Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Tornare alla vecchia dizione di Agenti di Custodia: il Ministro Severino lancia la proposta

Polizia Penitenziaria - Tornare alla vecchia dizione di Agenti di Custodia: il Ministro Severino lancia la proposta


Notizia del 28/03/2013 - ROMA
Letto (4072 volte)
 Stampa questo articolo


Durante il suo intervento in occasione della visita di Papa Francesco all'istituto minorile di Roma Casal del Marmo, il Ministro Severino propone di tornare alla vecchia dizione di "Agenti di Custodia".

Severino ha ricordato che ''gli agenti di Polizia Penitenziaria prima si chiamavano agenti di custodia. Io riproporrei che fossero chiamati cosi, perche nel termine 'custodire' -ha proseguito- c'e' tanto sentimento e tanto amore ed e' quello di cui questi ragazzi hanno bisogno per tornare nella societa guariti, come possono fare...

''Oggi Papa Francesco, a Casal del Marmo, ha consegnato uno straordinario messaggio di speranza ai giovani detenuti. Ma l'ha consegnato anche ai nostri poliziotti, donne e uomini della Polizia Penitenziaria, personale specializzato nel trattamento dei detenuti minorenni, che fanno davvero un encomiabile lavoro con una utenza particolarmente difficile e con molte criticita'. Poliziotti che sanno conciliare perfettamente il binomio di tutori dell'ordine e della sicurezza e di operatrici ed operatori del trattamento rieducativo con una particolare ed apprezzata sensibilita' umana.

Donato Capece, segretario generale del Sappe, Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria. ''Proprio per questo -aggiunge- non ci sono piaciute le parole della Ministro della Giustizia Severino, che vorrebbe proporre di chiamarci di nuovo 'agenti di custodia': evidentemente in un anno da Guardasigilli non ha capito bene qual'e' il nostro ruolo e la nostra funzione sociale. Peccato per lei''. ''Noi poliziotti penitenziari -spiega Capece- siamo quelli che vivono in prima persona i disagi del carcere perche' siamo in sezione 24 ore al giorno'', aggiunge.

''Se la politica volesse intervenire concretamente potrebbe farlo subito con 3 provvedimenti, che non ha preso neppure il Ministro Guardasigilli: mi riferisco a processi piu' rapidi, espulsione dei detenuti extracomunitari per far scontare loro la pena nel paese di provenienza e soprattutto far scontare la pena ai tossicodipendenti in una comunita' di recupero - conclude - E' ovvio che, se come oggi i detenuti stanno 20 ore in cella, questo alimenta le tensioni.

Dovrebbero lavorare, ma ci vuole una legge apposita e la volonta' politica per farla, che nel nostro Paese non c'e'''. ''In Germania e' cosi': lavorano con soddisfazione perche' stare fuori dalla cella da' senso di serenita' ed e' diverso che stare 20 ore rinchiusi senza fare nulla, alternandosi tra chi sta seduto e in piedi per mancanza di spazio. Questo acuisce la tensione, quindi aggressioni e tentati suicidi. Ed anche il Governo tecnico -conclude Capece- ha fatto poco o nulla per il carcere e chi ci lavora. Altro che le proposte anacronistiche di chiamarci di nuovo ''agenti di custodia!''.

Adnkronos

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Polizia Penitenziaria di Palermo consegna doni e giocattoli per i bambini con malattie metaboliche e rare

3 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

4 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

5 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

6 Caso Cucchi: Carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale e di aver accusato la Polizia Penitenziaria

7 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane

8 Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma

9 Carcere di Rossano a rischio sicurezza: 36 Agenti penitenziari servono solo per controllare il muro di cinta

10 Detenuti decapitati e lanciati fuori dalle finestre: è di 60 morti il bilancio della rivolta nel carcere brasiliano


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

5 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

6 La sentenza Torreggiani (o meglio la sua sciagurata applicazione) ha distrutto le carceri italiane

7 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

8 Operazione Onda Blu: NIC Polizia Penitenziaria arresta a Crotone due evasi da Voghera

9 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera

10 Modificare l’art. 4 bis? Vanificare il sacrificio di tanti