Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Torino, processo ad agenti: l'accusa chiede quattro condanne, lunedì a sentenza

Notizia del 26/01/2012 - TORINO

Torino, processo ad agenti: l'accusa chiede quattro condanne, lunedì a sentenza

letto 2303 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Asti - Da 2 a 3 anni e mezzo di reclusione: sono le pene richieste oggi per 4 dei 5 agenti della polizia penitenziaria del carcere di Quarto d'Asti accusati di aver ripetutamente picchiato e vessato due detenuti, Claudio Renne e Andrea Cirino. Tre anni e 6 mesi sono stati chiesti per C. B., 2 anni per M. S. ed A. D., 2 anni e 6 mesi per D. B.. Assoluzione invece per Gianfranco Sciamanna per non aver commesso il fatto. I fatti risalgono al 2004.

Secondo l'accusa, i detenuti Renne e Cirino oltre ad essere picchiati erano stati tenuti per diversi giorni d'inverno in una cella di isolamento senza vetri alla finestra. I maltrattamenti sarebbero proseguiti fino a quando un'educatrice non segnalo' il caso alla direzione del carcere. L'indagine e' pero' partita quando un ex agente, arrestato per spaccio di droga ha raccontato tutto alla polizia. Il motivo che avrebbe spinto i quattro ad infierire contro Renne e Cirino era il fatto che i due, in precedenza avrebbero aggredito un agente entrato nella loro cella per un controllo. ''Fatto per altro mai negato'', ha detto oggi il legale di Renne, Mauro Caliendo.

Nella precedente udienza, il giudice aveva sentito il direttore del carcere Domenico Minervini, in forza al tempo dei fatti e che si e' detto all'oscuro della vicenda, oggi sono stati sentiti due agenti testimoni. Per lunedi' dono previsti l'intervento della difesa rappresentata dagli avvocati Aldo Mirate ed Alberto Pasta nonche' la sentenza.

ANSA

STATISTICHE CARCERI REGIONE PIEMONTE
Statistiche carceri Regione Piemonte







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

5 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

6 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

5 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

6 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

7 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

8 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

9 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario