Ottobre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Ottobre 2017  
  Archivio riviste    
Terrorismo, un corso per insegnare ai poliziotti penitenziari a riconoscere i fanatici

Polizia Penitenziaria - Terrorismo, un corso per insegnare ai poliziotti penitenziari a riconoscere i fanatici


Notizia del 31/03/2016 - MILANO
Letto (1160 volte)
 Stampa questo articolo


Passano anche dalle carceri i reclutatori di estremisti disposti a gesti clamorosi in nome di un qualche dio. Anche nelle celle crescono i fanatici che si esaltano sentendo parlare della guerra santa, dello scontro di civiltà. E per questo, nella fase di massima allerta per gli attentati che hanno colpito Parigi prima e Bruxelles pochi giorni fa, arriva a Milano, un progetto di prevenzione, rivolto in primis alle guardie carcerarie e, in un futuro, anche ai detenuti.

Oggi, negli uffici davanti al carcere di San Vittore, a presentare l'iniziativa promossa dal Provveditorato regionale dell'amministrazione penitenziaria arriveranno i rappresentanti delle principali comunità religiose, perché il problema del radicalismo riguarda non solo l'Islam, ma anche tutte le altre fedi. "La religione, come indicato dall'ordinamento penitenziario, è uno dei fattori del reinserimento sociale a cui punta l'esecuzione penale", spiegano alla Caritas ambrosiana, che è una delle sigle capofila del progetto, che si articolerà in un ciclo di sei lezioni, rivolte a 150 agenti di Polizia Penitenziaria, a partire dal 6 aprile. L'idea è quella di fornire agli operatori dell'istituzione carceraria gli strumenti per capire le diverse sensibilità, per prevenire atteggiamenti di fanatismo e per evitare che i soggetti più fragili si facciano affascinare dai predicatori che riescono a far proselitismo proprio nei luoghi della detenzione, del massimo disagio, dell'isolamento sociale.

"La conoscenza delle diverse pratiche religiose deve entrare a far parte del bagaglio di competenze degli operatori che prestano servizio negli istituti", dicono i promotori di quello che è stato chiamato per ora "seminario di formazione sul pluralismo religioso", un titolo che comprende anche la formazione che verrà fatta agli operatori per cercare di rendere il carcere un luogo dove ai detenuti viene mostrato qualche spiraglio di vita positiva, lontana dalle tentazioni di farsi arruolare dalla criminalità.

"C'è molto bisogno di agire già dal carcere contro il rischio di radicalizzazione di chi si sente emarginato e senza futuro", dice il professore

 

 Paolo Branca, docente di Islamistica dell'università Cattolica e responsabile per la Diocesi dei rapporti con l'Islam. Con lui, a presentare i corsi, ci sarà monsignor Luca Bressan, vicario episcopale per la Cultura, il rabbino David Sciunnach, Hamid Di Stefano per la Coreis (Comunità religiosa islamica italiana), e Silvio Ferrari della Statale. Un gruppo di lavoro interculturale e interreligioso a supporto dell'attività di assistenza penitenziaria.

repubblica

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Dimezzata la Banda musicale della Polizia Penitenziaria: lo prevederebbe decreto collegato alla manovra finanziaria

2 Il boss Michele Zagaria simula suicidio durante videoconferenza: ecco il filmato del TG2

3 Arrestati due Poliziotti penitenziari alla Dozza e altri due indagati: detenuti del carcere di Bologna controllati dalla ''ndrangheta e dai casalesi

4 Agente penitenziario ucciso da tre batteri in ospedale: alla vedova un milione di euro di risarcimento

5 Roberto Spada trasferito nel carcere di Tolmezzo in alta sicurezza: per il DAP è un detenuto ad elevata pericolosità

6 Gravissime affermazioni di Consolo sulla lotta alla mafia: Movimento 5 Stelle contro lo smantellamento di fatto del GOM e del 41-bis

7 Detenuti navigavano su internet con la connessione del Comune: sessanta Agenti di Polizia Penitenziaria hanno setacciato l''istituto di Airola

8 E'' morto il mafioso Salvatore Riina

9 Detenuto tunisino accusa dieci Agenti penitenziari di lesioni a San Vittore. E'' in carcere per tentato omicidio e accusò altri Agenti di Velletri

10 Arrestato Poliziotto penitenziario del carcere minorile del Beccaria: spacciava droga e affittava cellulari ai detenuti


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Esuberi personale di Polizia Penitenziaria, dubbi sulla gestione del DAP. Interrogazione parlamentare di Maurizio Gasparri

2 Carceri, mille leggi per un solo risultato: torna il sovraffollamento

3 Il fallimento dell''amministrazione penitenziaria che si vuol far pagare alla Polizia Penitenziaria

4 Le grandi manovre per depotenziare la Polizia Penitenziaria: un gioco a somma zero che porterà alla sconfitta di tutti

5 Cari provveditori: la matematica non è un opinione

6 E'' meglio scegliere a chi dare la colpa che cercare le cause del disastro penitenziario

7 Evasione di Favignana: “Non importa quanto vai piano, l''importante è che non ti fermi"

8 Interpellanza parlamentare M5S: chi sta smantellando il 41-bis e perché?

9 Amministrazione penitenziaria in piena zona retrocessione. Ci vorrebbe Zamparini con i suoi tanti esoneri

10 I richiami e le ipocrisie dell’Europa sulle carceri italiane