Violenta aggressione, questa mattina nel carcere di Firenze Sollicciano, a un Agente di Polizia Penitenziaria in servizio nel Reparto detentivo “Transito 1” da parte di un detenuto che, uscendo dalla doccia" />

  Giugno 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Giugno 2017  
  Archivio riviste    
Violenta aggressione nel carcere di Sollicciano, il Sappe chiede un’ispezione ministeriale

Polizia Penitenziaria - Violenta aggressione nel carcere di Sollicciano, il Sappe chiede un’ispezione ministeriale


Notizia del 16/03/2016 - FIRENZE
Letto (1446 volte)
 Stampa questo articolo


Violenta aggressione, questa mattina nel carcere di Firenze Sollicciano, a un Agente di Polizia Penitenziaria in servizio nel Reparto detentivo “Transito 1” da parte di un detenuto che, uscendo dalla doccia, lo ha colpito violentemente con una testa. Ne da notizia il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, che ha già chiesto “un’ispezione ministeriale in carcere per verificare le molte anomalie che si registrano sistematicamente sull’organizzazione del lavoro del Personale di Polizia Penitenziaria”. Spiega Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria: “E’ inaccettabile questa ennesima aggressione a un poliziotto penitenziario in servizio. Abbiamo segnalato al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria di Roma le significative disfunzioni e inconvenienti che riflettono sulla sicurezza e sulla operatività della Casa Circondariale di Firenze Sollicciano e del personale di Polizia Penitenziaria che vi lavora con professionalità, abnegazione e umanità nonostante una grave carenza di organico ed una organizzazione del lavoro assolutamente precaria e fatiscente. Tutte criticità che vedono coinvolto il Comandante di Reparto del carcere di Sollicciano, evidentemente senza adeguati stimoli professionali. Tutto questo, a parere del SAPPE, conferma con chiarezza come la gestione e l’organizzazione della Casa Circondariale di Firenze Sollicciano sono decisamente deficitarie per cui occorre che le Autorità ministeriali intervengano con la massima sollecitudine, con una ispezione interna e con l’avvicendamento del Comandante del Reparto di Polizia Penitenziaria”. Aggiunge Pasquale Salemme, segretario regionale SAPPE per la Toscana: “Il SAPPE denuncia da anni la cattiva gestione dell’Istituto di Sollicciano. Mi sembra giunto il momento che il Comandante del Reparto della Polizia Penitenziaria sia avvicendato, visto che sono le sue determinazioni a creare difficoltà e disagi. Tante, troppe le cose che non vanno nel carcere di Sollicciano. Basti pensare che nell’anno 2015 si sono contati numerosi eventi critici: 427 atti di autolesionismo, 43 tentati suicidi sventati in tempo dalla Polizia Penitenziaria, 2 suicidi, 2 decessi per cause naturali, 25 colluttazioni, 6 ferimenti e persino 2 tentati omicidi. L’Amministrazione Penitenziaria non può continuare a restare insensibili rispetto a questo sfascio!” Rispetto agli oltre 3.300 detenuti che affollano le carceri regionali della Toscana, la Casa Circondariale di Firenze Sollicciano ospitava, il 29 febbraio scorso, 714 detenuti rispetto ai 490 posti letto regolamentari:647 gli uomini, 67 le donne, 315 erano gli imputati e 399 i condannati. 464 i detenuti stranieri, pari a circa il 65% dei presenti. L’organico di Polizia Penitenziaria previsto è di 696 unità mentre in servizio effettivo ve ne sono 215 in meno, 481.

sappe

STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Bambino di 5 anni muore in piscina: il papà è un Agente della Polizia Penitenziaria

2 Una procura massonica guidata all''epoca da Giovanni Tinebra: lo sfogo di Fiammetta Borsellino

3 Ecco come Carabinieri e Polizia Penitenziaria hanno riacciuffato i tre evasi dal carcere di Barcellona PG

4 Detenuti protestano in nome di Allah: frattura al braccio per un Agente e altri Poliziotti penitenziari feriti nel carcere di Verona

5 Tragedia sfiorata: Poliziotto penitenziario trasferito in ospedale in codice rosso. Ferito in una rissa tra detenuti nel carcere di Porto Azzurro

6 Santi Consolo totalmente inadeguato al suo ruolo e carceri fuori controllo: conferenza stampa al Senato

7 Matrimonio tra Poliziotta penitenziaria e detenuto: lei lo aiutò ad evadere dal carcere svizzero

8 Uccise anche il Generale Dalla Chiesa: ora Antonino Madonia vuole lo sconto di pena per trattamento inumano in carcere e la Cassazione la ritiene una legittima richiesta

9 Nostro fratello Mormile ucciso dall''accordo tra DAP e servizi segreti: testimone di colloqui tra Stato e boss mafiosi nel carcere di Parma

10 Detenuto Rachid Assarag a processo per violenza e oltraggio all''Ispettore di Polizia Penitenziaria di sorveglianza nel carcere di Imperia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Perché tanta attenzione all’USPEV e nessuna considerazione per NIC e GOM?

2 Adesso che è legge il reato di "tortura" sicuramente abbiamo risolto il problema ... quindi se facciamo una legge contro l''imbecillità la debelliamo dal Paese?

3 Riordino delle carriere: le tabelle e tutto quello che c’è da sapere

4 Il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria arresta uno degli evasi di Barcellona P.G.

5 Altro successo del NIC: presi tutti gli evasi di Barcellona PG

6 Il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria arresta i favoreggiatori dell''evasione di Rebibbia

7 Il malessere del Corpo in una lettera a un quotidiano di Alessandria

8 Le discutibili relazioni tra Dap, Radicali e Associazioni di Volontariato denuciate dal Senatore Di Maggio

9 Lettera aperta di Capece a Rita Bernardini

10 Fiamme Azzurre, nuova stagione olimpica e nuova location per la preparazione di Anna Cappellini e Luca Lanotte