«È gravissimo quanto avvenuto ieri sera all'interno delle aule giudiziarie del Tribunale di Velletri: verso le ore 21, dopo la lettura di sentenza di condanna di alcuni detenut" />

  Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Velletri: agenti del NTP aggrediti dalla folla mentre scortavano detenuti a processo

Notizia del 22/11/2011 - ROMA

Velletri: agenti del NTP aggrediti dalla folla mentre scortavano detenuti a processo

letto 2171 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

«È gravissimo quanto avvenuto ieri sera all'interno delle aule giudiziarie del Tribunale di Velletri: verso le ore 21, dopo la lettura di sentenza di condanna di alcuni detenuti sex offender, nell'aula è scoppiato il finimondo. Una parte del pubblico ha iniziato ad inveire contro i detenuti ed alcune unità di Polizia Penitenziaria addette al Servizio delle Traduzioni dei detenuti di Cassino e Velletri sono state aggredite con violenza mentre assicuravano l'incolumità dei detenuti stessi. Con molta difficoltà i colleghi sono riusciti a portarli all'interno delle camere di sicurezza, poste nel seminterrato del Tribunale e dove poco dopo sono stati raggiunti da una folla inferocita che ha sfondato una porta d'accesso con l'evidente intento di porre in essere un tentativo di aggressione. Attimi di alta tensione.

La fortuna ha voluto che in quel preciso istante i detenuti erano appena saliti sugli automezzi, che sono stati letteralmente circondati e bersagliati da calci e pugni tanto da registrare anche il tentativo di sfondamento dei vetri. L'autista è dovuto fuggire a sirene spiegate facendosi largo attraverso la folla inferocita. Questa violenta aggressione, proditoria e particolarmente violenta, mette drammaticamente in evidenza le gravi condizioni di lavoro dei poliziotti penitenziari del Nucleo Traduzioni di Cassino. Questi nostri Agenti lavorano sistematicamente sotto scorta e devono fare fronte a carichi di lavoro particolarmente delicati e stressanti. Ma così non si può più andare avanti!». Questo il commento di Giovanni Battista De Blasis e di Maurizio Somma, dirigenti nazionali del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, su quanto avvenuto ieri sera al palazzo di Giustizia di Velletri. 

«Ai nostri agenti va la nostra piena ed affettuosa solidarietà, ma è ovvio che in queste condizioni non si può andare avanti. Le gravi carenze di organico della Polizia Penitenziaria ed il pesante sovraffollamento carcerario condizionano irrimediabilmente i livelli di sicurezza dei servizi delle traduzioni dei detenuti, riducendoli al minimo dei minimi. Il nostro Personale è encomiabile perché garantisce ogni giorno, nei servizi interni al carcere ed in quelli svolti all'esterno – come, appunto, le traduzioni presso le aule di giustizia o in altri carceri ed i piantonamenti negli ospedali cittadini – un servizio eccellente e sicuro nonostante le mille criticità e problematiche che esistono. Ma non si può continuare ad andare avanti così. Servono tutele e garanzie».

http://www.castellinews.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria, Orlando: per il 2017 altri 305 Agenti assunti in aggiunta a quelli già previsti

2 In fuga ed è pericoloso: arrestato dopo sparatoria con la Polizia di Stato, piantonato in ospedale riesce a fuggire

3 Detenuto evade da ospedale: arrestato dopo qualche ora

4 Poliziotto penitenziario blocca rapinatore: aveva appena rubato uno zainetto ad un vigilantes

5 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

6 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

7 Baby boss nelle carceri minorili: M5S conto i 25enni nelle carceri minorili

8 Detenuto frattura un dito ad Ispettore di Polizia Penitenziaria di Imperia: non voleva rientrare dalle celle aperte

9 Il Gip archivia le accuse contro gli Agenti penitenziari di Trento: non ci furono maltrattamenti nei confronti dei detenuti

10 Isola di Santo Stefano: inaugurata elisuperfice per iniziare il restauro del carcere


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Michele Gaglione: Agente di Polizia Penitenziaria, ucciso dalla camorra il 7 agosto 1992

2 In memoria dell''Appuntato del Corpo degli Agenti di Custodia Nerio Fischione, ucciso a Brescia durante tentativo di evasione nel 1974

3 Stabilimento balneare di Roma-Maccarese: quando la Polizia Penitenziaria è ospite (indesiderato) a casa sua.

4 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

5 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle “veline”.

6 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

7 Noi, vittime della Torreggiani

8 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

9 Come ci è stato scippato l’Ente Orfani trasformato in Ente di Assistenza di tutti, gestito da pochi

10 Carceri al collasso. La soluzione? Uova, uova di quaglia per tutti