Arrestato dopo un tentativo di scippo. A finire in manette un tunisino 31enne, arrivato ad aprile a Lampedusa e munito di permesso di soggiorno di sei mesi per motivi umanitari.
Dopo gli ultimi due episodi avvenuti lunedì mattina in città,

  Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Tenta lo scippo, arrestato dalla polizia penitenziaria.

Notizia del 12/07/2011 - BRESCIA

Tenta lo scippo, arrestato dalla polizia penitenziaria.

letto 2855 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Arrestato dopo un tentativo di scippo. A finire in manette un tunisino 31enne, arrivato ad aprile a Lampedusa e munito di permesso di soggiorno di sei mesi per motivi umanitari.
Dopo gli ultimi due episodi avvenuti lunedì mattina in città,
al quartiere Leonessa e in via Calini, identificato il responsabile di un'aggressione ai danni di una 45enne.
L’uomo potrebbe essere l’autore anche di altri colpi messi a segno nelle ultime settimane a Brescia. Potrebbe, ma si tratta di solo di un’ipotesi tutta da verificare, perché lo stratagemma utilizzato per cercare di derubare una signora bresciana di 45anni assomiglia a quello utilizzato
mercoledì scorso in via Ghidoni quando uno straniero si era avvicinato alla vittima in piazzale Cremona, con la scusa di chiedere informazioni su dove si trovasse un ospedale. Poi le aveva strappato la catenina d'oro, facendo cadere a terra la donna.
Stessa modalità di approccio utilizzata dal nordafricano 31enne che sabato, alle 13, all'altezza del parcheggio del Tribunale, ha avvicinato una signora bresciana di 45 anni chiedendole informazioni sull’ubicazione dell’ospedale. Quindi, repentinamente, ha cercato di strapparle il gioiello dal collo, ma il monile si è impigliato nella maglietta della donna, che si è messa a gridare e l’uomo è così scappato.
Sul posto c’erano però alcuni agenti della Polizia penitenziaria di Pavia e Brescia che hanno bloccato il tunisino fino all’arrivo dei carabinieri.
La signora derubata si era però, nel frattempo, allontanata e, dopo una ricerca della vittima dello scippo effettuata attraverso l’analisi delle telecamere puntate sul parcheggio e grazie alle indicazioni di un egiziano che aveva assitito alla scena ed accompagnato la donna all’auto, i militari sono riusciti a risalire alla derubata che ha poi riconosciuto il tunisino come l’autore del tentato colpo.

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

2 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

3 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

4 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

5 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

6 Erika Stefani, Lega: basta svuota carceri, da Gentiloni ennesimo regalo ai criminali

7 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

8 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia

9 Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative

10 Commissione Antimafia: 41bis è insostituibile e convenzione tra DAP e Servizi segreti va riscritta, troppe ombre


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Transito a ruolo civile. Č legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio

3 Gruppo Operativo Mobile: Perché? Perché? Perché? Perché?

4 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

5 Ma chi siamo?

6 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

7 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia