Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Terrorismo islamico, Ministro Orlando: la Polizia Penitenziaria non è in grado di capire gli stranieri

Polizia Penitenziaria - Terrorismo islamico, Ministro Orlando: la Polizia Penitenziaria non è in grado di capire gli stranieri


Notizia del 23/03/2016 - ROMA
Letto (7581 volte)
 Stampa questo articolo


In Italia le leggi antiterrorismo ci sono, "abbiamo istituito la procura nazionale", "da noi oggi vengono punite condotte che in altri paesi non sono punite. Il decreto anti terrorismo permette di intervenire anche quando le condotte non sono ancora esplicitamente  terroristiche. Puniamo le forme di incitamento, di propaganda, siamo in grado di intervenire anche soltanto quando un soggetto ponga in essere comportamenti che anticipano l'azione terroristica". Lo afferma il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, in una intervista al Foglio. 

In Francia le carceri sono luoghi di proselitismo islamista, e in Italia? "Il carcere è un luogo dove la propaganda d'odio trova amplissima audience. Circa diecimila detenuti provengono da paesi di fede musulmana. Il rischio esiste. Noi garantiamo l'acceso al culto nelle carceri. Si è dimostrato che dove questa possibilità è negata c'è più probabilità di radicalizzazione. Ma controlliamo, e vigiliamo sull'attività di culto".

Inoltre aggiunge che "c'è da migliorare la dimensione delle carceri. Abbiamo bisogno di più mediatori culturali. La Polizia Penitenziaria non è del tutto in grado di capire i fenomeni le che si determinano nelle comunità straniere. Ci vogliono più specializzazioni. Siamo di fronte a un fenomeno nuovo". Inoltre sottolinea che tra i detenuti in Italia "i terroristi sappiamo come trattarli. Per i fiancheggiatori il problema è come fargli scontare la pena. 

Vanno tenuti in strutture in cui si rischia facciano proselitismo? Vanno isolati? Esiste la rieducazione? E' un tema delicato, su cui si stanno interrogando tutti in Europa".

9colonne

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Carceri, salta la riforma: primo atto del nuovo Governo

3 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

4 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

5 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

9 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

10 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Giunge gradito … graditissimo il saluto del Ministro Orlando

6 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

7 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

8 L’elogio funebre di Nicolò Amato a Giuseppe Falcone

9 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

10 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela