Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Torino, processo ad agenti: l'accusa chiede quattro condanne, lunedì a sentenza

Notizia del 26/01/2012 - TORINO

Torino, processo ad agenti: l'accusa chiede quattro condanne, lunedì a sentenza

letto 2658 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Asti - Da 2 a 3 anni e mezzo di reclusione: sono le pene richieste oggi per 4 dei 5 agenti della polizia penitenziaria del carcere di Quarto d'Asti accusati di aver ripetutamente picchiato e vessato due detenuti, Claudio Renne e Andrea Cirino. Tre anni e 6 mesi sono stati chiesti per C. B., 2 anni per M. S. ed A. D., 2 anni e 6 mesi per D. B.. Assoluzione invece per Gianfranco Sciamanna per non aver commesso il fatto. I fatti risalgono al 2004.

Secondo l'accusa, i detenuti Renne e Cirino oltre ad essere picchiati erano stati tenuti per diversi giorni d'inverno in una cella di isolamento senza vetri alla finestra. I maltrattamenti sarebbero proseguiti fino a quando un'educatrice non segnalo' il caso alla direzione del carcere. L'indagine e' pero' partita quando un ex agente, arrestato per spaccio di droga ha raccontato tutto alla polizia. Il motivo che avrebbe spinto i quattro ad infierire contro Renne e Cirino era il fatto che i due, in precedenza avrebbero aggredito un agente entrato nella loro cella per un controllo. ''Fatto per altro mai negato'', ha detto oggi il legale di Renne, Mauro Caliendo.

Nella precedente udienza, il giudice aveva sentito il direttore del carcere Domenico Minervini, in forza al tempo dei fatti e che si e' detto all'oscuro della vicenda, oggi sono stati sentiti due agenti testimoni. Per lunedi' dono previsti l'intervento della difesa rappresentata dagli avvocati Aldo Mirate ed Alberto Pasta nonche' la sentenza.

ANSA

STATISTICHE CARCERI REGIONE PIEMONTE
Statistiche carceri Regione Piemonte







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Non gradisce la sistemazione in cella, detenuto aggredisce agente della Penitenziaria

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

5 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

10 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

6 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

7 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

8 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela

9 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook

10 L’origine dei tatuaggi e l’implicazione del carcere