Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Violentò una sedicenne mentre era in permesso premio: condannato a sei anni e otto mesi detenuto del carcere di Bollate

Polizia Penitenziaria - Violentò una sedicenne mentre era in permesso premio: condannato a sei anni e otto mesi detenuto del carcere di Bollate


Notizia del 22/09/2016 - MILANO
Letto (1289 volte)
 Stampa questo articolo


Sei anni e 8 mesi di carcere. È la condanna che dovrà scontare Alessandro Merico, 38enne detenuto del carcere di Bollate che lo scorso aprile, durante un permesso premio, violentò e rapinò una ragazza di 16 anni ad Assago, vicino Milano. Merico si trovava nel carcere di Bollate (uno dei penitenziari modello in Italia) per scontare una condanna a 3 anni e 3 mesi per due rapine. Avrebbe finito di scontare la sua pena il 31 ottobre di quest'anno. Lo scorso 28 aprile, però, aveva beneficiato di un permesso premio.

L'uomo aveva anche rapinato la ragazzina.

Proprio in quell'occasione il 38enne aveva pedinato una ragazzina di 16 anni, aggredendola sul pianerottolo della sua casa ad Assago. Sotto la minaccia di un coltello aveva costretto la minorenne a entrare in casa e lì l'aveva violentata più volte. Poi aveva rovistato nei cassetti dell'abitazione scappando con cento euro. Merico era stato arrestato qualche giorno dopo l'aggressione. Era stato lui stesso, rivelando di conoscere un amico del fratello della vittima, ad aiutare involontariamente gli inquirenti nelle indagini. Adesso è arrivata la sentenza con rito abbreviato (che prevede lo sconto di un terzo della pena): il giudice ha riconosciuto le aggravanti chieste dalla procura: la minore età della vittima e il fatto di aver commesso il reato mentre il 38enne beneficiava di una misura alternativa al carcere.

milano.fanpage.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Carceri, salta la riforma: primo atto del nuovo Governo

3 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

4 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

5 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

9 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

10 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Giunge gradito … graditissimo il saluto del Ministro Orlando

6 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

7 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

8 L’elogio funebre di Nicolò Amato a Giuseppe Falcone

9 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela

10 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane