Ottobre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Ottobre 2017  
  Archivio riviste    
Trovato il telefonino con cui è stata scattata la foto dei detenuti in festa finita su Facebook

Polizia Penitenziaria - Trovato il telefonino con cui è stata scattata la foto dei detenuti in festa finita su Facebook


Notizia del 07/05/2016 - VERONA
Letto (8481 volte)
 Stampa questo articolo


Una cosa è stata appurata. Il proprietario del cellulare da cui è stata scattata la foto che ritrae Emanuel Demaj, il boss albanese ritenuto il capo di una banda di rapinatori nel Vicentino (il pubblico ministero Silvia Golin ha chiesto per lui 16 anni di carcere), non è il boss. Quel cellulare non è stato trovato nella sua cella. Che poi lo avesse in uso, e magari chiedesse il «favore» ad altri di custodirlo non è dato sapere.

È uno dei particolari che emergono dall’inchiesta partita dalla Procura di Vicenza che dopo aver visto quello scatto festoso in cella durante il compleanno ha subito inviato i carabinieri vicentini ad effettuare una perquisizione nell’istituto penitenziario di Montorio. Assieme alla Polizia Penitenziaria i militari hanno setacciato per due ore alcune celle. E il cellulare incriminato non è stato però trovato in cella a Demaj, bensì ad un altro detenuto dell’Est. A quella festa infatti partecipano tutti detenuti stranieri, tranne un veronese.

larena.it

Detenuti del carcere di Verona Montorio festeggiano in cella, ma allora come ha fatto una foto a finire su Facebook?

 

Un detenuto di Verona parlava al telefono con il fratello in Francia anche lui in carcere

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE VENETO
Statistiche carceri Regione Veneto







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Dimezzata la Banda musicale della Polizia Penitenziaria: lo prevederebbe decreto collegato alla manovra finanziaria

2 Il boss Michele Zagaria simula suicidio durante videoconferenza: ecco il filmato del TG2

3 Arrestati due Poliziotti penitenziari alla Dozza e altri due indagati: detenuti del carcere di Bologna controllati dalla ''ndrangheta e dai casalesi

4 Agente penitenziario ucciso da tre batteri in ospedale: alla vedova un milione di euro di risarcimento

5 Roberto Spada trasferito nel carcere di Tolmezzo in alta sicurezza: per il DAP è un detenuto ad elevata pericolosità

6 Gravissime affermazioni di Consolo sulla lotta alla mafia: Movimento 5 Stelle contro lo smantellamento di fatto del GOM e del 41-bis

7 Detenuti navigavano su internet con la connessione del Comune: sessanta Agenti di Polizia Penitenziaria hanno setacciato l''istituto di Airola

8 E'' morto il mafioso Salvatore Riina

9 Detenuto tunisino accusa dieci Agenti penitenziari di lesioni a San Vittore. E'' in carcere per tentato omicidio e accusò altri Agenti di Velletri

10 Arrestato Poliziotto penitenziario del carcere minorile del Beccaria: spacciava droga e affittava cellulari ai detenuti


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Esuberi personale di Polizia Penitenziaria, dubbi sulla gestione del DAP. Interrogazione parlamentare di Maurizio Gasparri

2 Carceri, mille leggi per un solo risultato: torna il sovraffollamento

3 Il fallimento dell''amministrazione penitenziaria che si vuol far pagare alla Polizia Penitenziaria

4 Le grandi manovre per depotenziare la Polizia Penitenziaria: un gioco a somma zero che porterà alla sconfitta di tutti

5 Cari provveditori: la matematica non è un opinione

6 E'' meglio scegliere a chi dare la colpa che cercare le cause del disastro penitenziario

7 Concorso vice ispettori di Polizia Penitenziaria. Interrogazione parlamentare sui ritardi del DAP

8 Interpellanza parlamentare M5S: chi sta smantellando il 41-bis e perché?

9 Amministrazione penitenziaria in piena zona retrocessione. Ci vorrebbe Zamparini con i suoi tanti esoneri

10 La legge è uguale per tutti ma per qualcuno è un po’ più uguale