Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Virginia: boicottaggio delle case farmaceutiche, ritorna sedia elettrica

Polizia Penitenziaria - Virginia: boicottaggio delle case farmaceutiche, ritorna sedia elettrica


Notizia del 06/02/2014 - ESTERO
Letto (1194 volte)
 Stampa questo articolo


New York. In assenza del cocktail letale, utilizzato solitamente per eseguire la pena di morte, una decisione inaspettata viene presa negli Stati Uniti: il ritorno della sedia elettrica.

La pena di morte è sempre stato un argomento molto discusso sotto vari punti di vista, ora la problematica deriva dalla mancanza di farmaci corretti che ha spinto la Camera, in Virginia, a votare a favore della reintodruzione della terrificante sedia di morte. I metodi di esecuzione erano già stati analizzati dalla Corte Suprema degli Stati Uniti che aveva dichiarato “incostituzionali” la camera a gas, la sedia elettrica e l'impiccagione, considerate punizioni crudeli e in alcuni casi inusuali; proclamando invece “costituzionale” l'iniezione letale.

Tuttavia, sono sempre maggiori le cause farmaceutiche che rifiutano di realizzare il mix mortale, ottenuto mescolando tre tipi di farmaci, ormai introvabile dal 1976. E così che si è andati alla ricerca di farmaci alternativi, che in diversi casi provocano reazioni inaspettate, problemi e sofferenza, spesso anche per periodi prolungati.

Particolare fu il caso di un detenuto dell'Ohio, che condannato a morte, subì l'iniezione di un farmaco “alternativo” e morì dopo 13 minuti di atroci sofferenze. Debra Gardner, vicedirettore del dipartimento giudiziario, ha dichiarato: “Non abbiamo ancora trovato un'alternativa adeguata”.

L'unica soluzione, almeno quella più fattibile seppure provvisoria, è il ritorno alla sedia elettrica. Dopo il “si” favorevole della Camera bisognerà però aspettare la risposta del Senato, che dovrà affrontare questa delicata problematica in settimana.

“La sedia elettrica - ha ribadito la Gardner - è un metodo che causa solo piccole bruciature, scarsamente visibili”. Sino ad oggi la legge della Virginia permetteva ai detenuti di scegliere tra l'iniezione letale e la sedia elettrica, ma di fatto quest'ultimo metodo era del tutto abolito. Tuttavia in diversi stati il condannato può scegliere anche di appellarsi all'utilizzo di fucilazione e camera a gas.

pupia

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Gli Agenti penitenziari assolti dal caso Cucchi citano in giudizio tre Ministeri: Giustizia, Difesa e Interno

3 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

4 Travolta e uccisa una ciclista: Poliziotto penitenziario indagato per omicidio stradale

5 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

6 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

7 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

8 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione

9 Arrestato di nuovo boss Concetto Bonaccorsi: era evaso da permesso premio dal carcere di Secondigliano

10 Palermo, i familiari di Francesca Morvillo lasciano la fondazione Giovanni Falcone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Ecco le nuove insegne di qualifica dopo il riordino delle carriere

3 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

4 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

5 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

6 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

7 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

8 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

9 Riordino delle carriere: arriva l’ok anche del Consiglio di Stato

10 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946