Dicembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2017  
  Archivio riviste    
Ucciso un poliziotto durante una rivolta in un carcere del Missisipi

Polizia Penitenziaria - Ucciso un poliziotto durante una rivolta in un carcere del Missisipi


Notizia del 21/05/2012 - ESTERO
Letto (1655 volte)
 Stampa questo articolo


Momenti di frenesia in un carcere nel Mississippi: una rivolta dei detenuti che è andata avanti per l’intera giornata di domenica ha ucciso un poliziotto di 23 anni – di cui il nome non è noto – e molti altri impiegati sono stati feriti. Secondo le notizie a disposizione, il carcere “conteneva migliaia di immigrati irregolari” che da tempo si lamentavano per i maltrattamenti nella struttura.

 

LA RIVOLTA - Siamo a Natchez, dove la struttura da 2500 posti ed oltre “ospita immigrati illegali di sesso maschile per conto dell’FBI” Secondo Associated Press che cita un portavoce per l’ufficio dello sceriffo, “il poliziotto è morto nel tragitto verso l’ospedale”; anche tre detenuti fra i feriti, uno dei quali con ferite da coltello. La prigione è privatizzata e gestita dal Corrections Corp. of America, una società appunto privata. Lo sceriffo riferisce che la rivolta è scoppiata in pieno pomeriggio, intorno alle 2, per concludersi intorno alle 11: pare che a farla iniziare siano state “regolamenti di conti” fra i detenuti, ma secondo il Daily Mail il tutto è diventato velocemente un’occasione per protestare contro “i maltrattamenti” da parte del personale della prigione.
 
MOMENTI DI CRISI - “Fra i 200 e i 300 detenuti stavano causando i peggiori problemi, inclusa l’accensione di un fuoco durante la notte. Ad un certo punto, fiamme e fumo erano visibili da fuori la prigione; i rivoltosi, in una fase particolarmente critica, hanno preso delle persone in ostaggio. I detenuti non erano armati con armi tradizionali” ma piuttosto con dispositivi d’offesa improvvisati come “cestini dell’immondizia, scopettoni e legno staccato dai letti a castello e lavatoi”: il poliziotto morto è stato ucciso con un colpo alla testa . Al momento della diffusione delle notizie la situazione era in via di normalizzazione, continua AP: in tarda serata il personale della prigione è riuscito infatti a ricondurre i detenuti in cella.
 

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Si è tolto la vita impiccandosi il Poliziotto penitenziario accusato dalla figlia di averla violentata

2 Forze dell’Ordine, arriva il Taser. Ecco il modello scelto per la sperimentazione

3 Colloqui disinvolti nel carcere di Padova: ai boss veniva consentito anche di incontrare persone sotto inchiesta del proprio clan

4 Pagarono 50 euro al medico per falsi certificati: licenziati due Poliziotti penitenziari già sospesi

5 Arrestato ex Agente penitenziario dai Carabinieri: in casa teneva pistole, munizioni e paletta della Polizia Penitenziaria

6 Migliorano le condizioni degli allievi a Cairo Montenotte. Il sindaco: bollite l''acqua

7 Protesta nazionale dei Poliziotti penitenziari francesi: aggressioni continue, poco interesse da parte del Governo

8 Enrico Sbriglia: a Padova ci sono scandali perché qui si indaga. Nelle altre carceri c''è omertà e copertura

9 Movimento cinque stelle: il decreto di riforma dell''ordinamento penitenziario serve a smantellare il 4-bis, un regalo ai detenuti pericolosi

10 Ergastolano ordinava estorsioni e pestaggi dal carcere di Bologna: utilizzava il telefono del compagno di cella che era in semilibertà


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La resa e lo scioglimento della Polizia Penitenziaria: una scelta che avrà pesanti ricadute per lo Stato

2 Amministrazione di cartone o cartoni animati dell’Ammistrazione?

3 Visite medico-fiscali: il Re, il Giullare e i cetrioli che volano

4 Dopo dieci anni di blocco contrattuale, un rinnovo da sfigati ... un misero caffè al giorno

5 Se San Basilide volesse farci una grazia, accetteremmo volentieri il passaggio agli Interni

6 In ricordo del Sovrintendente Capo Italo Giovanni Corleone

7 Giuseppe Lorusso, Agente del Corpo degli Agenti di Custodia, ucciso dai terroristi di Prima Linea il 19 gennaio 1979 a Torino

8 Una riforma necessaria: dalla sentenza Torreggiani ad oggi

9 Lotta alle mafie: le parole di chi non ha omesso il carcere e la Polizia Penitenziaria

10 Il servizio di tutoring e la beneficienza all''amministrazione