamento del GOM

2 La festa per ricordare che cos’era la Festa del Corpo. Santa Rita della Rosa nel Pugno al posto di San Basilide?

3 Poliziotto penitenziario condannato a tre anni di reclusione per stalking: minacciava un collega, la moglie e i figli

4 Ma la mobilità dei direttori quando la fanno?

5 La perquisizione straordinaria

6 Operazione Nucleo Cinofili a Regina Coeli: rinvenimento droga e arresto

7 Lo stress dell’agente penitenziario: momento ancora possibile di cambiamento

8 Il Ministro Orlando dice che la situazione delle carceri è sotto controllo. Non ha dati aggiornati o non vuole spaventare gli italiani?

9 Video: detenuti che puliscono i parchi di Roma accompagnati dalla Polizia Penitenziaria

10 Sorveglianza dinamica …. quando al Dap si rifanno il maquillage senza trucco e parrucco