Aprile 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2018  
  Archivio riviste    
Vilipendio al Profeta Maometto e lesioni: due Poliziotti penitenziari condannati in primo grado

Polizia Penitenziaria - Vilipendio al Profeta Maometto e lesioni: due Poliziotti penitenziari condannati in primo grado


Notizia del 23/01/2015 - ASTI
Letto (3069 volte)
 Stampa questo articolo


Le motivazioni della sentenza sono durissime. Il giudice Giulio Corato parla di «vilipendio al Profeta della religione islamica», di violazione dei diritti costituzionali e non concede le attenuanti generiche ai due agenti di Polizia Penitenziaria del carcere di Quarto condannati a dicembre per lesioni gravi e violenza privata ai danni di un detenuto di fede islamica, Mohammed Carlos Gola, 29 anni, ora residente a Portacomaro. Per il sovrintendente C. R., 50 anni, era stata disposta una pena di 2 anni e 8 mesi e per l’assistente N. S. 2 anni e 2 mesi.  

I fatti  

Le dichiarazioni di Gola sono compatibili con le lesioni riscontrate da quattro medici in servizio a Quarto e dallo specialista di medicina legale Gianluca Novellone, incaricato dal difensore del detenuto, l’avvocato Guido Cardello. Gola nel maggio 2010 aveva raccontato il pestaggio a Cardello. R. nell’infermeria del penitenziario avrebbe insultato il giovane dicendo «il vostro Profeta puzzava e ci puzzava anche quella c... di barba», dopo aver pronunciato frasi denigratorie sulla barba portata da Gola. 

Il recluso avrebbe reagito tirando un calcio a una scrivania. Una reazione definita dal giudice «giustamente scomposta» perché proporzionata all’offesa. A quel punto sarebbe scattato il pestaggio, con R. e S. che tagliano anche una ciocca di barba alla vittima per umiliarla. Mancano invece i riscontri su una sorta di tentativo di impiccagione denunciato da Gola, e su questo punto è stata disposta l’assoluzione. 

La sentenza  

Gli imputati sono incensurati, ma per il giudice non meritano le attenuanti generiche e anzi la procura ha ragione nel contestare l’aggravante dei «futili motivi». R. e S., secondo il magistrato hanno violato i diritti costituzionali del detenuto Gola. 

La difesa  

«Gola non è credibile, la sua versione è inverosimile. Racconta un sacco di frottole. Faremo appello» indica l’avvocato Maurizio La Matina, legale dell’assistente S.. I due agenti sono ancora in servizio. «Devono pagare un risarcimento di 10 mila euro, su questo punto la sentenza è già esecutiva. Ora mettano mano al portafogli» dice invece l’avvocato Cardello.

lastampa.it

 

Decine di detenuti di fede islamica in rivolta al grido al grido di "Allah" e "Isis" nel carcere di Padova: due Poliziotti penitenziari feriti

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE PIEMONTE
Statistiche carceri Regione Piemonte







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Nuovi sconti per gli appartenenti alle Forze Armate e agli operatori della Giustizia L''iniziativa rivolta a 500 mila persone consente di risparmiare fino a tremila euro l''anno

2 Sospeso lo stipendio a Sissy Trovato. La rabbia del padre: Le istituzioni l’hanno lasciata sola

3 Stipendi comparto Difesa e Forze dell''Ordine, arretrati a maggio, ecco le cifre

4 Riforma Carceri: Orlando getta la spugna

5 Detenuto scatenato a Santa Bona: feriti cinque agenti di Polizia Penitenziaria

6 I Carabinieri Nas alla Dozza. Mensa della penitenziaria nel mirino

7 I giudici litigano tra loro, 28 boss e affiliati escono dal carcere

8 Alfonso Sabella: Ho pensato al suicidio. Condannato a morte dallo Stato

9 Forze Armate e di Polizia: ecco cosa prevede il contratto di Governo Lega-M5S

10 Caso Cucchi, carabiniere accusa colleghi: "Dopo botte scaricarono su penitenziaria"


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Lavoro di Stato

3 Fermate il mal di vivere dei poliziotti penitenziari!

4 Dopo aver depotenziato il regime detentivo, ora si vogliono metter fuori altri detenuti

5 La festa per ricordare che cos’era la Festa del Corpo. Santa Rita della Rosa nel Pugno al posto di San Basilide?

6 Ma la mobilità dei direttori quando la fanno?

7 Poliziotto penitenziario condannato a tre anni di reclusione per stalking: minacciava un collega, la moglie e i figli

8 Il Ministro Orlando dice che la situazione delle carceri è sotto controllo. Non ha dati aggiornati o non vuole spaventare gli italiani?

9 Sorveglianza dinamica …. quando al Dap si rifanno il maquillage senza trucco e parrucco

10 Sindacalismo e Agenti di Custodia. Un’occasione per conoscere la nostra storia (*)