Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Tunisino evade da comunità protetta e cerca di uccidere connazionale con delle forbici

Polizia Penitenziaria - Tunisino evade da comunità protetta e cerca di uccidere connazionale con delle forbici


Notizia del 02/04/2013 - LUCCA
Letto (1347 volte)
 Stampa questo articolo


Evade da comunità protetta e aggrdisce al volto con le forbici un suo connazionale: arrestato dai Carabinieri un giovane tunisino.

Intanto qualche dato in più sull'aggressore: un tunisino di 19 anni, che durante il soggiorno in una comunità a Massa si era già segnalato per rapina e furto, e per questo era stato trasferito al carcere minorile di Firenze dal quale però era evaso il 29 marzo scorso. E il giorno dopo eccolo seminare il panico ad Altopascio, dove finisce per caso. Ma non passando certo inosservato.

Tutto parte da una lite con un connazionale, che potrebbe finire in tragedia quando il giovane colpisce alla gola il rivale con un paio di forbici, lasciandolo poi ab terra in una pozza di sangue. Per fortuna le sue condizioni sono meno gravi di quello che sembra: la ferita è solo di striscio, se la caverà con 8 giorni di prognosi. Ma il pomeriggio di follia continua. Sotto l'effetto dell'alcool, il tunisino incontra in via Marconi un altro connazionale, al quale chiede con insistenza un pacchetto di sigaretta. L'altro rifiuta e allora scatta una seconda aggressione con le stesse forbici. Tenta di colpirlo al volto, l'uomo si difende procurandosi solo lievi ferite alle mani.

L'allarme è già partito qualche minuto prima, cosicché sul posto arrivano le gazzelle dei Carabinieri una pattuglia della Polizia Municipale di Altopascio. Lo bloccano poco distante, un carabiniere rimane anche lievemente ferito.

dilucca.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

3 Detenuto cinese violenta la figlia: compagno di cella marocchino lo sodomizza per un mese nel carcere di Prato

4 Poliziotto penitenziario travolto da auto mentre era in moto: è ricoverato in gravi condizioni

5 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

6 Ex scuola della Polizia Penitenziaria di Moastir pronta ad accogliere i migranti: quasi ultimati i lavori

7 Detenuto sorpreso ad aggiornare il proprio profilo Facebook dal carcere di Marassi

8 Bidognetti, il capoclan dei Casalesi, comunicava dal 41-bis con messaggi nascosti

9 Furgone della Polizia Penitenziaria con ergastolano a bordo si blocca per guasto al motore: interviene la Polstrada

10 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Celebrazioni 200 anni di storia del Corpo di Polizia Penitenziaria: autorizzata l’emissione della moneta d’argento da 5 euro

2 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

3 A chi danno fastidio i servizi di polizia stradale della Polizia Penitenziaria?

4 Riordino, organici dirigenziali: tra eccessi e sottodimensionamenti dei dirigenti della Polizia Penitenziaria

5 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

6 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

7 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

8 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

9 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono

10 Anche i mafiosi hanno fame