Aprile 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2017  
  Archivio riviste    
Walter Lavitola torna in carcere: telecamera lo filma fuori casa, ma il braccialetto elettronico non lo segnala

Polizia Penitenziaria - Walter Lavitola torna in carcere: telecamera lo filma fuori casa, ma il braccialetto elettronico non lo segnala


Notizia del 13/10/2013 - ROMA
Letto (1262 volte)
 Stampa questo articolo


Valter Lavitola affronterà da detenuto il processo di secondo grado per la presunta estorsione a Silvio Berlusconi. L'ex direttore dell'Avanti!, infatti, da oggi è di nuovo in carcere, a Regina Coeli: l'inasprimento della misura cautelare è stato deciso dalla Corte d'appello, davanti alla quale il giornalista comparirà il 30 ottobre, poiché Lavitola è evaso dagli arresti domiciliari.

Lo scorso agosto una telecamera installata nel cortile del palazzo romano in cui abita lo ha filmato mentre camminava fuori dal suo appartamento. Uno spostamento minimo: il braccialetto elettronico che il giornalista porta addosso da maggio non ha neppure inviato il segnale di allarme ai carabinieri, incaricati della sorveglianza. Ma tanto è bastato perché i giudici gli revocassero i tanto sospirati domiciliari, conquistati lo scorso maggio dopo 13 mesi di detenzione. Sono stati i finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Napoli a scoprire che il giornalista era uscito dall'appartamento e a informare la Procura generale.

Probabilmente temevano che il detenuto potesse incontrarsi con qualcuno nello spazio di pertinenza del braccialetto elettronico: circostanza che non si può escludere, anche perché, pochi secondi dopo aver filmato Lavitola in cortile, la telecamera è stata distrutta da un'altra persona che gli investigatori ora stanno cercando di identificare. La vicenda sembra dunque tingersi di giallo: c'era qualcuno con l'ex direttore dell'Avanti! quel giorno di agosto? E chi? Perché la telecamera è stata distrutta?

Tutto chiaro, invece, per l'avvocato Gaetano Balice, che in questo processo assiste il giornalista. "A partire da maggio, quando Lavitola è tornato a casa - spiega Balice - negli spazi condominiali sono stati ritrovati diversi microfoni e telecamere, peraltro collocati in modo da essere facilmente visti. Ogni volta sono stati informati i carabinieri, addetti alla sorveglianza del detenuto, e ogni volta, non essendo chiaro chi li avesse messi e per quale scopo, si è provveduto a disattivarli". Per la tentata estorsione a Silvio Berlusconi, Valter Lavitola è stato condannato in primo grado lo scorso 4 marzo dal gup Francesco Cananzi, che aveva accolto la richiesta dei pm Henry John Woodcock e Vincenzo Piscitelli.

Ansa

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Arresti centro migranti di Capo Rizzuto: Poliziotto penitenziario consegnava pizzini agli ''ndranghetisti del carcere di Siano

2 SISSY TROVATO MAZZA, la famiglia respinge la tesi del suicidio: indagini verso la chiusura?

3 Indagato l''ex direttore del carcere di Padova: sotto indagine il declassamento dall''alta sicurezza di 12 detenuti

4 Pavia, ambulante vendeva berretti della Polizia Penitenziaria senza licenza. Condannato a 5 mesi e 10 giorni di reclusione

5 Poliziotti penitenziari coinvolti nel caso Cucchi citano i Ministeri della Giustizia, Difesa e Interni: il GUP accoglie la richiesta

6 Primo avvocato pentito di camorra: sfruttava il suo incarico da difensore per far circolare i messaggi tra i boss

7 Poggioreale, hashish nascosto nelle suole delle scarpe. Polizia Penitenziaria denuncia cinque persone

8 Catturato detenuto tunisino e islamico radicalizzato: era evaso da permesso premio, Poliziotto penitenziario lo riconosce in stazione

9 Ristrutturazioni in corso nel carcere di Cuneo per ospitare di nuovo detenuti al 41-bis

10 Lucera, in fiamme auto di un poliziotto penitenziario


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Concorso 800 posti da assistente giudiziario, 300mila le domande: la Polizia Penitenziaria e il DAP in prima linea per gestire un modello innovativo di prove concorsuali

2 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

3 Quanto fa guadagnare il servizio di polizia stradale della Polizia Penitenziaria al Ministero della Giustizia?

4 Riordino delle Carriere: Il parere delle Commissioni parlamentari

5 Vigilanza dinamica e affettività in carcere diventano legge

6 Operazione antidroga di NIC Polizia penitenziaria e Carabinieri: arresti a Rebibbia

7 Riordino carriere: le commissioni parlamentari auspicano che il ruolo funzionari sia pienamente corrispondente alla Polizia di Stato

8 Preso anche il terzo e ultimo evaso di Firenze Sollicciano

9 Rems, se qualcuno avesse raccolto i nostri allarmi ...

10 Skype per i mafiosi al 41-bis: arrivano puntuali le smentite, ma per i mafiosi in alta sicurezza come la mettiamo?