Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Uccise il figlio e poi devastò la cella: assolta per i danneggiamenti al carcere

Polizia Penitenziaria - Uccise il figlio e poi devastò la cella: assolta per i danneggiamenti al carcere


Notizia del 08/07/2013 - MACERATA
Letto (1575 volte)
 Stampa questo articolo


Dopo l'arresto per aver ucciso il figlio, una donna è stata prosciolta dai danneggiamenti alla cella del carcere: incapace di intendere e di volere.

Katia Reginella non era in grado di intendere e di volere quando nel luglio del 2011, poco dopo l'arresto, diede in esandescenze nel carcere di Teramo devastando mobili e suppellettili.

La giovane mamma abruzzese sotto processo, insieme al marito Denny Pruscino, davanti alla Corte d'assise di Macerata per l'uccisione del figlioletto Jason, era stata chiamata a rispondere del reato di danneggiamento, ma non può ritenersi imputabile.
Lo ha stabilito il gup di Teramo Giovanni De Renzis, che si era avvalso della consulenza del perito Gianferruccio Canfora.

Il gup ha pertanto dichiarato il non luogo a procedere perché il reato è stato commesso «da persona non imputabile al momento dei fatti perché in stato di mente tale da escludere la capacità di intendere e di volere».

Il giudice ha anche escluso la pericolosità sociale di Reginella, la quale, secondo quanto sostiene anche il suo difensore, l'avvocato Vincenzo Di Nanna, ha sostanzialmente bisogno soltanto di essere curata.

L'avvocato Di Nanna, alla ripresa delle udienze dinanzi alla Corte d'assise di Macerata, ovviamente chiederà di allegare la sentenza del gup teramano agli atti processuali per avvalorare la tesi che la donna non era in grado di intendere e di volere all'epoca dei fatti, cosa che peraltro dovrà accertare anche il perito che sarà nominato dalla Corte d'assise di Macerata il prossimo 15 luglio

primadanoi.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE MARCHE
Statistiche carceri Regione Marche







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

9 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

3 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

9 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

10 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però