Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Tubercolosi a Milano Opera: 150 persone sottoposte a controlli dopo caso di detenuto malato

Polizia Penitenziaria - Tubercolosi a Milano Opera: 150 persone sottoposte a controlli dopo caso di detenuto malato


Notizia del 11/10/2014 - MILANO
Letto (2265 volte)
 Stampa questo articolo


Controlli a tappeto. Per individuare le persone entrate in contatto con il "paziente zero", e sottoporle ai test per verificare se sono state esposte al batterio oppure no. Succede nel carcere di Opera: a un funzionario in forza nella casa circondariale è stata diagnosticata la Tbc. Per questo motivo il personale che potrebbe essere stato esposto all'infezione dovrà essere sottoposto al test di Mantoux. Coloro che risulteranno positivi saranno inviati per ulteriori accertamenti a Villa Marelli, il centro specializzato nella cura della tubercolosi che dipende dall'ospedale Niguarda. E, in caso di diagnosi conclamata, dovranno iniziare la terapia.

Nei mesi scorsi uno dei lavoratori della struttura - originario e residente nel Sud Italia, dove adesso è ricoverato - avrebbe iniziato a mostrare i primi sintomi. La diagnosi conclamata della malattia però sarebbe arrivata solo di recente. Di qui, l'allerta di questi giorni dell'Asl di Milano, che ha avviato i controlli sul personale della struttura (in tutto, circa 700 persone: di questi, secondo i calcoli dell'Asl, circa 150 sono da esaminare). Le verifiche dovrebbero proseguire fino all'inizio della prossima settimana. Il protocollo prevede che sia fatto il test di Mantoux a chi potrebbe essere entrato in contatto con il batterio: l'esame permette di capire se, nell'ultimo periodo, una persona è stata esposta oppure no all'infezione.

"Coloro che risulteranno positivi, e che non sono per forza malati - spiega Giorgio Ciconali, direttore del servita zio Igiene e sanità pubblica dell'Asl di Milano - saranno presi in carico dagli specialisti di Villa Marelli per ulteriori accertamenti". Da corso Italia ci tengono a sottolineare che non c'è alcun allarme: i controlli saranno limitati solo ai lavoratori "che hanno avuto contatti seri e prolungati con il paziente ammalato". I test non dovrebbero essere fatti ai detenuti, che vengono già sottoposti a controlli periodici e di routine dai medici dell'ospedale San Paolo (la struttura incarica- dell'assistenza nel carcere di Opera).

Chi risulterà negativo, dovrà rifare l'esame tra due-tre mesi, "visto che i segnali che il soggetto è entrato in contatto con il virus possono manifestarsi anche a distanza di tempo", precisa il direttore di Villa Marelli, Giorgio Besozzi. Chi invece sarà positivo, sarà inviato nella struttura di viale Zara, specializzata proprio nella diagnosi e cura della Tbc. "A ogni paziente sarà fatta una lastra - dice Besozzi. Se questa permetterà di diagnosticare la malattia in modo conclamato, allora il soggetto sarà subito sottoposto alla terapia per la Tbc. Chi invece non presenterà tracce della malattia nella lastra, nonostante la positività al test di Mantoux, dovrà essere sottoposto a una terapia preventiva di sei mesi".

repubblica.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

3 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

4 Consiglio dei Ministri: Santi consolo NON confermato nel ruolo di Capo DAP?

5 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

6 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

7 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

8 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

9 Evasione da Sollicciano: probabile rimozione Direttore e Comandante, ma il Sappe chiama in causa il DAP e Gennaro Migliore

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

4 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

5 Riordino vuol dire mettere ordine

6 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

7 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

8 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?

9 Cos''è e come funziona la Banca dati nazionale del Dna

10 Il ruolo della Polizia Penitenziaria tra la scommessa delle misure alternative e la banca dati DNA