Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Visita dei giornalisti al nuovo padiglione di Modena: personale sostituito con tecnologia e sorveglianza dinamica

Polizia Penitenziaria - Visita dei giornalisti al nuovo padiglione di Modena: personale sostituito con tecnologia e sorveglianza dinamica


Notizia del 05/03/2013 - MODENA
Letto (3828 volte)
 Stampa questo articolo


Piano carceri: inaugurato il nuovo padiglione del carcere di Modena. Tecnologia e nuova area per le visite dei figli dei detenuti, ma ancora carenze di personale di Polizia Penitenziaria.

Visita guidata dentro il carcere Sant'Anna di Modena. Porte aperte per un giorno a cameraman, fotografi e giornalisti per visitare in particolare il nuovo padiglione capace di ospitare 200 detenuti e attrezzato con tutti i più moderni comfort non solo per i detenuti, ma anche per le famiglie e i minori in visita. Da subito vi sono sono stati trasferiti 85 detenuti dagli altri padiglioni, così da ridurre il sovraffollamento. Altri ne arriveranno dagli altri istituti di pena della Regione, tutti con pene da scontare entro i 5 anni.

La nuova struttura- quattro piani, tre detentivi e uno per i servizi - servirà anche a migliorare le condizioni di vita dei detenuti. Ogni cella ha infatti finestre più grandi rispetto al passato, dotate di scuri. Non solo, ogni ambiente ha la sua doccia e un lavandino per lavare le stoviglie. Quello di Modena è il primo padiglione dei quattro che saranno realizzati in Emilia Romagna per ridurre il sovraffollamento delle carceri.

Gli agenti dovevano essere 223 agenti e sono invece 213".

Ma c'è di più: "Il nuovo padiglione sarà soggetto ad una nuova forma di vigilanza detta “dinamica” che prevede il controllo a distanza dei detenuti anche attraverso sistemi di video sorveglianza. La sorveglianza dinamica viene avviata sperimentalmente a Sant’Anna, primo carcere in Emilia-Romagane e fra i pochi istituti sul territorio nazionale. Una scelta questa che non è stata condivisa dai rappresentanti dei lavoratori della Polizia Penitenziaria, e che in occasione di due recenti incontri con la Direzione hanno avuto modo di rappresentare i limiti e la pericolosità di questa nuova metodologia, in quanto le telecamere non consentono lo stesso controllo che può essere fatto dai poliziotti. Lavoratori e sindacati ritengono che questa scelta abbia come unico scopo la giustificazione della riduzione di organico".

Per di più, in caso di atti violenti o di qualsiasi situazione critica all’interno del padiglione, non è prevista alcuna forma di tutela giuridica per i poliziotti che quindi saranno chiamati a rispondere in proprio sugli eventi, anche delittuosi, che si potranno verificare.

www.modenaonline.info

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria, Orlando: per il 2017 altri 305 Agenti assunti in aggiunta a quelli già previsti

2 Poliziotto penitenziario blocca rapinatore: aveva appena rubato uno zainetto ad un vigilantes

3 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

4 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

5 Il Gip archivia le accuse contro gli Agenti penitenziari di Trento: non ci furono maltrattamenti nei confronti dei detenuti

6 Isola di Santo Stefano: inaugurata elisuperfice per iniziare il restauro del carcere

7 Catturato il detenuto marocchino che non era rientrato a Mamone dopo il lavoro esterno

8 Niente ventilatori nel carcere di Sollicciano: la rete elettrica del carcere non reggerebbe

9 Tenta di evadere dall''ospedale: detenuto ricoverato strattona gli Agenti e si da alla fuga

10 Due detenuti non rientrano dai permessi nel carcere minorile di Torino


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Michele Gaglione: Agente di Polizia Penitenziaria, ucciso dalla camorra il 7 agosto 1992

2 In memoria dell''Appuntato del Corpo degli Agenti di Custodia Nerio Fischione, ucciso a Brescia durante tentativo di evasione nel 1974

3 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

4 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle “veline”.

5 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

6 Posti fissi in istituto penitenziario: rotazione o non rotazione del personale del Corpo?

7 Noi, vittime della Torreggiani

8 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

9 Come ci è stato scippato l’Ente Orfani trasformato in Ente di Assistenza di tutti, gestito da pochi

10 L’estate del detenuto