Arrestato dopo un tentativo di scippo. A finire in manette un tunisino 31enne, arrivato ad aprile a Lampedusa e munito di permesso di soggiorno di sei mesi per motivi umanitari.
Dopo gli ultimi due episodi avvenuti lunedì mattina in città,

  Ottobre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Ottobre 2017  
  Archivio riviste    
Tenta lo scippo, arrestato dalla polizia penitenziaria.

Notizia del 12/07/2011 - BRESCIA

Tenta lo scippo, arrestato dalla polizia penitenziaria.

letto 2791 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Arrestato dopo un tentativo di scippo. A finire in manette un tunisino 31enne, arrivato ad aprile a Lampedusa e munito di permesso di soggiorno di sei mesi per motivi umanitari.
Dopo gli ultimi due episodi avvenuti lunedì mattina in città,
al quartiere Leonessa e in via Calini, identificato il responsabile di un'aggressione ai danni di una 45enne.
L’uomo potrebbe essere l’autore anche di altri colpi messi a segno nelle ultime settimane a Brescia. Potrebbe, ma si tratta di solo di un’ipotesi tutta da verificare, perché lo stratagemma utilizzato per cercare di derubare una signora bresciana di 45anni assomiglia a quello utilizzato
mercoledì scorso in via Ghidoni quando uno straniero si era avvicinato alla vittima in piazzale Cremona, con la scusa di chiedere informazioni su dove si trovasse un ospedale. Poi le aveva strappato la catenina d'oro, facendo cadere a terra la donna.
Stessa modalità di approccio utilizzata dal nordafricano 31enne che sabato, alle 13, all'altezza del parcheggio del Tribunale, ha avvicinato una signora bresciana di 45 anni chiedendole informazioni sull’ubicazione dell’ospedale. Quindi, repentinamente, ha cercato di strapparle il gioiello dal collo, ma il monile si è impigliato nella maglietta della donna, che si è messa a gridare e l’uomo è così scappato.
Sul posto c’erano però alcuni agenti della Polizia penitenziaria di Pavia e Brescia che hanno bloccato il tunisino fino all’arrivo dei carabinieri.
La signora derubata si era però, nel frattempo, allontanata e, dopo una ricerca della vittima dello scippo effettuata attraverso l’analisi delle telecamere puntate sul parcheggio e grazie alle indicazioni di un egiziano che aveva assitito alla scena ed accompagnato la donna all’auto, i militari sono riusciti a risalire alla derubata che ha poi riconosciuto il tunisino come l’autore del tentato colpo.

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Dimezzata la Banda musicale della Polizia Penitenziaria: lo prevederebbe decreto collegato alla manovra finanziaria

2 Il boss Michele Zagaria simula suicidio durante videoconferenza: ecco il filmato del TG2

3 Arrestati due Poliziotti penitenziari alla Dozza e altri due indagati: detenuti del carcere di Bologna controllati dalla ''ndrangheta e dai casalesi

4 Roberto Spada trasferito nel carcere di Tolmezzo in alta sicurezza: per il DAP è un detenuto ad elevata pericolosità

5 Gravissime affermazioni di Consolo sulla lotta alla mafia: Movimento 5 Stelle contro lo smantellamento di fatto del GOM e del 41-bis

6 E'' morto il mafioso Salvatore Riina

7 Detenuti navigavano su internet con la connessione del Comune: sessanta Agenti di Polizia Penitenziaria hanno setacciato l''istituto di Airola

8 La fidanzata: porti la divisa in modo indegno. Poliziotto penitenziario consegnava telefoni e droga in carcere a Bologna

9 Arrestato Poliziotto penitenziario del carcere minorile del Beccaria: spacciava droga e affittava cellulari ai detenuti

10 Bambino neonato utilizzato durante i colloqui in carcere per consegnare droga e telefonino al padre detenuto


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il fallimento dell''amministrazione penitenziaria che si vuol far pagare alla Polizia Penitenziaria

2 Le grandi manovre per depotenziare la Polizia Penitenziaria: un gioco a somma zero che porterà alla sconfitta di tutti

3 Congedo programmato e malattia

4 Impedire l’accesso e l’utilizzo dei telefonini in carcere è possibile. Perché il DAP non agisce?

5 Cari provveditori: la matematica non è un opinione

6 Concorso vice ispettori di Polizia Penitenziaria. Interrogazione parlamentare sui ritardi del DAP

7 Cacciati dalla sede centrale torneranno a lavorare in periferia, ma nel frattempo ...

8 La legge è uguale per tutti ma per qualcuno è un po’ più uguale

9 Interpellanza parlamentare M5S: chi sta smantellando il 41-bis e perché?

10 I richiami e le ipocrisie dell’Europa sulle carceri italiane