Dicembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2017  
  Archivio riviste    
Una giornata speciale al reparto di Pediatria dell’ospedale Murri con la Polizia Penitenziaria

Polizia Penitenziaria - Una giornata speciale al reparto di Pediatria dell’ospedale Murri con la Polizia Penitenziaria


Notizia del 01/07/2014 - ASCOLI PICENO
Letto (1879 volte)
 Stampa questo articolo


In occasione dei festeggiamenti per il Santo patrono della Polizia Penitenziaria, San Basilide, il comandante Roberto Fiori, accompagnato da una rappresentanza degli agenti in forza al carcere di Fermo, ha voluto organizzare un piccolo evento che desse significato alla giornata, che ricorre il prossimo lunedì. L’appuntamento, che ha avuto anche il pieno appoggio della direttrice della Casa circondariale, Eleonora Consoli, e della Direzione sanitaria dell’ospedale, era al reparto di Pediatria, nelle borse degli agenti giocattoli e dolci, bandierine e cappellini, offerte dalla stessa Polizia Penitenziaria e da alcuni negozianti tra cui il titolare del Piccolo Bazar di giocattoli di Porto San Giorgio e della tabaccheria di Viale Trento. Una comitiva colorata e rumorosa quella che si è presentata in corsia, a precedere gli agenti tre clown, ‘professioniste della risata’ dell’associazione Magicabula. Sono le ragazze che hanno frequentato un apposito corso di formazione per imparare a portare risate tra i lettini di un ospedale, tra i piccoli che in quei lettini sono costretti a stare, scoprendo ciascuna il proprio stile e il naso rosso che meglio si adatta al loro carattere. Erano Francesca Lamponi, in arte Frascalona, Carla Paniconi, in arte Brontola, e Doriana Massimi, alias Spritz, vanno già due volte alla settimana al reparto del Murri, sono travolgenti e riescono a coinvolgere anche i bimbi più immusoniti, quelli tristi per i giorni di sosta forzata. A loro il compito di introdurre gli agenti, col comandante Fiori c’erano Fabio La Civita, Vincenzo Catena, Luana Vecellio e Luigi Ferrara. Il primario del reparto, Monaldo Caferri, ha sottolineato: “Per noi è sempre una festa quando si ha voglia di venire a trovarci, quando si vivono momenti di festa che per questi piccoli sono importanti. È stato veramente un momento di grande leggerezza e importanza e vorrei ringraziare la Polizia Penitenziaria di Fermo che ci ha fatto questo regalo”. Un reparto pieno di disegni e di emozione quello di pediatria, grazie alla buona volontà del personale e all’aiuto dei clown, in attesa del prossimo trasloco che porterà pediatria nell’ala ristrutturata dell’ospedale. “Per noi è stato un giorno veramente importante, ha spiegato il comandante Fiori, abbiamo voluto dare un segnale di vicinanza a questo reparto, condividere con questi bambini e coi loro genitori questa nostra festa”.

informazione 

STATISTICHE CARCERI REGIONE MARCHE
Statistiche carceri Regione Marche







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Forze dell’Ordine, arriva il Taser. Ecco il modello scelto per la sperimentazione

2 Colloqui disinvolti nel carcere di Padova: ai boss veniva consentito anche di incontrare persone sotto inchiesta del proprio clan

3 Pagarono 50 euro al medico per falsi certificati: licenziati due Poliziotti penitenziari già sospesi

4 Migliorano le condizioni degli allievi a Cairo Montenotte. Il sindaco: bollite l''acqua

5 Arrestato ex Agente penitenziario dai Carabinieri: in casa teneva pistole, munizioni e paletta della Polizia Penitenziaria

6 Enrico Sbriglia: a Padova ci sono scandali perché qui si indaga. Nelle altre carceri c''è omertà e copertura

7 Uno Bianca, i fratelli Savi nello stesso carcere

8 Ergastolano ordinava estorsioni e pestaggi dal carcere di Bologna: utilizzava il telefono del compagno di cella che era in semilibertà

9 Carcere di Salerno: detenuti si lanciano olio bollente, Agente ferito con arma da taglio, telefonino e chiavetta usb

10 Boss mafiosi nella stessa cella e a colloqui con le loro famiglie nello stesso momento: così impartivano ordini dal carcere di Padova


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La resa e lo scioglimento della Polizia Penitenziaria: una scelta che avrà pesanti ricadute per lo Stato

2 Gratteri, Ardita, Stati Generali... fino ad oggi sono state ignorate tutte le proposte di riforma della Polizia Penitenziaria ...il 2018 sarà l’anno buono?

3 Amministrazione di cartone o cartoni animati dell’Ammistrazione?

4 Se San Basilide volesse farci una grazia, accetteremmo volentieri il passaggio agli Interni

5 In ricordo dell’assistente capo Salvatore De Luca

6 Gli ex-terroristi salgono in cattedra nelle carceri, nel tentativo di mettere il bavaglio ai poliziotti che protestano

7 Una riforma necessaria: dalla sentenza Torreggiani ad oggi

8 Videoconferenze tra DAP e periferia: ogni tanto una buona notizia

9 Il servizio di tutoring e la beneficienza all''amministrazione

10 Lotta alle mafie: le parole di chi non ha omesso il carcere e la Polizia Penitenziaria