Settembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Settembre 2017  
  Archivio riviste    
Trasferimento 250 boss mafiosi: il DAP risponde alle richieste di chiarimento da parte del Ministro Orlando

Polizia Penitenziaria - Trasferimento 250 boss mafiosi: il DAP risponde alle richieste di chiarimento da parte del Ministro Orlando


Notizia del 11/04/2014 - ROMA
Letto (3205 volte)
 Stampa questo articolo


"Nel caso di Provenzano, e di altri detenuti in età avanzata, le ragioni della movimentazione hanno riguardato anche la necessità di allocare tali soggetti in Istituti dotati di centri clinici particolarmente attrezzati e siti in territori dello stato dove l'offerta sanitaria è notoriamente migliore". E' quanto scritto dal Dap nella risposta alla richiesta di chiarimenti del ministro della Giustizia Andrea Orlando sul trasferimento del capo di Cosa Nostra Bernardo Provenzano da Parma a Milano.

Bernardo Provenzano è stato trasferito il 6 aprile dall'Ospedale Civile di Parma dov'era ricoverato dal giugno del 2013, presso l'istituto penitenziario di Milano Opera: "il trasferimento - scrive il Dap - è parte di una più generale movimentazione disposta da questa Direzione Generale che ha riguardato circa 250 detenuti, ristretti in regime di 41 bis e reclusi nel medesimo penitenziario da oltre cinque anni".

Bernardo Provenzano "è costantemente monitorato e le sue condizioni di salute sono stazionarie", scrive il direttore generale dei detenuti e del trattamento, in una lettera con cui fornisce delucidazioni al Guardasigilli Andrea Orlando sul trasferimento di Provenzano da Parma a Milano. Il Dap assicura che informerà il gabinetto del ministro "di ogni eventuale mutamento delle condizioni" del boss.

IL RICOVERO - Ieri il boss di Cosa Nostra Bernardo Provenzano è stato ricoverato all'ospedale San Paolo di Milano. Provenzano, 81 anni, affetto da patologie neurologiche, è detenuto in regime di 41 bis. Nei giorni precedenti era stato trasferito dal carcere di Parma, a quello di Opera, nell'Hinterland di Milano.

LA RICHIESTA DI CHIARIMENTO - Su questo trasferimento il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha chiesto delucidazioni al Dipartimento di amministrazione penitenziaria. Il ministro intende approfondire se lo spostamento sia legato ad esigenze di sicurezza o ad una modifica delle condizioni di salute del boss.

Il 27 marzo scorso il Guardasigilli aveva prorogato il regime di 41 bis per Provenzano ritenendo che sussistessero ancora dei rischi di "diramazioni di direttive criminose all'esterno del circuito penitenziario" e risultando ancora "conclamata oggettivamente la pericolosita'" del boss mafioso.

La scorsa settimana, poi, la Cassazione aveva respinto il ricorso dei legali del capomafia, Rosalba Di Gregorio e Francesco Masarà, che avevano chiesto la sospensione della pena per il boss sostenendo che le sue condizioni di salute non erano compatibili con il carcere.

ilgiorno.it

Il DAP trasferisce tutti i principali boss mafiosi al 41-bis in carceri diverse

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Quanto guadagna un poliziotto penitenziario?

2 Poliziotto penitenziario ferito alla testa da un detenuto: è in gravi condizioni

3 Ministro Orlando annuncia nuove assunzioni: 48 poliziotti in più nel 2017 e 57 come anticipo 2018

4 Condannato a tre anni e due mesi ex Agente penitenziario: vendeva droga e telefonini nel carcere di Aosta

5 Consegnava droga nel carcere di Brescia: arrestato Poliziotto penitenziario ora rinchiuso nel carcere militare

6 DAP autorizza visite dei Radicali in 35 carceri per la prossima settimana

7 Detenuto autorizzato a lavorare all''esterno non rientra in carcere, il Garante: sono sorpresa

8 Invitati per un pranzo con Papa Francesco: due detenuti si danno alla fuga poco prima di arrivare

9 Al via il concorso per agenti di Polizia Penitenziaria: 197 posti disponibili

10 Detenuti ottenevano misure alternative per lavorare, ma le ditte erano false e il lavoro inesistente


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Pasquale Di Lorenzo, Sovrintendente di Polizia Penitenziaria ucciso dalla mafia il 13 ottobre 1992

2 Dichiarazioni Andrea Orlando: caserme gratuite per la Polizia Penitenziaria e Decreto trasferimenti sedi extra moenia

3 Carceri, SAPPE: “Questo Governo toglie il pacco dono dell’Epifania ai poliziotti penitenziari per pagare l’aumento di stipendio dell’83% ai detenuti che lavorano: vergognoso!”

4 Gennaro De Angelis, Agente di Custodia ucciso dalla camorra il 15 ottobre 1982

5 Decreto Orlando sulla mobilità del personale: ma perchè il Ministro invece di perder tempo coi videomessaggi non istituisce la direzione generale del Corpo?

6 Il piano per azzerare la memoria della Polizia Penitenziaria con la scusa del decreto trasferimenti

7 In memoria di Ignazio De Florio, Agente di Custodia ucciso in un agguato camorristico l''11 ottobre 1983

8 Riordino dei ruoli della Polizia Penitenziaria e dirigenza dei funzionari del Corpo e ispettori-funzionari. Ma i dirigenti penitenziari e gli altri funzionari civili, saranno contenti?

9 Dopo la circolare sul pacco dell''Ente Assistenza e Carità, i dubbi sulla nuova circolare: pagamenti vitto uniformi e armi

10 Scomparso stamattina a Roma il Professor Lionello Pascone, generale in congedo del Corpo di Polizia Penitenziaria