Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Unità cinofile della Polizia Penitenziaria trovano hascisc nascosto da detenuto di alta sicurezza a Voghera

Polizia Penitenziaria - Unità cinofile della Polizia Penitenziaria trovano hascisc nascosto da detenuto di alta sicurezza a Voghera


Notizia del 14/07/2015 - PAVIA
Letto (1171 volte)
 Stampa questo articolo


Hascisc, avviluppato in un involucro e nascosto in un barattolo del caffè. In questo modo, un detenuto della sezione di massima sicurezza del carcere di Voghera aveva occultato nella sua cella alcuni grammi di fumo, ancora da quantificare con precisione.

L'aroma dell'arabica non ha però ingannato il fiuto dei cani dell'Unità cinofila antidroga della Polizia Penitenziaria di Bollate, che hanno permesso di trovare la sostanza stupefacente ieri mattina, durante un controllo. Il blitz degli agenti è scattato nella terza sezione AS3 della casa circondariale di via Prati Nuovi, un'area suddivisa in sei sezioni dove sono detenute circa 350 persone, molte delle quali condannate per associazione a delinquere di stampo mafioso, con pene medie di 30 anni. In quest'area, durante la perquisizione di una delle celle, appartenente a un 50enne italiano, i cani dell'Unità cinofila hanno iniziato ad agitarsi e a puntare un anonimo barattolo del caffè. I loro nasi non hanno sbagliato, lì c'era la droga.

Sono in corso le indagini per approfondire la vicenda, il detenuto nelle prossime ore sarà interrogato per capire come si è procurato la sostanza.

Il Giorno

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Caso Cucchi: Carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale e di aver accusato la Polizia Penitenziaria

3 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

4 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

5 Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento

6 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

7 Maltempo in Sardegna: 20 Poliziotti Penitenziari e 150 detenuti bloccati nella colonia agricola di Mamone

8 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane

9 Poliziotto penitenziario colpito al volto con pugni da detenuto 18enne al carcere minorile di Roma

10 Carcere di Teramo: rientra la protesta, trasferiti 120 detenuti


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 In memoria del collega Pietro Sanclemente, Assistente Capo del carcere di Trapani

5 Con il Decreto Milleproroghe arrivano le assunzioni nella Polizia Penitenziaria

6 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

7 Replica a Il Fatto Quotidiano: i veri motivi per cui il Sappe ha querelato Ilaria Cucchi

8 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

9 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

10 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera