Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Telefono in carcere nelle scarpe del detenuto: scoperto dalla Polizia Penitenziaria a Cremona

Polizia Penitenziaria - Telefono in carcere nelle scarpe del detenuto: scoperto dalla Polizia Penitenziaria a Cremona


Notizia del 13/05/2014 - CREMONA
Letto (2041 volte)
 Stampa questo articolo


Hanno tentato di introdurre un telefono cellulare (completo di carica batteria e sim-card funzionante) in carcere a Cremona ma l'attenzione degli appartenenti alla Polizia Penitenziaria lo ha impedito. È accaduto alcuni giorni fa e a darne notizia è il segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe Donato Capece.

"Il rinvenimento è avvenuto con le analoghe modalità delle volte precedenti: ovvero lo si è occultato in oggetti (in questo caso, un paio di scarpe da ginnastica) contenuti in un pacco postale indirizzato a un detenuto, con posizione giuridica definitivo e di nazionalità italiana. Lo scrupolo e l'attenzione dei poliziotti addetti ai controlli ha immediatamente rilevato l'anomalia e sono ora in corso le indagini per risalire al vero mittente del pacco", aggiunge il leader dei Baschi Azzurri del Sappe. "È un episodio inquietante, essendo il terzo caso in altrettanti mesi: un arco temporale assai ristretto.

Tali situazioni dovrebbero far riflettere la nostra Amministrazione circa la vulnerabilità del nostro sistema penitenziario: eppure, poco o nulla viene fatto dal Dap, il Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria. Basti pensare ad alcune soluzioni rapide ed efficaci, come la possibilità di schermare gli istituti penitenziari per neutralizzare la possibilità di utilizzo di qualsiasi mezzo di comunicazione non consentito e la possibilità di dotare tutti i reparti di Polizia Penitenziaria di appositi rilevatori di telefoni cellulari per ristabilire serenità lavorativa ed efficienza istituzionale, anche attraverso adeguati ed urgenti stanziamenti finanziari, vengono trascurati dall'attuale dirigenza del DAP".

A tal proposito il primo Sindacato della Polizia Penitenziaria annuncia che il prossimo 20 maggio scenderà in piazza a Roma per chiedere di avere un nuovo Capo della Polizia Penitenziaria e nuovi vertici al Dap: "Saremo sotto il Dipartimento per manifestare contro il capo dipartimento e questa politica assurda che anziché mettere mano a delle riforme del mondo penitenziario del carcere e rendere le carceri vivibili, si nasconde dietro un dito. È necessaria una rivoluzione pacifica del carcere - ha concluso Capece - andando ad individuare, attraverso delle riforme strutturali, un carcere che sia più vivibile sia per coloro che sono ristretti sia per gli stessi detenuti".

Ansa

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

5 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”

10 M5S chiede intervento Ministro Giustizia: Parlamentari raccolgono allarme agenti Polizia Penitenziaria


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

6 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”