Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Un mese di condanna per due colleghi accusati di essersi addormentati in servizio a Mamone

Polizia Penitenziaria - Un mese di condanna per due colleghi accusati di essersi addormentati in servizio a Mamone


Notizia del 02/11/2012 - NUORO
Letto (3440 volte)
 Stampa questo articolo


Sono stati condannati a un mese di carcere (pena sospesa) due agenti penitenziari della colonia penale di Mamone accusati di aver abbandonato il servizio cui erano addetti (posto di guardia, controllo dei detenuti con orario dalle 23,50 alle 8). Il giudice Morra li ha assolti dal capo B, ossia dal reato di cui all’art. 340 c.p. per avere, con il comportamento descritto nel primo capo d’imputazione, turbato la regolarità del servizio della casa circondariale di Mamone. Ieri A. N. prima e S. M. poi, hanno deposto in aula raccontato la loro versione dei fatti.

“Quella sera dopo che facemmo la conta dei detenuti andammo nel nostro “ufficio” e quando l’ispettore suonò al campanello ci stavamo cambiando. Ecco perché abbiamo tardato un po’ ad aprire. Non abbiamo mai lasciato il locale di nostra pertinenza, quindi non possiamo aver abbandonato il nostro servizio”.

Si sono difesi così i due imputati mentre il loro legale, l’avvocato Nazarena Tilocca, ha depositato agli atti una dichiarazione spontanea dell’ispettore che effettuò il controllo, con la quale sottolineava che non avrebbe mai immaginato che da quella situazione potesse scaturire una processo penale.

Ma per l’accusa, il 4 dell’ottobre 2007, anziché fare la conta dei detenuti e controllare se tutti erano presenti nelle loro celle, N. e M., si erano addormentati in uno stanzino di una delle diramazioni della colonia penale di Mamone, non rispettando il regolamento. Il pm Bocciarelli aveva chiesto la condanna a tre mesi.

STATISTICHE CARCERI REGIONE SARDEGNA
Statistiche carceri Regione Sardegna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

9 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

10 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE