Arrestato dopo un tentativo di scippo. A finire in manette un tunisino 31enne, arrivato ad aprile a Lampedusa e munito di permesso di soggiorno di sei mesi per motivi umanitari.
Dopo gli ultimi due episodi avvenuti lunedì mattina in città,

  Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Tenta lo scippo, arrestato dalla polizia penitenziaria.

Notizia del 12/07/2011 - BRESCIA

Tenta lo scippo, arrestato dalla polizia penitenziaria.

letto 2895 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Arrestato dopo un tentativo di scippo. A finire in manette un tunisino 31enne, arrivato ad aprile a Lampedusa e munito di permesso di soggiorno di sei mesi per motivi umanitari.
Dopo gli ultimi due episodi avvenuti lunedì mattina in città,
al quartiere Leonessa e in via Calini, identificato il responsabile di un'aggressione ai danni di una 45enne.
L’uomo potrebbe essere l’autore anche di altri colpi messi a segno nelle ultime settimane a Brescia. Potrebbe, ma si tratta di solo di un’ipotesi tutta da verificare, perché lo stratagemma utilizzato per cercare di derubare una signora bresciana di 45anni assomiglia a quello utilizzato
mercoledì scorso in via Ghidoni quando uno straniero si era avvicinato alla vittima in piazzale Cremona, con la scusa di chiedere informazioni su dove si trovasse un ospedale. Poi le aveva strappato la catenina d'oro, facendo cadere a terra la donna.
Stessa modalità di approccio utilizzata dal nordafricano 31enne che sabato, alle 13, all'altezza del parcheggio del Tribunale, ha avvicinato una signora bresciana di 45 anni chiedendole informazioni sull’ubicazione dell’ospedale. Quindi, repentinamente, ha cercato di strapparle il gioiello dal collo, ma il monile si è impigliato nella maglietta della donna, che si è messa a gridare e l’uomo è così scappato.
Sul posto c’erano però alcuni agenti della Polizia penitenziaria di Pavia e Brescia che hanno bloccato il tunisino fino all’arrivo dei carabinieri.
La signora derubata si era però, nel frattempo, allontanata e, dopo una ricerca della vittima dello scippo effettuata attraverso l’analisi delle telecamere puntate sul parcheggio e grazie alle indicazioni di un egiziano che aveva assitito alla scena ed accompagnato la donna all’auto, i militari sono riusciti a risalire alla derubata che ha poi riconosciuto il tunisino come l’autore del tentato colpo.

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

5 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”

10 M5S chiede intervento Ministro Giustizia: Parlamentari raccolgono allarme agenti Polizia Penitenziaria


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

6 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no

10 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico