Dicembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2017  
  Archivio riviste    
Tutti assolti i manifestanti no-tav: "lanciarono petardi in carcere ma non volevano fare danni"

Polizia Penitenziaria - Tutti assolti i manifestanti no-tav:


Notizia del 26/06/2015 - CUNEO
Letto (1425 volte)
 Stampa questo articolo


Dei nove simpatizzanti No Tav che parteciparono alla manifestazione del 14 luglio 2012 a Cuneo l’unico condannato a due mesi d’arresto è stato il cuneese G.M. promotore del corteo non autorizzato diretto verso il centro città. Ieri il tribunale di Cuneo ha assolto tutti gli altri: R.D.D., F.N., G.A., C.F.,M.P., A.S., piemontesi e lombardi imputati per danneggiamento aggravato, e G.S. e F.D.B. accusati di essere anch’essi i promotori del corteo. Prove insufficienti.

Il procuratore capo Francesca Nanni aveva chiesto invece la condanna per quasi tutti a 5 mesi di carcere, e due mesi di arresto per G.M., chiedendo l’assoluzione per G.S. e F.B.

Le indagini avevano individuato gli imputati fra i presenti che si erano dati appuntamento nella stessa data del 14 luglio presso la casa circondariale di Cuneo per un “presidio di solidarietà” contro il trattamento di un loro compagno, inquisito dopo le  manifestazioni NoTav in Valsusa. Le immagini delle videocamere di sorveglianza intorno alla zona del carcere li avrebbero ripresi mentre lanciavano pietre contro le finestre del Cerialdo e danneggiavano alcune auto della Polizia Penitenziaria.

Invece per le difese il lancio di petardi aveva come unica finalità quella di farsi sentire dai detenuti all'interno del carcere e non certo quella di danneggiare.

targatocn.it

Manfestazione no-TAV davanti al carcere di Cuneo: imbrattato il carcere auto dei poliziotti danneggiate

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE PIEMONTE
Statistiche carceri Regione Piemonte







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Forze dell’Ordine, arriva il Taser. Ecco il modello scelto per la sperimentazione

2 Colloqui disinvolti nel carcere di Padova: ai boss veniva consentito anche di incontrare persone sotto inchiesta del proprio clan

3 Pagarono 50 euro al medico per falsi certificati: licenziati due Poliziotti penitenziari già sospesi

4 Migliorano le condizioni degli allievi a Cairo Montenotte. Il sindaco: bollite l''acqua

5 Arrestato ex Agente penitenziario dai Carabinieri: in casa teneva pistole, munizioni e paletta della Polizia Penitenziaria

6 Protesta nazionale dei Poliziotti penitenziari francesi: aggressioni continue, poco interesse da parte del Governo

7 Enrico Sbriglia: a Padova ci sono scandali perché qui si indaga. Nelle altre carceri c''è omertà e copertura

8 Ergastolano ordinava estorsioni e pestaggi dal carcere di Bologna: utilizzava il telefono del compagno di cella che era in semilibertà

9 Boss mafiosi nella stessa cella e a colloqui con le loro famiglie nello stesso momento: così impartivano ordini dal carcere di Padova

10 Carcere di Salerno: detenuti si lanciano olio bollente, Agente ferito con arma da taglio, telefonino e chiavetta usb


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La resa e lo scioglimento della Polizia Penitenziaria: una scelta che avrà pesanti ricadute per lo Stato

2 Amministrazione di cartone o cartoni animati dell’Ammistrazione?

3 Visite medico-fiscali: il Re, il Giullare e i cetrioli che volano

4 Se San Basilide volesse farci una grazia, accetteremmo volentieri il passaggio agli Interni

5 In ricordo del Sovrintendente Capo Italo Giovanni Corleone

6 In ricordo dell’assistente capo Salvatore De Luca

7 Gli ex-terroristi salgono in cattedra nelle carceri, nel tentativo di mettere il bavaglio ai poliziotti che protestano

8 Giuseppe Lorusso, Agente del Corpo degli Agenti di Custodia, ucciso dai terroristi di Prima Linea il 19 gennaio 1979 a Torino

9 Una riforma necessaria: dalla sentenza Torreggiani ad oggi

10 Videoconferenze tra DAP e periferia: ogni tanto una buona notizia