Aprile 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2018  
  Archivio riviste    
Trattativa Stato-Mafia: ascoltato Sebastiano Ardita Direttore Generale (DAP) Detenuti e Trattamento

Notizia del 08/11/2011 - PALERMO

Trattativa Stato-Mafia: ascoltato Sebastiano Ardita Direttore Generale (DAP) Detenuti e Trattamento

letto 2114 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Il procuratore aggiunto di Palermo Antonio Ingroia e il sostituto Nino Di Matteo hanno ascoltato come testimone il capo dell’Ufficio Detenuti del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, Sebastiano Ardita, nell’ambito dell’inchiesta sulla trattativa tra Stato e mafia. Ardita e’ stato sentito su alcuni passaggi del suo recente libro “Ricatto allo Stato”. In particolare, i pm gli hanno chiesto chiarimenti sull’episodio della falsa notizia comunicata da Massimo Ciancimino a un giornalista circa l’insulto “pezzo di sbirro” rivolto da Giovanni Riina a Bernardo Provenzano nel carcere dell’Aquila.

Ardita ha confermato che la notizia era falsa e che Riina non disse quelle parole e ha osservato che potrebbe inserirsi in una strategia volta a far trasferire Provenzano o Riina da quel carcere. Il dirigente del Dap ha riferito anche su un esposto anonimo di minacce ricevuto dall’allora presidente della Repubblica, Scalfaro, e dall’ex capo della polizia, Parisi, ai quali si chiedeva l’allentamento del regime carcerario del 41 bis. Infine, nell’interrogatorio si e’ parlato della nomina di Francesco Di Maggio a vice capo del Dap, grazie a un decreto, benche’ non rivestisse il grado richiesto di magistrato di corte di appello.

I verbali della deposizione di Ardita potrebbero essere acquisiti nel processo in cui l’ex comandante del Ros, Mario Mori, e il colonnello Mauro Obinu, rispondono di favoreggiamento aggravato in relazione alla mancata cattura di Bernardo Provenzano. (AGI) 

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nuovi sconti per gli appartenenti alle Forze Armate e agli operatori della Giustizia L''iniziativa rivolta a 500 mila persone consente di risparmiare fino a tremila euro l''anno

2 Sospeso lo stipendio a Sissy Trovato. La rabbia del padre: Le istituzioni l’hanno lasciata sola

3 Stipendi comparto Difesa e Forze dell''Ordine, arretrati a maggio, ecco le cifre

4 Forze Armate e di Polizia: ecco cosa prevede il contratto di Governo Lega-M5S

5 Altra incredibile follia della Amministrazione: camorrista ergastolano in cattedra alla scuola di Polizia Penitenziaria di Cairo.

6 Riforma Carceri: Orlando getta la spugna

7 Detenuto scatenato a Santa Bona: feriti cinque agenti di Polizia Penitenziaria

8 Direttore del Carcere di Bergamo Porcino va in pensione:I miei 40 anni con i detenuti

9 Alfonso Sabella: Ho pensato al suicidio. Condannato a morte dallo Stato

10 Evaso detenuto di Opera, rischio terrorismo islamico. Ricercato in tutta Italia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Fermate il mal di vivere dei poliziotti penitenziari!

3 La festa per ricordare che cos’era la Festa del Corpo. Santa Rita della Rosa nel Pugno al posto di San Basilide?

4 Poliziotto penitenziario condannato a tre anni di reclusione per stalking: minacciava un collega, la moglie e i figli

5 Ma la mobilità dei direttori quando la fanno?

6 La perquisizione straordinaria

7 Operazione Nucleo Cinofili a Regina Coeli: rinvenimento droga e arresto

8 Il Ministro Orlando dice che la situazione delle carceri è sotto controllo. Non ha dati aggiornati o non vuole spaventare gli italiani?

9 Sorveglianza dinamica …. quando al Dap si rifanno il maquillage senza trucco e parrucco

10 Video: detenuti che puliscono i parchi di Roma accompagnati dalla Polizia Penitenziaria