Novembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2017  
  Archivio riviste    
Trasferimento 250 boss mafiosi: il DAP risponde alle richieste di chiarimento da parte del Ministro Orlando

Polizia Penitenziaria - Trasferimento 250 boss mafiosi: il DAP risponde alle richieste di chiarimento da parte del Ministro Orlando


Notizia del 11/04/2014 - ROMA
Letto (3231 volte)
 Stampa questo articolo


"Nel caso di Provenzano, e di altri detenuti in età avanzata, le ragioni della movimentazione hanno riguardato anche la necessità di allocare tali soggetti in Istituti dotati di centri clinici particolarmente attrezzati e siti in territori dello stato dove l'offerta sanitaria è notoriamente migliore". E' quanto scritto dal Dap nella risposta alla richiesta di chiarimenti del ministro della Giustizia Andrea Orlando sul trasferimento del capo di Cosa Nostra Bernardo Provenzano da Parma a Milano.

Bernardo Provenzano è stato trasferito il 6 aprile dall'Ospedale Civile di Parma dov'era ricoverato dal giugno del 2013, presso l'istituto penitenziario di Milano Opera: "il trasferimento - scrive il Dap - è parte di una più generale movimentazione disposta da questa Direzione Generale che ha riguardato circa 250 detenuti, ristretti in regime di 41 bis e reclusi nel medesimo penitenziario da oltre cinque anni".

Bernardo Provenzano "è costantemente monitorato e le sue condizioni di salute sono stazionarie", scrive il direttore generale dei detenuti e del trattamento, in una lettera con cui fornisce delucidazioni al Guardasigilli Andrea Orlando sul trasferimento di Provenzano da Parma a Milano. Il Dap assicura che informerà il gabinetto del ministro "di ogni eventuale mutamento delle condizioni" del boss.

IL RICOVERO - Ieri il boss di Cosa Nostra Bernardo Provenzano è stato ricoverato all'ospedale San Paolo di Milano. Provenzano, 81 anni, affetto da patologie neurologiche, è detenuto in regime di 41 bis. Nei giorni precedenti era stato trasferito dal carcere di Parma, a quello di Opera, nell'Hinterland di Milano.

LA RICHIESTA DI CHIARIMENTO - Su questo trasferimento il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha chiesto delucidazioni al Dipartimento di amministrazione penitenziaria. Il ministro intende approfondire se lo spostamento sia legato ad esigenze di sicurezza o ad una modifica delle condizioni di salute del boss.

Il 27 marzo scorso il Guardasigilli aveva prorogato il regime di 41 bis per Provenzano ritenendo che sussistessero ancora dei rischi di "diramazioni di direttive criminose all'esterno del circuito penitenziario" e risultando ancora "conclamata oggettivamente la pericolosita'" del boss mafioso.

La scorsa settimana, poi, la Cassazione aveva respinto il ricorso dei legali del capomafia, Rosalba Di Gregorio e Francesco Masarà, che avevano chiesto la sospensione della pena per il boss sostenendo che le sue condizioni di salute non erano compatibili con il carcere.

ilgiorno.it

Il DAP trasferisce tutti i principali boss mafiosi al 41-bis in carceri diverse

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Incidente stradale a Sassari, muore Agente di Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di Bancali

2 Detenuto infilza due Poliziotti penitenziari con un tubo divelto dal bagno: colpiti alla schiena e al braccio

3 Si costituisce nel carcere di Bollate, Giuseppe Morabito: era ricercato per traffico internazionale di droga

4 Collaboratore di giustizia rivela: in carcere ho scalato la gerarchia della ''ndrangheta e sono diventato padrino

5 E'' deceduto il detenuto ferito con cinque colpi di pistola all''uscita del carcere di Secondigliano

6 Il video di Michele Zagaria in carcere al 41-bis registrato durante il colloquio con le donne arrestate oggi

7 Riforma Madia, drastico taglio del personale di Polizia Penitenziaria in Lombardia

8 Trovati due telefoni cellulari nel carcere di Milano Bollate

9 Detenuti o in misura alternativa al lavoro nei Tribunali. Sappe: non sarebbe meglio impiegarli in altri lavori?

10 Arrestata la moglie di Salvino Madonia: teneva i contatti con i 41-bis per riorganizzare cosa nostra


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Assistente Capo della Polizia Penitenziaria si è suicidato con la pistola d''ordinanza nel carcere di Tolmezzo

2 L''unica speranza del Corpo: l''unificazione con la Polizia di Stato

3 Finalmente il DAP ammette la propria inettitudine. " ... siamo sterili, fini a noi stessi e senza obiettivi.”

4 Istituire un Dipartimento Esecuzione Penale e, se serve, diventare Polizia di Stato

5 In corso operazione del NIC della Polizia Penitenziaria: arrestate le mogli dei fratelli del capoclan dei Casalesi Michele Zagaria

6 DIA e NIC della Polizia Penitenziaria smantellano struttura del casalesi utilizzata per recapitare lo stipendio ai detenuti

7 Gianfranco De Gesu e Anna Internicola, marito e moglie ai vertici del Provveditorato Sicilia: interrogazione parlamentare Onorevole Polverini

8 Polizia Penitenziaria arresta islamico in carcere il giorno della sua scarcerazione: algerino istigava altri detenuti al jihad nel penitenziario di Nuoro

9 Ho visto cose che voi umani …

10 Decreto Legislativo n.81/2008: Priorità all''ordine e alla disciplina ma senza tralasciare la sicurezza del posto di lavoro