Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Zagaria subito a carcere duro Luci sempre accese e pasti in cella

Notizia del 08/12/2011 - NOVARA

Zagaria subito a carcere duro Luci sempre accese e pasti in cella

letto 2320 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Subito al carcere duro. Non una parola, silenzio assoluto. Michele Zagaria, il superboss dei Casalesi, è arrivato ieri sera, mercoledì, nel carcere di Novara e per lui, nel primo giorno da detenuto, è già 41 bis. Agli agenti della Polizia penitenziaria dell'Ufficio matricola del carcere non ha detto nulla oltre a nome, cognome e data di nascita.

TRASFERIMENTO RAPIDISSIMO - Il suo trasferimento dalla Campania al carcere di Novara è stato rapidissimo. Al pari del controllo del verbale d'arresto, verifica dei documenti che ne certificano i vari ergastoli da scontare, esame delle ordinanze di custodia cautelare e poi le riprese fotografiche, di fronte e di profilo, per la scheda segnaletica, insieme alle impronte digitali. Tutto in silenzio assoluto, fino al trasferimento in una cella isolata. Il Ministro di Giustizia, Paola Severino, dopo l'arresto, l'ha disposto in pochissime ore, su richiesta dell'autorità giudiziaria.

CONTROLLATO A VISTA - Zagaria è controllato a vista, 24 ore su 24, dagli agenti del Gom, il Gruppo operativo mobile della Polizia penitenziaria. Lo sorvegliano in diversi, almeno due agenti per volta e una luce nella sua cella, nella sua prima notte in carcere, è rimasta sempre accesa. Anche i pasti gli vengono portati in cella.
 
STATISTICHE CARCERI REGIONE PIEMONTE
Statistiche carceri Regione Piemonte







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Il Consiglio di Stato boccia il riordino in due punti: sovrintendenti e Luogotenente senza criterio

3 Due Agenti della Polizia Penitenziaria delle scorte soccorrono una bambina in preda ad una crisi epilettica

4 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

5 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

6 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

7 Seminfermo di mente e pericoloso omicida fuge da REMS: è il terzo caso in poche settimane

8 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

9 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione

10 Riordino: Ispettori di Polizia Penitenziaria favoriti nella progressione di carriera?


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

3 Riordino delle carriere: arriva l’ok anche del Consiglio di Stato

4 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

5 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

6 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

7 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

8 Accreditati 320 euro di bonus . Ora si attende il Decreto per le funzioni direttive a marescialli e ispettori

9 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

10 Riordino delle carriere: analisi dei contenuti del parere favorevole del Consiglio di Stato