Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Terrorismo islamico, Ministro Orlando: la Polizia Penitenziaria non è in grado di capire gli stranieri

Polizia Penitenziaria - Terrorismo islamico, Ministro Orlando: la Polizia Penitenziaria non è in grado di capire gli stranieri


Notizia del 23/03/2016 - ROMA
Letto (6774 volte)
 Stampa questo articolo


In Italia le leggi antiterrorismo ci sono, "abbiamo istituito la procura nazionale", "da noi oggi vengono punite condotte che in altri paesi non sono punite. Il decreto anti terrorismo permette di intervenire anche quando le condotte non sono ancora esplicitamente  terroristiche. Puniamo le forme di incitamento, di propaganda, siamo in grado di intervenire anche soltanto quando un soggetto ponga in essere comportamenti che anticipano l'azione terroristica". Lo afferma il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, in una intervista al Foglio. 

In Francia le carceri sono luoghi di proselitismo islamista, e in Italia? "Il carcere è un luogo dove la propaganda d'odio trova amplissima audience. Circa diecimila detenuti provengono da paesi di fede musulmana. Il rischio esiste. Noi garantiamo l'acceso al culto nelle carceri. Si è dimostrato che dove questa possibilità è negata c'è più probabilità di radicalizzazione. Ma controlliamo, e vigiliamo sull'attività di culto".

Inoltre aggiunge che "c'è da migliorare la dimensione delle carceri. Abbiamo bisogno di più mediatori culturali. La Polizia Penitenziaria non è del tutto in grado di capire i fenomeni le che si determinano nelle comunità straniere. Ci vogliono più specializzazioni. Siamo di fronte a un fenomeno nuovo". Inoltre sottolinea che tra i detenuti in Italia "i terroristi sappiamo come trattarli. Per i fiancheggiatori il problema è come fargli scontare la pena. 

Vanno tenuti in strutture in cui si rischia facciano proselitismo? Vanno isolati? Esiste la rieducazione? E' un tema delicato, su cui si stanno interrogando tutti in Europa".

9colonne

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

3 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

9 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

10 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però