Aprile 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2018  
  Archivio riviste    
Un polo interforze nella Scuola di Polizia Penitenziaria di Cairo Montenotte?

Polizia Penitenziaria - Un polo interforze nella Scuola di Polizia Penitenziaria di Cairo Montenotte?


Notizia del 26/08/2014 - SAVONA
Letto (2910 volte)
 Stampa questo articolo


Un polo interfoze all’interno della Scuola di Polizia Penitenziaria di Cairo? Una proposta che era già circolata dieci anni fa, per poi cadere nel nulla. Del resto, lo stesso Michele Lorenzo, segretario regionale del Sappe, il maggiore sindacato di categoria, sottolinea: «Il Ministero deve chiarire se si intende investire perchè questa Scuola continui la sua preziosa funzione o, in caso contrario, se occorrerà aprirsi a sinergie e a nuovi utilizzi». E probabilmente questo sarà uno dei temi che toccherà il ministro Orlando atteso il 15 settembre a Cairo per i 60 anni della Scuola. 

Del tema si sta interessando anche il consigliere regionale Maurizio Torterolo: «Credo sia giusto affrontare la questione, partendo da un confronto innanzitutto con il Sappe e con il Comune di Cairo. L’esistenza della Scuola non è in discussione, ma parto da due presupposti: uno è la necessità di una nuova caserma per il Comando Compagnia Carabinieri, anche questo obiettivo che si insegue da tempo; l’altro è la razionalizzazione delle strutture che, pare, voglia operare il Ministero di Giustizia». 

E una disponibilità in tal senso arriva anche dal Sappe. Spiega Lorenzo: «Io stesso, intorno al 2005, avevo sostenuto la possibilità di insediare all’interno della struttura un Centro Interforze. Ma il vero punto è capire cosa intenda fare il Ministero di questa Scuola. Se, cioè, voglia ancora investire perchè prosegua nella formazione. In caso contrario, piuttosto che vedere una struttura di queste potenzialità sottoutilizzata, sarebbe opportuno verificare sinergie con altri corpi ed enti. Da parte nostra non c’è preclusione, tant’è che avevamo proposto anche di utilizzare la struttura come sede provvisoria del Tribunale di Savona», ma «la priorità, però, non è la Scuola, il vero problema da affrontare è il Sant’Agostino». 

La Scuola, che dipende dal Ministero della Giustizia, era nata nel 1921 come riformatorio; dal ’54 sono più di 30.000 gli operatori penitenziari che qui si sono formati o hanno frequentato corsi di aggiornamento. Si sviluppa in un’area di circa 86.000 mq; oltre ai locali destinati all’accoglienza del personale e alla ricreazione, ci sono aule, biblioteca, due palestre, un poligono di tiro, due campi da pallavolo e tennis, un campo sportivo in terra battuta e uno in erba, teatro e aula magna. 

La Stampa

STATISTICHE CARCERI REGIONE LIGURIA
Statistiche carceri Regione Liguria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nuovi sconti per gli appartenenti alle Forze Armate e agli operatori della Giustizia L''iniziativa rivolta a 500 mila persone consente di risparmiare fino a tremila euro l''anno

2 Sospeso lo stipendio a Sissy Trovato. La rabbia del padre: Le istituzioni l’hanno lasciata sola

3 Arretrati a Forze dell''Ordine, bidelli e docenti: ecco data ufficiale e importi

4 Altra incredibile follia della Amministrazione: camorrista ergastolano in cattedra alla scuola di Polizia Penitenziaria di Cairo.

5 Forze Armate e di Polizia: ecco cosa prevede il contratto di Governo Lega-M5S

6 Riforma Carceri: Orlando getta la spugna

7 Direttore del Carcere di Bergamo Porcino va in pensione:I miei 40 anni con i detenuti

8 I radicali difendono la Direttrice di Poggioreale:Pessimo il servizio delle Iene. La cella zero non esiste più

9 Alfonso Sabella: Ho pensato al suicidio. Condannato a morte dallo Stato

10 Caso Cucchi, carabiniere accusa colleghi: "Dopo botte scaricarono su penitenziaria"


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il Ministro Orlando, la riforma penitenziaria e il depotenziamento del GOM

2 La festa per ricordare che cos’era la Festa del Corpo. Santa Rita della Rosa nel Pugno al posto di San Basilide?

3 Poliziotto penitenziario condannato a tre anni di reclusione per stalking: minacciava un collega, la moglie e i figli

4 Ma la mobilità dei direttori quando la fanno?

5 La perquisizione straordinaria

6 Operazione Nucleo Cinofili a Regina Coeli: rinvenimento droga e arresto

7 Lo stress dell’agente penitenziario: momento ancora possibile di cambiamento

8 Il Ministro Orlando dice che la situazione delle carceri è sotto controllo. Non ha dati aggiornati o non vuole spaventare gli italiani?

9 Video: detenuti che puliscono i parchi di Roma accompagnati dalla Polizia Penitenziaria

10 Sorveglianza dinamica …. quando al Dap si rifanno il maquillage senza trucco e parrucco